Vecchiano – Alcuni cittadini di Vecchiano hanno chiesto una celere risposta del Sindaco Lunardi sulla questione dello scivolo sul Serchio a San Frediano. La risposta arriva a stretto giro di posta.

“Sulla questione dello scivolo di San Frediano la posizione dell’Amministrazione Comunale di Vecchiano è chiara e non si presta ad equivoci: nessuna contrarietà all’impegno volontario da parte di alcuni cittadini per effettuare la manutenzione della sponda del Serchio, purché - è questo il punto fondamentale – lo scivolo di San Frediano rimanga liberamente accessibile a tutti i cittadini di Vecchiano, così come è stato da tempo immemorabile”, dichiara il Sindaco Lunardi.

Quindi, l’affermazione che il Sindaco è contrario all’iniziativa di alcuni cittadini non corrisponde nemmeno lontanamente alla verità; è, invece, completamente vero che l’Amministrazione Comunale si oppone a qualunque privatizzazione dei beni comuni, realizzata a danno di tutti i cittadini. D’altra parte, la posizione del Sindaco, favorevole all’uso collettivo, senza discriminazione per alcun cittadino, è al centro del programma di mandato dell’attuale Amministrazione ed ha riscosso il consenso della maggioranza assoluta dei cittadini vecchianesi.

In coerenza con questa scelta politica va la sistemazione della sponda destra nella parte finale del Serchio, dove il Comune ha, per prima cosa, eliminato ogni abuso e la conseguente appropriazione irregolare dell’area demaniale. Successivamente, ottenuta la concessione dalla Provincia, l’Ente ha fatto l’assegnazione, con graduatoria e sorteggio per chi era a pari merito, a 116 cittadini di Vecchiano e di San Giuliano Terme, attuando in pieno il programma votato dai vecchianesi. In conclusione, la risposta alla richiesta dei cittadini è chiara: sì ad una manutenzione della zona da parte di volontari, purchè sia garantito un uso sociale dell’area a beneficio di tutta la comunità vecchianese.

Condividi questo articolo