Vecchiano – Scelte sobrie ed equilibrate, doverose in tempi di crisi economica come quella che stiamo attraversando. In base a tali principi sono stati allestiti gli addobbi su tutto il territorio comunale durante le ultime festività natalizie. A sollevare la questione di come siano stati spesi i soldi previsti per tale finalità, era stata la Lista Civica Tradizione e Futuro: l’Amministrazione Comunale fa sapere che sono stati impiegati, in totale, circa 4000 euro per realizzare gli addobbi in tutte le frazioni.

Nello specifico, a Vecchiano sono state addobbate le zone dell’ex Campo Sportivo e della Piazza Garibaldi, della Piazza I° Maggio e del Viale Amedeo a Nodica. Sono state, inoltre, addobbate la Piazza Carducci di Avane la Piazza Allende di Filettole e la piazza Mazzini di Migliarino. Sono stati poi acquistati alberi di Natale tradizionali per punti strategici (ad esempio per S. Frediano e Migliarino, ndr) e per uffici e scuole. Nella cifra dei 4000 euro rientrano, inoltre, le spese sostenute per le forniture dell’energia elettrica per le frazioni, spese che sono tutt’altro che irrisorie.

“Riteniamo di aver optato per scelte equilibrate, in piena linea con la grave crisi economica che sta attraversando il nostro Paese e, più in generale, l’Europa intera. Mi preme sottolineare, inoltre, che il Centro Commerciale Naturale (CCN) ha collaborato pienamente con questa Amministrazione Comunale per rendere ancora più ricco di addobbi e luci il nostro territorio, durante le scorse festività natalizie. Colgo l’occasione per invitare qualsiasi attività commerciale ad aderire al CCN: la nostra Amministrazione Comunale, infatti, è favorevole ad una gestione del territorio più partecipata possibile”.

Condividi questo articolo