Vecchiano – Sequestrati 400 grammi di marijuana in corso di essiccazione. E’ questo il risultato delle operazioni condotte dalla Polizia Municipale di Vecchiano nei giorni 16 e 17 gennaio scorsi. Tutto è iniziato nella giornata di lunedì, quando, durante i lavori di pulizia di un oliveto in stato di abbandono in località Vallecchia, alcuni operai del Comune di Vecchiano avevano scorto, ben nascosto all’interno di un folto roveto, quello che a prima vista era sembrato un insediamento abusivo di senza fissa dimora o clandestini.

Tuttavia, l’ispezione a cura della Polizia Municipale, subito intervenuta, consentiva di individuare all’interno di un grosso contenitore reperti vegetali fortemente aromatici in essiccazione ed alcuni barattoli in vetro sigillati contenenti infiorescenze già essiccate. Insospettiti sia dalla cura con cui era conservato il materiale vegetale che dall’inaccessibilità dell’area utilizzata, gli agenti della Polizia Municipale prendevano in custodia suddetto materiale e ne richiedevano una classificazione botanica a cura del Dipartimento di Biologia – Orto e Museo Botanico dell’Università di Pisa.

In seguito a tale analisi scientifica, il materiale vegetale è risultato essere composto da fiori e frutti di Cannabis sativa, ovvero la parte della pianta con la maggior concentrazione di sostanza stupefacente, cioè di cannabinolo e di delta-9-tetraidrocannabinolo (THC). In seguito a tale scoperta, pertanto, il materiale vegetale è stato posto sotto sequestro penale e messo a disposizione della Magistratura inquirente di Pisa.

Condividi questo articolo