Autorizzazione per occupazione temporanea di suolo pubblico - senza manomissioni del suolo o degli arredi pubblici

 

Referenti

Assistente di P.M. Cinzia Ricci

Responsabile del procedimento

Dott. Marcello Carrara

Oggetto della prestazione

Rilascio di autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico, non a fini commercialiin assenza di manomissioni del suolo o degli arredi pubblici, quali pavimentazioni stradali, marciapiedi ed altro: in questi casi il procedimento è di competenza del Servizio Lavori Pubblici - U.O. Manutenzioni e Patrimonio o del S.U.A.P per quelle a fini commerciali.

Eventuali altri uffici coinvolti nell'erogazione del servizio

U.R.P. – Servizio Lavori Pubblici, U.O. Manutenzioni e Patrimonio - SUAP comunale

Servizio Viabilità Provincia di Pisa in caso di interessamento delle Strade Provinciali n. 10 e 30, nell'attraversamento dei Centri Urbani di Migliarino, Nodica, Vecchiano, Avane e Filettole

Modalità di richiesta

Presentazione di apposita istanza presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico (U.R.P.) almeno dieci giorni prima della prevista occupazione completa degli allegati richiesti (fatto salvo il rilascio del prescritto Nulla Osta della Provincia di Pisa nel caso di interessamento delle Strade Provinciali n. 10 e 30), utilizzando l'apposito modulo di richiesta (All. A).

Per occupazioni giornaliere di suolo pubblico per traslochi e piccoli lavori di manutenzione della durata al massimo di 10 ore di tempo, tra le ore 8:00 e le 18:00, che non prevedono modifiche o deroghe alla circolazione stradale, né manomissioni delle pavimentazioni, suolo o arredi pubblici, può essere utilizzato l'apposito modulo di richiesta semplificato (All. B), da presentarsi almeno 4 giorni lavorativi prima dell'inizio dell'occupazione (es. giovedì per lunedì).

Modalità e tempi di erogazione del servizio

Entro il termine di inizio della richiesta occupazione, se rispettati i termini di presentazione al Servizio di Polizia Municipale.

Documentazione da presentare con la richiesta

Apposito modulo debitamente e completamente compilato cui vanno allegati:

una planimetria quotata per evidenziante l’ubicazione dell’area, con l'indicazione degli ingombri delle occupazioni e degli spazi viari che restano transitabili dai veicoli e dai pedoni (non richiesta nel caso di occupazione giornaliera);

n° 1 Marca da bollo da euro 16,00 (fatte salve le esenzioni previste ai sensi dell’allegato B al D.P.R. 642/72 o ai sensi di disposizioni speciali: es. ONLUS, Associazioni iscritte all’albo regionale del volontariato, ecc.);

lafotocopia del documento di identità del richiedente in corso di validità, se il modulo con la richiesta non è presentato di persona dall'interessato.

Contributi a carico dell'utente

N° 1 Marca da bollo da euro 16,00 (fatte salve le esenzioni previste ai sensi dell’allegato B al D.P.R. 642/72 o ai sensi di disposizioni speciali: es. ONLUS, Associazioni iscritte all’albo regionale del volontariato, ecc.), da apporre sull'Autorizzazione al momento del ritiro;

Pagamento del canone, calcolato dall'ufficio, unitamente alla cauzione da effettuarsi al momento del ritiro dell’Autorizzazione presso l'ufficio U.R.P. Comunale o attraverso versamento sul Conto corrente postale N. 135566 intestato a “Comune di Vecchiano Tesoreria comunale”, oppure IBAN IT 39 F 07601 14000 001041796846 indicando nella causale: << Autorizzazione per occupazione suolo pubblico richiesta da ....... (nome e cognome del richiedente) >>.

Note per l'utente

La domanda va presentata direttamente all’U.R.P. Comunale, oppure per posta o P.E.C. (i termini del procedimento decorrono dalla sua effettiva recezione).

Successivamente il Servizio di Polizia Municipale provvederà ad istruire la pratica, di concerto con gli Uffici del Servizio Lavori Pubblici comunale. Il ritiro dell’autorizzazione andrà effettuato presso l’U.R.P. Comunale con sede in Vecchiano, Via XX settembre, n. 9, piano terra;

Apertura al pubblico:dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30 e giovedì con orario dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.30. Nei mesi di luglio ed agosto l’U.R.P. è aperto solo al mattino.

Occupazioni per iniziative politiche, fatte salve le specifiche norme di legge e le disposizioni promulgate dalla locale Prefettura per quelle che si svolgono durante il periodo di convocazione dei collegi elettorali che sono esonerate anche dal pagamento dell'imposta di bollo, si applica l'esonero dal pagamento della tariffa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, purché l'area occupata non ecceda i 10 metri quadrati. Si veda in allegati Circolare Prefettura di Pisa "Adempimenti in materia di propaganda elettorale" per elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 e Verbale su disciplina della proppaganda elettorale del 10 settembre 2021.

Nel periodo di convocazione dei comizi elettorali si suggerisce di anticipare le richieste in copia a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. perchè: le aree a disposizione dei soggetti interessati all'occupazione, rilascita a titolo gratuito, sono quelle sotto indicate, stabilite con Deliberazione della Giunta Comunale N. 12/2013; il rilascio dell'Autorizzazione per l'occupazione è improntato al criterio del pluralismo dei beneficiari, tenuto conto dell'ordine cronologico di presentazione della richesta al protocollo comunale, ove si verificassero sovrapposizioni di richieste per la medesima area a quello della rotazione, promuovendo possibilmente l'accordo tra i soggetti interessati, per cui ogni richiesta è presentata per un singolo evento.

VECCHIANO:  Piazza Pasolini e Piazza M.L. King
FILETTOLE:    Piazza S.Allende
AVANE:           Piazza Carducci e Piazza del Mercato
NODICA:         Piazza 1 Maggio; Largo F. Coppi, Piazza E. Ferrari;
MIGLIARINO:  Piazza della Libertà.
Nelle aree che ospitano il mercato settimanale, la manifestazione se concomitante, si terrà fuori dell’area mercatale

ATTENZIONE  nel caso la richiesta di occupazione di suolo pubblico sia funzionale allo svolgimento di una manifestazione pubblica, poiché il richiedente ha l'obbligo di presentare la comunicazione prevista dall'art. 18 del T.U.L.P.S. alla Questura di Pisa (v. modello in Allegati da scaricare) o essere in possesso dell'autorizzazione prevista dagli articoli 68 e 69 del T.U.L.P.S., è necessario che copia di tale comunicazione o autorizzazione venga allegata alla richiesta di concessione di suolo pubblico. Nel caso in cui non sia allegata il procedimento verrà sospeso.

Leggi e norme di riferimento

R.D. 18 giugno 1931, n. 773 "Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza"

Direttiva Capo di Gabinetto Ministero dell'Interno prot. 1001/100 del 28/07/2017

Dlgs. n°507/1993, Dlgs. n. 285/1992 (Codice della Strada) e D.P.R. 16/12/1992 n.495 (Regolamento d'esecuzione Codice della Strada);

Decreto Ministeriale del 10/07/2002 “Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalamento temporaneo (G.U. 26 settembre 2002, n. 226, suppl. straord);

Regolamento Comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

Art. 3, comma 67 Legge n. 549/1995 esonero dal pagamento della tassa, oggi canone, per coloro che promuovono manifestazioni o inizative a carattere politico sino a mq 10 di spazio pubblico occupato.

Deliberazione Giunta Comunale N. 12/2013  INDIVIDUAZIONE DEI LUOGHI PUBBLICI DA METTERE A DISPOSIZIONE PER LO SVOLGIMENTO DELLA CAMPAGNA ELETTORALE

Art. 7 legge n. 130/1975 Modifiche alla disciplina della propaganda elettorale, ecc.

 

Condividi questo articolo