I Consigli di Frazione si sono insediati nel febbraio 2013 dopo un processo di partecipazione rivolto alla cittadinanza.
I Consigli di Frazione, la cui attività è temporaneamente sospesa, sono i seguenti:

- Avane
- Filettole
- Migliarino
- Nodica
- Vecchiano

 

 

A partire dal 1 gennaio 2012 il Servizio di Tesoreria Comunale viene svolto dalla Banca di Credito Cooperativo di Fornacette presso tutti gli sportelli della banca nelle ore di ufficio.

I bonifici a favore del Comune tramite la Tesoreria devono essere effettuati al Comune di Vecchiano-Servizio di tesoreria Banca di Credito Cooperativo di Fornacette.

Codice IBAN: IT 48 B 08562 70910 000000081238

I versamenti posso essere effettuati anche tramite Conto Corrente Postale.

Per le coordinate bancarie ed i numeri di Conto Corrente Postale relativi ai singoli servizi, scarica le tabelle allegate.

Per info: Ufficio Ragioneria del Comune di Vecchiano; tel. 050/859623-31-57.

 

Pagamenti conti correnti postali

 

Come ottenere subito la residenza a Vecchiano

Cosa fare

Sono un cittadino italiano venuto ad abitare a Vecchiano e provengo da un altro Comune SCARICA L'ALLEGATO 1

Sono un cittadino italiano residente all'estero e sono venuto ad abitare a Vecchiano SCARICA L'ALLEGATO 2

Sono un cittadino europeo: sono venuto in Italia e vengo ad abitare a Vecchiano SCARICA L'ALLEGATO 3

Sono un cittadino europeo già residente in Italia e mi sono trasferito a Vecchiano SCARICA L'ALLEGATO 4

Sono un cittadino straniero sono venuto in Italia e vengo ad abitare a Vecchiano SCARICA L'ALLEGATO 5

Sono un cittadino straniero già residente in Italia e mi sono trasferito a Vecchiano SCARICA L'ALLEGATO 6

Sono già residente a Vecchiano ed ho cambiato abitazione e indirizzo SCARICA L'ALLEGATO 7

Sono residente a Vecchiano e mi  trasferisco all'estero  SCARICA L'ALLEGATO 8

Cosa fare

A seconda del caso, deve essere scaricato il modulo corrispondente, riempito in ogni sua parte e corredato di un documento di identità di chi lo sottoscrive. E' preferibile anche se non obbligatorio allegare anche i documenti di identità degli eventuali altri componenti della famiglia interessati

Come fare la domanda

Presentandosi direttamente all'Ufficio Anagrafe di Vecchiano [modalità sospesa fino alla fine dell'emergenza da COVID-19]

Dove: Via XX Settembre, 9.

Quando: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.00; martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 e giovedì dalle 14.30 alle 16.30. Nei mesi di luglio ed agosto l’URP è aperto solo al mattino.

Tel. 050 859632

Trasmettendola direttamente con una delle seguenti modalità [modalità obbligatoria fino alla fine dell'emergenza da COVID-19]

Posta elettronica certificata – PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Posta elettronica semplice - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FAX: 050 868424

Lettera raccomandata all'indirizzo: Amministrazione Comunale di Vecchiano
Ufficio Anagrafe
Via XX Settembre, 9
56019 VECCHIANO (PI)

La trasmissione della domanda con le modalità sopra indicate è consentita ad una delle seguenti condizioni:
- che l'interessato la sottoscriva con firma digitale;
- che l'interessato sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
- che l'interessato trasmetta la dichiarazione attraverso la propria casella di posta elettronica certificata;
- che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

  

 
 

(N.B. il modulo è scaricabile in fondo alla pagina)

IL PATROCINIO

Il patrocinio rappresenta una forma di riconoscimento simbolico attraverso cui il Comune di Vecchiano esprime il proprio apprezzamento nei confronti di iniziative rilevanti per il territorio comunale. Le iniziative per le quali si richiede il patrocinio devono quindi avere un particolare valore sociale, morale, culturale, celebrativo, educativo, sportivo, ambientale, economico ed essere senza fini di lucro.

CHI PUO' RICHIEDERLO

Possono avanzare la richiesta di patrocinio enti pubblici, enti privati, organizzazioni di volontariato, associazioni e comitati che abbiano sede nel Comune o che comunque svolgano l'iniziativa patrocinata nel territorio comunale. Per iniziative organizzate da enti o associazioni esterne al territorio comunale, o che si svolgano all'esterno del territorio comunale, il patrocinio può essere concesso quando le iniziative abbiano rilevanza per il Comune di Vecchiano o ne promuovano l'immagine, il prestigio, la cultura, la storia, le arti, le tradizioni.

A CHI E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

Le richieste, presentate secondo il modulo in allegato, vanno indirizzate all’Assessorato di competenza e devono essere consegnate almeno 20 giorni prima della realizzazione dell'attività all'ufficio protocollo del Comune di Vecchiano o all'ufficio a cui è stata indirizzata la domanda. Spetta alla Giunta Comunale attribuire, con atto deliberativo, il patrocinio. Alle richieste viene data risposta, positiva o negativa, entro 10 giorni dalla data di inoltro.

UTILIZZO DELLO STEMMA COMUNALE

Il patrocinio deve essere menzionato in tutte le forme di diffusione dell'iniziativa come comunicati, manifesti, opuscoli, carta intestata, pubblicazioni, cataloghi, ecc, i quali devono riportare lo stemma del Comune di Vecchiano e la dicitura “con il patrocinio del Comune di Vecchiano”. In caso di mancanza di tali indicazioni o di non corretto utilizzo del logo, l'Amministrazione si riserva di non patrocinare ulteriori iniziative promosse dallo stesso soggetto.

MODULISTICA

Il modulo di richiesta di patrocinio è disponibile in due formati:
1) formato PDF da stampare, compilare e consegnare a mano;

2) formato WORD da compilare direttamente sul proprio computer. Puo' essere trasmesso anche per posta elettronica con firma digitale esclusivamente all'indirizzo di P.E.C.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Biblioteca Comunale "Antonio Tabucchi"

Recapiti telefonici: Tel. 050/864836

Contatto mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede: Vecchiano - Via S. Alessandro n° 9

Chiave

ORARI DI APERTURA

Dal 7 gennaio al 30 giugno 2021

  • Lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Vacanze di Pasqua

  • Chiusura dal 1 al 6 aprile 2021 compresi

Dal 1 al 31 luglio 2021

  • Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Agosto chiusa

Dal 1 settembre al 22 dicembre 2021

  • Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Vacanze di Natale

  • Chiusura dal 23 dicembre 2021 al 7 gennaio 2022 compresi

COVID-19 - AVVISO IMPORTANTE!

In base al DPCM del 3 dicembre 2020, la Biblioteca Comunale “Antonio Tabucchi” riapre all'utenza solo su appuntamento, a partire dal 7 gennaio, per il servizio di prestito e per la restituzione dei libri.

Gli utenti possono contattare la biblioteca comunale scrivendo all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure per telefono: 050 859660 chiamando nei seguenti giorni:

  • Lunedì – Mercoledì - Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30
  • Martedì - Giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30

Per il prestito è possibile prenotare da casa i libri e i documenti di cui si ha bisogno.
Lo si può fare attraverso il sistema MyDiscovery sul sito bibliolandia.comperio.it oppure rivolgendosi direttamente alla biblioteca.
Una volta effettuata la prenotazione, bisogna aspettare l'arrivo della comunicazione di "Pronto al prestito", che segnala l'effettiva disponibilità del materiale prenotato. A quel punto, potete concordare un appuntamento per ritirare il libro.

Eventuali nuove direttive saranno comunicate tempestivamente

SERVIZI A DISTANZA: DigiToscanaMLOL

La Biblioteca arriva a casa tua con un click!
La Rete Bibliolandia della provincia di Pisa, alla quale appartiene anche la Biblioteca Comunale di Vecchiano "Antonio Tabucchi", aderisce infatti al servizio della biblioteca digitale della Regione Toscana (MLOL) con accesso libero 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana.

Con MediaLibraryOnLine è possibile leggere gratuitamente quotidiani, riviste, ebook, ascoltare audiolibri, vedere film.

Scarica le istruzioni per entrare in MLOL:

Per ulteriori dettagli ed approfondimenti consultare le video guide.

IMPORTANTE: per accedere ai contenuti di MediaLibraryOnLine è necessario essere iscritti a una biblioteca della Rete Bibliolandia, tra queste anche la biblioteca comunale "Antonio Tabucchi" di Vecchiano, e richiedere la registrazione a MLOL scrivendo una mail all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nome, cognome e codice fiscale.

Se non sei ancora iscritto alla Rete Bibliolandia compila il seguente modulo ed invialo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per chi volesse informazioni per iscriversi alla biblioteca comunale "Antonio Tabucchi" di Vecchiano inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DESCRIZIONE

Sapete che a Vecchiano c'è una Biblioteca comunale aperta a tutti dove bambini, adolescenti e adulti possono ritrovarsi, leggere e prendere libri in prestito? Si trova proprio nel cuore di Vecchiano, in via Sant'Alessandro, a due passi da piazza Garibaldi. La struttura non è immensa, anzi! Ma è accogliente e ricca di libri interessanti. Sono presenti una sala lettura per i più grandi e una stanza per i piccoli dove, oltre ai libri, si trovano anche tanti giocattoli!

In Biblioteca è possibile studiare, portando anche i libri da casa. Troverete un ambiente sereno e accogliente, e la possibilità di consultare i libri direttamente sul posto!

La Biblioteca è promotrice di molte iniziative e organizza eventi, tra cui incontri con autori e scrittori a diretto contatto con il pubblico

Il prestito dei libri è gratuito ed ottenerlo è semplicissimo: basta recarsi in biblioteca e compilare l'apposito modulo di iscrizione ai servizi bibliotecari. L'iscrizione, anch'essa gratuita, consente di prendere in prestito fino a sei libri per la durata di un mese, prorogabile su richiesta ad un massimo di due.
Ma non è tutto! Se non trovate qui da noi il libro che desiderate, ve lo cercheremo tramite la rete provinciale Bibliolandia, che offre l'opportunità di prendere in prestito libri da tutte le biblioteche aderenti, in maniera totalmente gratuita. Il sito di Bibliolandia, dal quale tutti possono consultare in modo semplice e rapido il catalogo collettivo del patrimonio librario e documentale è:http://bibliolandia.comperio.it/

Un lavoro di continuo aggiornamento riguarda la collezione documentaria della Biblioteca. Esistono, tra le altre, alcune sezioni speciali quali: sezione ragazzi, sezione ambiente, sezione Vecchiano, fondo Tabucchi donato dal nostro conterraneo. Non trascurabili sono inoltre le molte proposte come libri e guide viaggi, fumetti e altra letteratura di svago.

La Collezione

Il Prestito

Novità in biblioteca!

 

 

La verità e altre bugie - Arango, Sascha

 

C'è un re pazzo in Danimarca - Fo, Dario

 

Nella mente dell'ipnotista - Kepler, Lars

 

Una lunga estate crudele - Gazzola, Alessia

 

Non è stagione - Manzini, Antonio

 

Sottomissione - Houellebecq, Michel

 

Il magico potere del riordino - Kondo, Marie

 

Numero zero - Eco, Umberto

 

I dodici sospetti - Marklund, Liza

 

Omicidio senza colpa. Un'indagine del commissario Lucchesi - Simoni, Gianni

 

Chi manda le onde - Genovesi, Fabio

 

Io sono tornato - Freeman, Brian

 

Come cavalli che dormono in piedi - Rumiz, Paolo

 

A oriente del giardino dell'Eden - Singer, Israel J

 

Max e Helen - Wiesenthal, Simon

 

Urlare non serve a nulla. Gestire i conflitti con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella cresci - Novara, Daniele

 

Le mille luci del mattino - Sanchez, Clara

 

Gli anni al contrario - Terranova, Nadia

 

Come donna innamorata - Santagata, Marco

 

La ruga del cretino - Picozzi, Massimo Vitali, Andrea

 

Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa - Calabresi, Mario

 

All'improvviso la felicità - Sullivan, Courtney J.

 

Una perfetta felicità - Salter, James

 

Fino alla fine dei giorni - Steel, Danielle

 

Il manoscritto di Chopin - Deaver Jeffery

 

L' esercito delle cose inutili - Mastrocola, Paola

 

La destra siamo noi. Una controstoria italiana da Scelba a Salvini - Pansa, Giampaolo

 

Il regno - Carrere, Emmanuel

 

Il peso specifico dell'amore - Bosco, Federica

 

Il quadro delle meraviglie. Scritti per teatro, radio, musica, cinema - Camilleri, Andrea

 

Il resto della settimana - De Giovanni, Maurizio

 

La fanciulla è morta - Dexter, Colin

 

Intrigo - Cussler, Clive - Scott, Justin

 

Ricordati di sognare - Van Dyken, Rachel

 

Il vigneto Da Vinci. Un'indagine del commissario Cosulich - Negri, Giovanni

 

Morte a Notre-Dame - Ragougneau, Alexis

Istruzioni per un'ondata di caldo - O'Farrel, Maggie

 

 


 

Sono in arrivo molte altre novità! Vi aspettiamo in biblioteca!

Proloco di Vecchiano

Sito web: http://www.prolocovecchiano.it/index.html
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARCI Pisa

Contatti: Corso Italia 156, 56125
Tel. 050/23278

Distaccamento dei Vigili del Fuoco volontari di Vecchiano

DescrizioneIl distaccamento dei Vigili del Fuoco rappresenta un presidio di protezione civile qualificato che copre il Comune di Vecchiano e parte di quello di San Giuliano Terme. La radicazione sul territorio, ottenuta dai propri componenti che vi risiedono, consente di conoscere in maniera veramente approfondita le caratteristiche dello stesso e di conseguenza i fabbisogni in termini di soccorso urgente. Il contingente è attualmente costituito da un capo distaccamento volontario, 12 capi partenza e 26 vigili volontari che possono avvalersi di un parco macchine costituito da 1 APS Fiat OM 160 automezzo polisoccorso con 4000 litri d'acqua e 200 litri di schiumogeno, 1 APS Fiat OM 79 automezzo polisoccorso con 1500 litri d'acqua e 1 fuoristrada Land Rover, attrezzato in inverno con attrezzature da pompaggi e in estate con modulo antincendio da 400 litri d'acqua. Per quanto riguarda le attività del distaccamento, i vigili del fuoco si occupano dello spegnimento di incendi, effettuano operazioni di soccorso ordinario, prevalentemente tecnico, ma alcune volte anche socio-sanitario (approviginamento di risorse per il soddisfacimento di soccorso di tipo prevalentemente socio-sanitario, prevenzione e cura di manifestazioni epidemiche e in genere delle malattie, interventi per la stabilizzazione degli scenari dell'emergenza ecc.) . Collaborano inoltre fattivamebte nella gestione di situazioni di emergenza in caso di calamità (allestimento dalla cucina da campo, ripristino di servizi essenziali, logistica all'approntamento degli alloggi provvisori).
Contatti: Viale Gambacorti, 67 Filettole - Vecchiano (Pisa)
Tel. 050/854238

CCN - Centro Commerciale Naturale

Contatti: via G.B. Barsuglia, 182 c/o Sala Riunioni del Comune 56019 - Vecchiano
Tel. 050/826126
Referente: Presidente Gabriella Sani

Volontariato Vincenziano – iniziative sociali

Contatti: via S.D’Acquisto 77 int 3, 56019 Migliarino
Tel. 050/804706

UILDM – Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare

Descrizione: U.I.L.D.M. ( unione italiana lotta alla distrofia muscolare),nata in Italia nel 1961 è un'associazione senza finalità di lucro, è aconfessionale e apolitica, ed è strutturata democraticamente. L'associazioe ispira la propria azione ai principii del volontariato e della più ampia solidarietà nei confronti delle persone disabili in generale e delle persone affette da distrofia muscolare in particolare. La sede di Pisa è stata aperta nel 1980 e si è sempre dedicata alla formazione del personale sanitario, al sostegno alla riabilitazione e alla ricrca. Con i progetti informarecomunicando e un'H si sono supportati in modo specifico i malati e le loro famiglie. www.informarecomunicando.it
Contatti: via De Amicis 116, 56010 Arena Metato
Tel. 050/810102
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sintonia-iniziative culturali e tango argentino

Contatti: via dei Magagna 24/D, 56019 Vecchiano
Tel: 050/862492

Ragazzi di Oggi – Gruppo Teatrale Filettole

Contatti: via della Pace 8, 56019 Filettole
Tel: 333/5019283
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - sito: www.iragazzidioggi.it

Pubblica Assistenza Sez. Migliarino

Contatti: via R.Fucini 57, 56019 Migliarino
Tel: 050/804053050-804488 Fax: 050/803784

Oratorio Mondo Nuovo

Descrizione: L'oratorio Mondo Nuovo è presente in molteplici settori del volontariato. Si occupa di attività di animazione e formazione indirizzate a ragazzi e adulti ed è impegnato nella cooperazione internazionale rivolta al sostegno dei paesi in via di sviluppo.L'oratorio infine promuove la conoscenza reciproca tra la realtà locale e le comunità destinatarie dei progetti di sostegno.
Contatti: via Marconi 123, 56019 Filettole
Tel: 050/808870
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Misericordia Sez. Vecchiano

Contatti: via XX Settembre 9, 56019 Vecchiano
Tel: 050/865151050-862519

Associazione Mare Sicuro

Descrizione: L'associazione svolge attività di salvataggio nei mesi estivi presso la spiaggia di Marina di Vecchiano. Nel periodo invernale il gruppo si dedica alla formazione di bagnini di salvamento e all'accompagnamento e sostegno all'acquaticità dei frequentatori del centro diurno "Alfabeto". www.maresicuro.org
Contatti: via della Barra 22, 56019 Vecchiano Pisa
Tel-fax 050/861504 328/7027824
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo Teatrale “In Mandria”

Contatti: via S.D’Acquisto 77 int 1, 56019 Migliarino
Tel: 050/804270
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Culturale e Ambientale Le Grépole

Descrizione: L'associazione è impegnata a diffondere il rispetto dei valori della dignità umana, della solidarietà, della tutela della salute e dell'ambiente. Inoltre l'associazione si dedica alla'organizzazione di serate a tema rievocanti le vecchie usanze contadine e promuove la realizzazione di una mostra permanente dei manufatti agricoli tradizionali. Le Grèpole collabora con altre realtà associative del territorio; promuove un laboratorio creativo - manuale dedicato ai bambini dai 3 ai 10 anni; promuove l'olivicoltura a basso impatto ambientale mediante l'utilizzo delle ecotrappole; agisce per la tutela dei saperi legati al riconoscimento delle erbe montane spontanee; è impegnata per la salvaguardia dell'argine del Serchio,per la protezione dei tradizionali muretti a secco, per il recupero delle cave e la tutela della pianta del mirto. www.legrepole.com
Contatti: via di Falcata 12, 56019 Avane
Tel-fax 050/864337
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GLAP – Gruppo lavoro in acqua di Pisa Cani Terranova

Descrizione: Glap (Gruppo lavoro in acqua Pisa), associazione di volontariato e protezione civile, è impegnata nella prevenzione del rischio e nel soccorso in acqua con i cani di Terranova. Il gruppo presta la propria opera durante le manifestazioni dimostrative in acqua ed è impegnato in progetti di pet - therapy. Le unità cinofile del Glap sono in possesso del brevetto di bagnino. www.glap.it
Contatti: via dei Pini 105/A, 56019 Migliarino
Tel. 347/8938520050-804625 Fax: 050/804908
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fratres – donatori di sangue, iniziative sociali

Contatti: via della Pieve 135, 56019 Filettole
Tel. 050/808844

Famiglia Aperta – Affidamento familiare di minori

Descrizione: L'associazione Famiglia Aperta ha fra i propri scopi la prevenzione del disagio minorile,la promozione dell'affidamento familiare dei minori, il sostegno delle famiglie affidatarie, la formazione di una cultura di accoglienza e la sensibilizzazione dell'opinone pubblica al problema dei minori in difficoltà. L'associazione ha promosso richieste alle istituzioni per la riorganizzazione dei servizi a supporto dei minori in difficltà; ha promosso e gestito nelle circoscrizioni progetti per migliorare la comunicazione genitori - figli; promosso attività di studio e confronto attraverso dibattiti, conferenze e convegni. L'associazioe ha contribuito alla nascita del Centro Affidi per l'Area Pisana e collabora alla sua gestione per i progetti di affidamento e di auto - aiuto delle famiglie affidatarie. Famiglia Aperta ha creato e sostenuto una casa di accoglienza per adolescenti in affidamento familiare a Caprona. l'associazione è iscritta a UBIMINOR - Coordinamento Associativo per la tutela e la promozione dei diritti dei bambini. Riferimento per il territorio di Vecchiano : Giorgio Carpi www.famigliaaperta.altervista.org
Contatti: via Dante Alighieri, 41a, 56010 Vicopisano
Tel. 050/826354
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comitato Carnevale Vecchianese

Contatti: via dei Pardella 34/1, 56019 Vecchiano
Tel. 050/860629

Centro Nuovo Modello di Sviluppo – iniziative culturali

Descrizione: Il Centro Nuovo Modello di Sviluppo, sorto nei primi anni ottanta a Vecchiano, è un progetto sociale portato avanti da un gruppo di base che, attraverso uno stile di vita comunitario e teso alla sobrietà, attua forme di accoglienza diretta e partecipa alle iniziative di sensibilizzazione dei cittadini sulle problematiche sociali del territorio. Convinti che di fronte al disagio oltre alla solidarietà diretta bisogna dare una risposta di tipo politico, è stato creato un centro di documentazione per analizzare le cause profonde che generano emarginazione e impoverimento, per definire delle strategie di difesa dei diritti degli ultimi e per ricercare nuove formule economiche capaci di garantire a tutti gli esseri umani la soddisfazione dei bisogni fondamentali nel rispetto della sostenibilità, dell'equità internazionale e della partecipazione. www.cnms.it
Contatti: via della Barra 32, 56019 Vecchiano
Tel. 050/826354
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CARITAS Val di Serchio

Contatti: via della Pieve 135, 56019 Filettole
Tel. 050/808844

ATTIESSE – Associazione Teatro Spettacolo

Descrizione: L'associazione, senza fini di lucro, è nata nel 1996 con lo scopo di promuovere iniziative culturali in generale e teatrali più in particolare. Oltre a ciò Attiesse ha profuso notevole impegno nel territorio Comunale di Vecchiano nel tentativo di includere ragazzi e bambini portatori di handicap all'interno della propria attività associativa. Le attività prevalenti all'interno dell'associazione sono la formazione teatrale per ragazzi di età compresa tra i 9 ed i 17 anni , la formazione teatrale per adulti sopra i 18 anni e la compagnia teatrale. L'associazione è iscritta al registro regionale delle organizzazioni di volontariato con decreto del Presidente della giunta n. 3495/AA.GG.n.3456 del 04/09/2003. www.attiesse.it
Contatti: via Bovio, ex Scuole Elementari, 56019 Nodica Casella Postale 65 - Vecchiano
Tel-fax 050/827052331/6019041
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Musicale Senofonte Prato

Descrizione: La filarmonica vecchianese fu costituita nel 1895 dal maestro Senofonte Prato. Nel 1970, per onorare la memoria del maestro, scomparso nel 1951, la Filarmonica prese il nome Senofonte Prato e si costituì in Associazione Musicale, inaugurando il nuovo Labaro che porta i colori del Comune di Vecchiano. La Filarmonica, oltre ad esibirsi in numerosi concerti, ha sempre promosso attività didattico - musicali, per permettere ai ragazzi l'apprendimento della musica. Attualmente i corsi dell'associazione Senofonte Prato si articolano in 22 classi di strumento principale e materie complementari le quali seguono l'offerta formativa ed i programmi dei conservatori di musica. L'attività didattica, coordinata dalla professoressa Serena Donati, è frequentata da un centinaio di allievi, per i quali la scuola rappresenta non solo un luogo di crescita musicale, ma anche un ambiente sano e ricco di interessi dove potersi ritrovare.
Sito internet: www.senofonteprato.it
Contatti: via dello Stallone 12, 56019 Avane
Tel. 050/864898
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARSA – Associazione Studi e Ricerche Storico Archeologiche

Sito internet: https://gruppoarcheologicovecchianese.wordpress.com/
Contatti
: via del Santuario 19, 56019 Vecchiano
Tel. 050/891133

ARCI Nodica- Circolo Giovanile

Contatti: via del Serchio 2, 56019 Nodica
Tel. 050/826119

ARCI Vecchiano

Contatti: via De Amicis, 56019 Vecchiano
Tel. 339/4315319050-861064

ARCI Migliarino

Descrizione: Le attività del circolo sono di carattere socio - aggregativo e comprendono corsi di ballo latino - americano, corsi di ginnastica a vari livelli per adulti e ginnastica artistica e ritmica per bambini, così come un corso di chitarra classica. Il circolo inoltre svolge vari tipi di attività ludiche come le feste a tema ( Halloween, Befana, Carnevale). Il circolo dispone di uno schermo gigante per la proiezione delle partite del campionato di calcio.
Contatti: via G.Mazzini 34, 56019 Migliarino
Tel. 050-803274
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARCI Filettole

Descrizione: Presidente del Circolo ARCI FILETTOLE: Gherardi Marco
Contatti: Piazza Allende 225, 56019 Filettole
Tel. 338/3872739

Comune di Vecchiano

Comune di Vecchiano 050 85 96 11
Biblioteca Comunale 050 85 96 60
Polizia Municipale 050 85 96 37

Scuole

Scuola Primaria di Filettole 050 85 42 02
Scuola dell’Infanzia di Filettole 050 80 88 26
Scuola Materna di Avane 050 86 43 53
Scuola Primaria di Vecchiano 050 86 51 05
Scuola dell’Infanzia non statale Vecchiano 050 86 80 02
Scuola Primaria di Migliarino 050 80 34 59
Scuola Primaria e dell’Infanzia non statale di Migliarino 050 80 41 00
Scuola Secondaria di Primo Grado di Nodica 050 86 10 65
Scuola dell’Infanzia di Nodica 050 82 71 49
Centro Prima Infanzia Zerotrè 050 82 70 31

Trasporto pubblico

Aeroporto Galilei 050 84 93 00 - 050 84 91 11
Stazione ferroviaria – Pisa 89 20 21
Cciss – Viaggiare Informati 1518
CPT - Compagnia pisana trasporti 800 12 773

Emergenza

Carabinieri 112
Corpo Forestale 1515
Emergenza sanitaria 118
Guardia medica 050 95 47 77
Soccorso in mare 1530
Soccorso stradale 803 116
Emergenza infanzia 114
Telefono antiviolenza donna 1522
Guardia di Finanza 117

Contatti aziende di servizio - segnalazione guasti

Guasti all’acquedotto 800 982 982
Fiorentina Gas segnalazione guasti 800 862 048
Enel segnalazione guasti 803 500
Geofor spa – raccolta ingombranti 800 959 095

Enti di utilità e servizi sanitari

Ospedale di Pisa 050 99 21 11 - 050 99 23 00
Distretto sanitario 050 95 47 51 - 050 95 47 66
Prefettura 050 54 95 11

Farmacie

Farmacia Botta 050 86 83 05
Farmacia Franceschi 050 80 40 40

 

Toscana Energia Green

Per segnalare guasti all'illuminazione pubblica, chiamare il numero verde 800 98 3000

Per segnalare guasti al servizio di energia, chiamare il numero verde 800 88 9333

 

Il pagamento delle sanzioni amministrative è possibile esclusivamente a mezzo versamento sul C/C postale.

Per le sanzioni amministrative elevate dal 1 gennaio 2009 sul C/C P n°93288181 intestato a S.E.P.I. S.P.A. COMUNE DI VECCHIANO MULTE SANZIONI AMMINISTRATIVE.

Per le sanzioni amministrative elevate fino al 31 dicembre 2008 il pagamento deve essere effettuato sul C/C P n° 10618569 intestato a COMUNE DI VECCHIANO COMANDO VIGILI URBANI SERVIZIO TESOSERIA.

Ulteriori dettagli e modulistica

Per informazioni e chiarimenti: Ufficio Polizia Municipale 050/859637 – 050/859654 – 050/859652

Dal 1° Gennaio 2011 le attività inerenti i tributi comunali (COSAP, IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' e PUBBLICHE AFFISSIONI) sono state affidate in gestione alla Società Entrate Pisa S.p.A. (S.E.Pi S.p.A.) di cui il Comune è socio insieme ad altri Comuni della Provincia di Pisa.

Per il servizio di affissione dei manifesti i soggetti interessati dovranno quindi presentare la richiesta presso gli uffici di S.E.Pi, che dovrà essere redatta su apposita modulistica reperibile presso gli uffici S.E.Pi ubicato al piano terra del Comune di Vecchiano e sul sito internet www.sepi-pisa.it, sezione SOCI, Comune di Vecchiano, Imposta comunale sulla pubblicità.

Sulla richiesta deve essere indicata la Ragione Sociale, il Codice fiscale o partita IVA , il titolo, il numero e formato manifesti e la durata di affissione, inoltre alla stessa deve essere allegata la relativa ricevuta di pagamento.

Le prenotazioni possono essere effettuate telefonicamente ai numero 050 22 05 61, tramite fax al numero 050 22 05 666 e tramite mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I manifesti devono essere consegnati almeno DUE giorni prima dalla data di affissione presso l'ufficio S.E.Pi durante l'orario di apertura al pubblico situato al piano terra del Comune a Vecchiano (Via G.B. Barsuglia n.182) oppure presso S.E.Pi Service con sede in Via Lenin n. 216/E - 56017 San Martino Ulmiano (San Giuliano Terme) dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.

N.B. La prenotazione effettiva degli spazi, come disposto dall'art. 27 e 28 del Regolamento Comunale per la Disciplina della Pubblicità e delle Affissioni e per l'Applicazione dell'Imposta sulla Pubblicità e del Diritto sulle Pubbliche Affissioni, avviene solo a seguito di presentazione della ricevuta di pagamento.

Richiesta di informazioni

Numero telefono: (sede di Pisa) 050 2205 61
Numero telefono: (sede di Vecchiano) 050 859626;
Fax 050/859656 (Vecchiano) 050 2205666 (Pisa)
Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario di ricevimento manifesti presso l' ufficio di Vecchiano

Lunedì - Mercoledì - Venerdì 8.30 - 12.30
Martedì e Giovedì 13.45 - 15.45

Orario di ricevimento ufficio Pisa

Lunedì - Mercoledì - Venerdì 8.30 - 12.30
Martedì - Giovedì 14.15 - 15.45

Modalità/Luoghi di pagamento

c/o uffici postali
c/o filiali della Cassa Risparmio Lucca Pisa Livorno, della cassa di Risparmio di San Miniato, della Cassa Risparmio di Volterra, della Banca Popolare di Lajatico e della Banca di Credito Cooperativo di Fornacette
c/o servizio T-SERVE nei punti convenzionati ed anche nelle altre rivendite di tabacchi e nei supermercati che espongono

Scarica l'allegato.
NOVITA': SONO STATI PROROGATI AL 30 APRILE 2011 I TERMINI PER IL PAGAMENTO DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'.

I soggetti che già provvedono al pagamento di importi annuali per l'imposta sopra citata, riceveranno in tempo utile, come ogni anno al proprio domicilio fiscale, l'invito al pagamento nonchè le modalità per effettuarlo.
Scarica il provvedimento.

 

Per la riscossione di pagamenti (fatture o richieste di rimborso a carico del Comune di Vecchiano):

A favore di ditte: occorre fornire Ragione Sociale, Sede, Partita IVA, eventuale indirizzo di posta elettronica e dati necessari per l'effettuazione del pagamento (bonifico bancario, versamento c/c/p o contanti);

A favore di privati: occorre fornire Nominativo, Indirizzo, Codice Fiscale, eventuale indirizzo di posta elettronica e dati necessari per l'effettuazione del pagamento (bonifico bancario, versamento c/c/p o contanti);

Importante: specificare anche il n. della determina o l'impegno di spesa o, in mancanza di tale informazione, almeno l'oggetto della prestazione erogata.

Per i pagamenti di varia natura a favore del Comune di Vecchiano:

Versamenti tramite Banca : Tesoreria del Comune di Vecchiano - Codice IBAN: IT 89B0856270910000010812386; C/C 1081238/6; (specificare la causale del versamento);

P.IVA e Codice Fiscale del Comune: 00162610505

Per informazioni e chiarimenti: Ufficio Contabilità e Finanze tel. 050.859623 - 050.859631 - 050.859657

Ai sensi dell'art. 10 c. 2 del DL 35/2013  pubblichiamo sul sito istituzionale la delibera consiliare n. 17 del 30/4/2013 con oggetto: "TARES - Servizio gestione ed accertamento per l'anno 2013 - Indicazione per l'applicazione del tributo".

Responsabile: Alessandro Vivaldi

Sede: Sportello SEPI, presso Comune di Vecchiano,Via G.B. Barsuglia 182 – Vecchiano

Recapiti telefonici: tel 050 859626; fax 050 859656

Contatto mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dirigente: Dott. Claudio Grossi

Apertura al pubblico: Lunedì 8.30-12.30 Giovedì 13.45-16.00 Venerdì 8.30-12.30

Attività: In particolare lo Sportello è impegnato negli adempimenti connessi all’applicazione dell’Imposta Comunale sugli immobili (I.C.I.) Per qualsiasi ulteriore informazione sull'I.C.I. visita il sito: http://www.sepi-pisa.it/vecchiano

 

Per avere tutti i dettagli relativi al calcolo dell'IMU e al relativo pagamento, clicca qui:

http://www.sepi-pisa.it/imu_vecchiano

 

PUBBLICAZIONE DATI "ANTICORRUZIONE"

(art.1 c.32 L.190/2012)

In base alle disposizioni inerenti la normativa in materia di anticorrizione, le Pubbliche Amministrazioni (Stazioni Appaltanti) sono tenute alla pubblicazione, sul proprio sito istutuzionale, delle informazioni di cui all'art.1 c.32 della Legge 190/2012, in formato digitale standard aperto (.xml).

*************************

NORMATIVA E RIFERIMENTI INERENTI LA PRESENTE PUBBLICAZIONE:

- Art 1 comma 32 legge 190/2012:

Con riferimento ai procedimenti di cui al comma 16, lettera b), del presente articolo, le stazioni appaltanti sono in ogni caso tenute a pubblicare nei propri siti web istituzionali: la struttura proponente; l’oggetto del bando; l’elenco degli operatori invitati a presentare offerte; l’aggiudicatario; l’importo di aggiudicazione; i tempi di completamento dell’opera, servizio o fornitura; l’importo delle somme liquidate. Entro il 31 gennaio di ogni anno, tali informazioni, relativamente all’anno precedente, sono pubblicate in tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto che consenta di analizzare e rielaborare, anche a fini statistici, i dati informatici. Le amministrazioni trasmettono in formato digitale tali informazioni all’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, che le pubblica nel proprio sito web in una sezione liberamente consultabile da tutti i cittadini, catalogate in base alla tipologia di stazione appaltante e per regione. L’Autorità individua con propria deliberazione le informazioni rilevanti e le relative modalità di trasmissione. Entro il 30 aprile di ciascun anno, l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture trasmette alla Corte dei conti l’elenco delle amministrazioni che hanno omesso di trasmettere e pubblicare, in tutto o in parte, le informazioni di cui al presente comma in formato digitale standard aperto. Si applica l’articolo 6, comma 11, del codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.

- D.Lgs. 33/2013

- Deliberazione n. 26 del 22/05/2013 dell’Autorità per la Vigilanza dei Contratti Pubblici (AVCP)
- Comunicato Presidente AVCP del 13/06/2013

*************************

Per visionare, stampare e scaricare le informazioni pubblicate dal Comune di Vecchiano:
https://www.halleyweb.com/c050037/zf/index.php/bandi-di-gara/bandi-di-gara/tabelle-riassuntive?&nodo=nodo5

L'accesso alle suddette informazioni è anche consentito dal presente sito internet nel rispetto del seguente percorso:

Amministrazione Trasparente/Amministrazione Trasparente/Bandi gara e contratti/Tabelle riassuntive.

 

Un lavoro di continuo aggiornamento riguarda la collezione documentaria della Biblioteca. Esistono, tra le altre, alcune sezioni speciali quali: Sezione ragazzi; Sezione ambiente; Sezione Vecchiano; Fondo Tabucchi.

Particolarmente curata la Sezione Ragazzi, nella quale sono state raccolte edizioni adatte ad una fascia d’età che dalla prima infanzia arriva fino all’adolescenza. All’interno della Sezione sopra indicata gli spazi e gli arredi sono stati organizzati in funzione dei più piccoli; vi sono raccolte opere di narrativa, poesia, fumetti, libri cartonati, ecc., individuabili da una simbologia appropriata, per permettere ai giovanissimi utenti un più facile accesso.

Non trascurabili inoltre le molte proposte come libri e guide viaggi, fumetti e varia altra letteratura di svago. Una particolare attenzione è stata rivolta non solo all’acquisto di opere enciclopediche generali, ma anche di opere più specifiche sulla storia dei popoli, la geografia, gli animali, la natura, eccetera.

Il prestito dei libri è gratuito ed ottenerlo è semplicissimo: basta recarsi in biblioteca e compilare l'apposito modulo di iscrizione ai servizi bibliotecari. L'iscrizione, anch'essa gratuita, consente di prendere in prestito fino a sei libri per la durata di un mese, prorogabile su richiesta ad un massimo di due.

Ma non è tutto! Se non trovate qui da noi il libro che desiderate, ve lo cercheremo tramite la rete provinciale Bibliolandia, che offre l'opportunità di prendere in prestito libri da tutte le biblioteche aderenti, in maniera totalmente gratuita. Il sito di Bibliolandia, dal quale tutti possono consultare in modo semplice e rapido il catalogo collettivo del patrimonio librario e documentale è: http://bibliolandia.comperio.it/

Il Comune di Vecchiano ha attivato una linea telefonica di Protezione Civile a cui rivolgersi in caso di eventi di particolare criticità per il territorio.

Il numero a cui rivolgersi è il seguente:

050/864184

Il Piano Strutturale è il principale strumento di pianificazione del territorio, attraverso il quale il Comune elabora la strategia di sviluppo e di governo del proprio territorio. Con esso vengono definiti i grandi temi quali: le infrastrutture da realizzare, gli elementi edilizi, ambientali e paesaggistici da tutelare, il dimensionamento sostenibile della crescita edilizia. Non ha una validità limitata nel tempo ma, è evidente che dovrà essere aggiornato nel momento in cui le condizioni descritte nel quadro conoscitivo, subiscano modifiche sostanziali.

Come tutti gli atti di pianificazione del territorio viene adottato dal Consiglio Comunale; segue un periodo di 45 giorni durante i quali i cittadini, singoli o associati, possono presentare osservazioni; dopo l'esame, l'accoglimento o il rigetto motivato delle osservazioni, viene quindi definitivamente approvato sempre dal Consiglio Comunale.

Il piano strutturale del Comune di Vecchiano è stato adottato con delibera del Consiglio n. 63 del 9.12.2005 e, dopo l'esame delle osservazioni, è stato definitivamente approvato con delibera n. 25 del 18.06.2007.Esso contiene:

Lo statuto del territorio contenente la disciplina dell'articolazione del territorio, le invarianti strutturali ed il sistema delle risorse;
la strategia dello sviluppo contenente gli obiettivi e gli indirizzi per la stesura del Regolamento Urbanistico, le dimensioni massime sostenibili per insediamenti e servizi, gli indirizzi per la valutazione ambientale;
un'indagine geologica ed idrogeologica attraverso cui determinare il grado di pericolosità derivanti dall'uso e da trasformazioni del territorio;
il rapporto sullo stato dell'ambiente.

La norma di riferimento è costituita dall'art. 53 della legge regionale 3 gennaio 2005 n. 1 Norme per il governo del territorio.

La stesura del Piano Strutturale è stata curata da un gruppo di lavoro costituito in parte da dipendenti comunali ed in parte da consulenti esterni:

Maria Laura Marconcini, Direttore Generale del Comune di Vecchiano

Amerigo Simi e Gaia Pergola - Ufficio tecnico comunale

Giovanni Maffei Cardellini, Alberto Montemagni, Daniele Pecchioli - Studio Associato di Urbanistica ed Architettura

Alessandra Buscemi - Roberto Balatri - Studio GEA - geologi

Alessandra Scagnozzi - studi agronomici

Carmelo D'Antone - consulenza legale

Il referente politico per il Piano Strutturale è il Sindaco Rodolfo Pardini

Il garante della Comunicazione per il piano strutturale è Adolfo Del Soldato, funzionario del Comune di Vecchiano.

Vengono pubblicati i diversi documenti che costituiscono il Piano Strutturale del Comune di Vecchiano con la sola eccezione delle tavole e del Quadro Conoscitivo, consultabili presso l'Ufficio Urbanistica (tel. 050 859639).

 

Il Regolamento Urbanistico (RU) disciplina l'attività urbanistica ed edilizia del territorio comunale. Come altri piani di maggior dettaglio (i cosiddetti piani attuativi), costituisce lo strumento attraverso cui attuare le scelte strategiche adottate con il Piano strutturale. Il RU non può quindi entrare in conflitto con quest'ultime, rappresentandone anzi un approfondimento in dettaglio. Ad uno stesso Piano strutturale, che non ha una validità temporale limitata, possono seguire più regolamenti urbanistici.

IL REGOLAMENTO URBANISTICO CONTERRA':

la disciplina e gestione del patrimonio edilizio esistente che, una volta definiti, non sono soggetti a grandi modifiche;

la disciplina delle trasformazioni del territorio. Questa parte è sicuramente più variabile e comporterà probabilmente un aggiornamento del RU ogni 5 anni.

Il RU viene approvato con la stessa procedura adottata per l'approvazione del Piano Strutturale: adozione, osservazioni, approvazione.

Considerata però l'incidenza che le scelte fatte con il RU produrranno sul territorio e sui cittadini, è necessario che l'Amministrazione effettui una ricognizione preventiva di quelli che potrebbero essere gli effetti di tali scelte sull'ambiente, sulla salute e sulla vita socio-economica. Tale ricognizione viene fatta attraverso la cosiddetta VALUTAZIONE INTEGRATA.

La norma di riferimento per la stesura del RU è costituita dall'art. 55 della legge regionale 3 gennaio 2005 n. 1 Norme per il governo del territorio.

La stesura del RU è affidata ad un gruppo di lavoro costituito in parte da dipendenti comunali ed in parte da consulenti esterni:

Maria Laura Marconcini, Direttore Generale del Comune di Vecchiano

Amerigo Simi, Ombretta Santi e Daniel Del Carlo - Ufficio tecnico comunale

Giovanni Maffei Cardellini, Alberto Montemagni, Daniele Pecchioli - Studio Associato di Urbanistica ed Architettura

Alessandra Buscemi, Roberto Balatri - Studio GEA - geologi

Carmelo D'Antone - Consulenza legale

Il referente politico per il Piano Strutturale è il Sindaco Rodolfo Pardini

Il Garante della Comunicazione per il Regolamento Urbanistico è l'avvocato Laura Fiamma, responsabile dell'Ufficio Affari Legali e Contenzioso del Comune di Vecchiano.

 

La Valutazione Integrata è un procedimento attraverso il quale l'Amministrazione informa la collettività in ordine agli OBIETTIVI che intende perseguire per quanto riguarda la pianificazione, lo sviluppo ed il governo del territorio (consulta anche comunicato stampa con chiarimenti).

In particolare attraverso il processo di valutazione integrata, l'Amministrazione Comunale:

Effettua una ricognizione preventiva degli effetti sulla salute, sull'ambiente e sulla vita socio-economica, che potrebbero derivare dalle scelte che intende adottare;

Effettua una valutazione di coerenza tra il piano che s'intende adottare e le altre norme di riferimento. Ad esempio nel caso di adozione del Regolamento Urbanistico, le norme di questo non potranno contrastare con le previsioni del Piano Strutturale Comunale, del Piano Regionale di Indirizzo Territoriale (PIT), del Piano Territoriale di Coordinamento provinciale (PTC);

Informa la collettività in ordine alle scelte urbanistiche future. Destinatari dell'informazione sono i cittadini, singoli o associati, gli Enti ed Istituzioni interessati (Provincia, Regione, Parco MSRM, Comuni limitrofi, società che gestiscono infrastrutture delle risorse, ecc.), le associazioni di categoria e così via;

Raccoglie dalla collettività contributi, proposte e simili che possano comunque determinare, condizionare o orientare le scelte di piano. Si tratta di contributi informali, da non confondere con le osservazioni che invece andranno presentate nei 45 giorni successivi all'adozione del piano da approvare.

È obbligatorio il ricorso al processo di valutazione per tutti gli atti di pianificazione territoriale del Comune e relative varianti: piano strutturale, regolamento urbanistico, piani attuativi e piani complessi di intervento. La delibera della Giunta Comunale n. 33 del 2008, in materia di valutazione integrata, ha previsto alcuni casi di esclusione generalmente riconducibili a piani comunali "che determinano l'uso di piccole aree a livello locale e comportino lievi modifiche agli atti comunali".

IL PROCESSO DI VALUTAZIONE INTEGRATA SI SVILUPPA ATTRAVERSO TRE FASI TEMPORALI:

la valutazione iniziale
la valutazione intermedia
la relazione di sintesi.

Il Garante della comunicazione assicura la massima informazione e partecipazione della collettività nel corso di tutte le fasi che compongono il processo di valutazione.

La NORMATIVA DI RIFERIMENTO per la valutazione integrata è costituita da:

Art. 11 comma 5 della legge regionale 3 gennaio 2005 n. 1 Norme per il governo del territorio;

Regolamento di attuazione dell' Art. 11 comma 5 L.R. 1/2005, approvato con DPGR 9.02.2007 n. 4/R;

Criteri applicativi per l'attuazione del procedimento di valutazione integrata approvati con delibera della Giunta Comunale n. 33 del 4.03.2008

AVVIO DELLA FASE INIZIALE DELLA VALUTAZIONE INTEGRATA

Il documento di valutazione integrata iniziale per il Regolamento Urbanistico del Comune di Vecchiano è stato approvato con delibera della Giunta n.75 del 3 giugno 2008.

È stato presentato alla collettività in occasione di un Consiglio Comunale aperto martedì 10 giugno 2008, a cui sono seguite assemblee pubbliche in tutta le frazioni ed incontri con le associazioni di categoria.

Di seguito si riportano i documenti relativi alla fase inziale e un elenco sintetico dei contributi pervenuti.

 

La fase intermedia della valutazione integrata è stata avviata durante il Consiglio Comunale aperto al pubblico, tenutosi il giorno 13 gennaio 2009.

NELLA FASE INTERMEDIA IL PROCEDIMENTO DELLA VALUTAZIONE INTEGRATA HA AD OGGETTO:

i quadri conoscitivi analitici specifici, che già sono stati richiamati e posti all'attenzione nella valutazione iniziale e che in questa fase vengono integrati soprattutto con i dati necessari per la determinazione dello stato delle risorse ambientali, geologiche e idrogeologiche;

la coerenza esterna dell'atto di governo del territorio rispetto agli altri strumenti della pianificazione territoriale (articolo 7c del DPGR 4/R del 9.2.2007);

la coerenza interna fra le linee di indirizzo, già indicate nella fase iniziale del processo, gli scenari, gli obiettivi generali indicati dal piano strutturale ed eventuali ipotesi alternative per l'attuazione degli interventi (articolo 8 del DPGR 4/R del 9.2.2007);

la valutazione degli effetti territoriali, ambientali, sociali ed economici e sulla salute umana attesi dalle azioni previste, anche ai fini di una possibile soluzione alternativa fra le diverse scelte ipotizzate.

In questa fase si mettono a disposizione delle autorità e del pubblico una serie di primi elaborati utili per acquisire pareri, segnalazioni e contributi che potranno essere integrati nella proposta finale di Regolamento Urbanistico.

ASSEMBLEE PUBBLICHE DI PRESENTAZIONE DELLA FASE INTERMEDIA

E' stato fissato un calendario di assemblee pubbliche che si terranno in tutte le frazioni del comune. Durante gli incontri saranno illustrati i documenti della fase intermedia e sono invitati a partecipare cittadini, singoli o associati, gli Enti ed Istituzioni interessati (Provincia, Regione, Parco MSRM, Comuni limitrofi, società che gestiscono infrastrutture delle risorse, ecc.), le associazioni di categoria e così via. Clicca qui per consultare il calendario.

PER INVIARE CONTRIBUTI E PARERI

A partire dal 13 gennaio CI SONO 30 GIORNI DI TEMPO durante i quali cittadini, associazioni, enti, autorità ecc. potranno inviare contributi, pareri e suggerimenti che potranno incidere sulle scelte dell'amministrazione.

Le proposte potranno essere fatte pervenire all'amministrazione in più modalità:

durante le assemblee pubbliche che si svolgeranno sul territorio; in tal caso gli interventi verranno raccolti in appositi verbali;

scrivendo al garante della comunicazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

tramite fax: 050 868778;

per posta al Comune di Vecchiano, via G.B. Barsuglia n. 182 - 56019 Vecchiano;

consegna all'URP (via XX Settembre n.9 Vecchiano) - tel. 050.85.96.59. Aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 ed il giovedì con orario continuato dalle 8.30 alle 16.30.

ATTENZIONE! NON SARANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE GLI SCRITTI ANONIMI

COME CONSULTARE IL MATERIALE

Oltre ad essere scaricabili direttamente dal sito internet, tutti i documenti che costituiscono la fase intermedia sono disponibili anche presso l'Ufficio Tecnico comunale (II piano, in via Barsuglia) in orario di apertura al pubblico: martedì 15.00 -18.00; venerdì 9.00 -13.00.

Inoltre, a partire dalla prossima settimana, sarà in distribuzione presso l'URP (via XX Settembre n. 9) un CD-ROM contenente tutto il materiale elaborato fino ad oggi. Per avere copia del CD sarà necessario versare una quota di € 2,00.

RECAPITI

Per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare:

l'Ufficio Tecnico - tel. 050.85.96.40

il Garante della Comunicazione - tel. 050.85.96.35

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Di seguito si allegano tutti i documenti e le tavole che costituiscono la fase intermedia della valutazione integrata.

 

L'informazione ai cittadini e la loro partecipazione al processo di formazione degli strumenti urbanistici è assicurata dal garante della comunicazione, chiamato in particolare a:

Garantire una corretta informazione sulle scelte che l'Amministrazione intende adottare, utilizzando i canali di diffusione ritenuti di volta in volta più consoni;

Assicurare la partecipazione della collettività, raccogliendo le segnalazioni ed i contributi;

Presentare una relazione dettagliata sull'attività svolta, da allegare alla delibera di adozione del piano.

Le funzioni del Garante sono elencate dall'art. 20 della legge regionale 3 gennaio 2005 n. 1 Norme per il governo del territorio.

Il Garante della comunicazione per il Regolamento Urbanistico del Comune di Vecchiano è la d.ssa Laura Fiamma, tel. 050 859635; fax: 050 868778; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I contributi, suggerimenti, indicazioni e proposte relativi alla valutazione integrata iniziale per il RU, potranno essere formulati e raccolti in appositi verbali in occasione dei vari incontri o scrivendo al garante della comunicazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

fax: 050 868778

Per posta: Comune di Vecchiano, via G.B. Barsuglia n. 182 - 56019 Vecchiano

Consegna all'URP (via xx settembre n.9 Vecchiano) - tel. 050 859659. Aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 ed il giovedì con orario continuato dalle 8.30 alle 16.30.

In allegato é possibile consultare i verbali degli incontri realizzati sul territorio finalizzati ad illustrare ai cittadini i contenuti del Regolamento Urbanistico.

 

In questa sezione sono pubblicati, ai sensi dell'ex art. 39 - D.Lgs n.33/2013, gli strumenti di pianificazione generale e gli strumenti di governo del territorio comunale, le relative varianti e gli interventi convenzionati in essi previsti, che risultano approvati o in iter amministrativo in corso.

 

Link agli  STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE GENERALE (clicca sulla presente voce)

 


 In maggior dettaglio puoi consultare la documentazione del Regolamento Urbanistico, delle sue varianti e le proposte di intervento convenzionato:

 

a) STRUMENTO URBANISTICO APPROVATO


b) VARIANTI ALLO STRUMENTO URBANISTICO

 

 

 


 

c) PROPOSTE DI TRASFORMAZIONE URBANISTICA DI INIZIATIVA PRIVATA IN ATTUAZIONE DEL R.U. CON INTERVENTO CONVENZIONATO PER REALIZZAZIONE DI OPERE DI URBANIZZAZIONE E CESSIONE DI AREE PER FINALITA' DI PUBBLICO INTERESSE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Si applica a piani e progetti destinati a produrre "significativi impatti ambientali". E' stata introdotta nell'ordinamento giuridico dalla direttiva comunitaria n. 2001/42, pensata in tal senso per grandi opere infrastrutturali ed interventi aventi in genere portata transfrontaliera.

Le norme comunitarie sono state recepite in Italia con il decreto legislativo n. 152 del 2006, come modificato dal decreto legislativo n. 4 del 2008 (meglio noto come Testo unico in materia ambientale) che a sua volta demandava alle Regioni di adeguare i propri ordinamenti per quanto concerne piani e programmi di competenza della Regione, della Provincia o del Comune da sottoporre a VAS.

La Regione Toscana non ha ancora emanato una legge in materia di VAS. Nel frattempo ha però fornito indirizzi transitori che impongono, nel caso specifico di questo Comune, di verificare se le previsioni del Regolamento Urbanistico, in corso di elaborazione, possano produrre significativi impatti ambientali per i quali sia necessaria la VAS.

Con la delibera n. 135 del 10 novembre 2009 la Giunta Comunale ha fatto proprio un rapporto preliminare redatto dal Settore Tecnico del Comune: con questa delibera è stata attivata la verifica di assoggettabilità alla VAS del Regolamento Urbanistico.

Il rapporto preliminare contiene la descrizione di: obiettivi e relative azioni previste per il 1° Regolamento Urbanistico Comunale; verifiche di coerenza interna ed esterna; interazioni con altri piani ed informazioni necessarie alla verifica dei possibili impatti significativi sull'ambiente.

Fanno parte integrante del rapporto gli studi di dettaglio predisposti dall'ufficio, che approfondiscono aspetti di carattere demografico, sociologico, infrastrutturale, naturalistico/ambientale, affrontati tramite analisi dei dati di monitoraggio del territorio.

Il rapporto fornisce inoltre uno screening preliminare delle casistiche soggette a VAS nazionale e regionale, secondo l'elenco del D.Lgs 152/2006 e sue modifiche.

Attraverso un confronto tra le previsioni urbanistiche e le caratteristiche territoriali/produttive dell'ambito in esame, si desume che, in prevalenza, i casi previsti dalla norma si possano ritenere, fin da ora, non prefigurabili sul nostro territorio.

Il rapporto evidenzia infine che non esistono siti di interesse comunitario, né zone soggette a protezione speciale nella porzione di territorio disciplinata dal RU. Si rileva tuttavia che interventi di particolare importanza, da attuare nelle UTOE di Migliarino e della Zona Industriale, potrebbero comportare effetti influenti sui limitrofi Siti di Importanza Regionale e Comunitaria, ricadenti entro l'ambito comunale del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Nel rispetto delle disposizioni comunitarie in materia di tutela ambientale, viene pertanto proposto di sottoporre a studio e valutazione di incidenza i suddetti interventi, valutando preventivamente i loro possibili effetti sull'ambiente.

Nella seduta del 17 novembre 2009 il Consiglio Comunale ha approvato il rapporto preliminare chiedendo che sia trasmesso ai soggetti competenti in materia ambientale Regione Toscana, Provincia di Pisa, Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Ministero per i Beni e le attività Culturalied agli organi periferici: Autorità di Bacino del Fiume Serchio, ATO Acque, ATO Rifiuti. Questi Enti hanno 30 giorni per esprimere un parere.

Al termine di questo periodo il rapporto torna all'esame del Consiglio Comunale che si pronuncerà definitivamente assoggettando o escludendo il Regolamento Urbanistico dalla VAS.

La Relazione di Sintesi descrive le fasi del processo di Valutazione Integrata, svolte ai sensi degli artt. 11-15 - L.R. 01/2005 e successive modifiche per la formazione del 1° Regolamento Urbanistico Comunale.

In osservanza dell'art.10 del Regolamento Regionale 09 febbraio 2007, n.4/R (DPGR 4/R/2007), il documento contiene e rendiconta:

a) i risultati delle valutazioni territoriali, ambientali, sociali ed economiche e sulla salute umana, la verifica della coerenza interna ed esterna;

b) le motivazioni delle scelte fra soluzioni diverse o alternative, ove sussistenti;

c) la definizione del sistema di monitoraggio finalizzato alla gestione dell'atto di governo in oggetto e alla valutazione del processo di attuazione e di realizzazione delle azioni programmate;

d) il rapporto ambientale contenente le informazioni di cui all'Allegato 1 - Dir. 2001/42/CE.

Ai sensi dell'art. 10 c.4 - DPGR 4/R/2007 e dell'art. 16 della L.R. 01/2005 e successive modifiche, la Relazione di Sintesi costituisce documento necessario e sostanziale da allegare agli atti del R.U.C. da adottare.

E' possibile scaricare la relazione in formato pdf ed i relativi allegati.

 

Con il Consiglio Comunale del 26 maggio 2008 è stata presentata un'ipotesi progettuale per la riqualificazione della sponda del fiume Serchio. L'obiettivo è quello di definire un piano degli accosti della riva del fiume, secondo quanto previsto dal Piano di Gestione del Parco che porti ad una nuova regolamentazione dell'utilizzo di questa importante porzione del territorio vecchianese.

L'Amministrazione Comunale sta raccogliendo le opinioni dei cittadini che potranno contribuire alla formulazione del progetto scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Non sono ammessi scritti anonimi o offensivi. I contributi saranno pubblicati periodicamente sul sito del Comune.

Nelle prossime settimane si terrà un'altra assemblea pubblica di confronto tra gli Enti e la cittadinanza, prima della formulazione del progetto che dovrà essere sottoposto al parere di tutti gli Enti coinvolti.

Alleghiamo di seguito i documenti che costituiscono la prima ipotesi progettuale.

 

Si riportano in allegato i contributi pervenuti al Comune e per i quali gli autori hanno espressamente autorizzato la pubblicazione on line. Questo l'elenco delle proposte ricevute fino ad oggi:

Contributo di F.B. presentato il 18 giugno 2008

Contributo di Gabriele Moretti, presentato il 12 giugno 2008

Contributo del Comitato per il Parco di Migliarino, presentato il 17 luglio 2008

Contributo di Giancarlo Pardini, presentato il 24 luglio 2008

Contributo di Cristiano Meciani presentato il 20 settembre 2008

Contributo di Stefano Carpita presentato il 10 gennaio 2009

 

Premio Baldassari cartolina web1In fondo alla pagina trovi la versione scaricabile del bando
ed il modello di partecipazione

A CHI SI RIVOLGE

Il bando è nazionale e possono prendervi parte:

  • Giornaliste (professioniste, praticanti, pubbliciste, free lance)
  • Operatrici dell’informazione
  • Studentesse di tutte le scuole e di ogni facoltà universitaria
  • Età minima di partecipazione 18 anni

TEMA DEL PREMIO

Per la V edizione del Premio Chiara Baldassari il tema prescelto è

Donne sul filo del tempo: acrobazie femminili per conciliare vita e lavoro

Trovare un equilibrio tra i tempi di vita familiare e sociale e i tempi di lavoro, non è semplice, specialmente per le donne.
Carriera o figli? Un dilemma ricorrente tra i giovani. Tempo per se stessi? Dipende dalle priorità e dalle scelte di vita. Saranno premiati quindi i filmati migliori che porteranno alla luce, grazie ad un accurato lavoro di ricerca, analisi e documentazione, esempi personali (senza alcuna differenza di genere) e buone prassi aziendali di work-life balance.

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

  • La partecipazione al concorso è gratuita.
  • I tre premi in palio sono da intendersi come un contributo ed uno stimolo alla crescita professionale per donne spinte da una forte motivazione che intendano sia iniziare sia proseguire una carriera in ambito giornalistico.
  • E’ possibile presentare un solo filmato.
  • I filmati devono avere una durata minima di 7 minuti e una durata massima di 15 minuti.
  • I lavori devono essere fatti pervenire al Comune di Vecchiano in triplice copia, in formato DVD, a mezzo posta oppure a mano.
  • Accompagnare i filmati con una breve presentazione.
  • Descrivere sinteticamente come si intende utilizzare il denaro in caso di assegnazione di uno dei tre premi in palio.
  • Allegare breve curriculum vitae.
  • Nel caso di filmati realizzati da più autrici, indicare un capo progetto ed inviare il CV di tutte le partecipanti.
  • Le opere pervenute non saranno restituite.
  • Ogni autrice è responsabile del contenuto del proprio filmato e autorizza a titolo gratuito il Comune di Vecchiano a diffonderlo presso testate televisive e on line per dare visibilità alle autrici e al concorso stesso. Autorizza inoltre alla conservazione di una copia del filmato nel costituendo Archivio comunale dei filmati partecipanti al Premio Chiara Baldassari.Il giudizio della giuria fondato su specifici criteri di valutazione è insindacabile. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

CRITERI DI VALUTAZIONE

  • Coerenza tematica: si valuta la coerenza e lo spessore dei contenuti del video rispetto al tema prescelto per la IV edizione del Premio Chiara Baldassari.
  • Qualità filmica:si valuta la tecnica compositiva nonchè la qualità del montaggio e dell'accostamento fra testo, immagini, musiche ed elementi vari di arricchimento
  • Rilevanza e originalità: si valutano la scelta e la significatività dell'argomento e la capacità di sviluppo creativo dell'idea
  • Forza comunicativa: si valutano la capacità di catturare e mantenere l'interesse dello spettatore, l'efficacia nella trasmissione del messaggio e dei suoi valori intrinseci, la carica emotiva
  • Completezza e correttezza dell'informazione: s valutano lo stile linguistico, la chiarezza espositiva, la completezza, l'accuratezza e il rigore dell'informazione
  • Rispetto del regolamento del bando Ad ogni criterio di valutazione sarà attribuito un punteggio da 1 a 5 (1= scarso; 2= mediocre; 3= sufficiente; 4= buono; 5= ottimo)

GIURIA E PREMIO

La giuria è composta da autorevoli esponenti del mondo dell'informazione e della cultura. Presidente: Daniela Canarini (Assessore alla Cultura del Comune di Vecchiano). Componenti: Simonetta Della Croce (Cinema Arsenale), Livia Giunti (Dottore di ricerca in Storia delle arti visive e dello spettacolo - Università di Pisa, regista e produttrice), Simona Mussini (Associazione Casa della Donna), Monia Badalamenti (giornalista), Giorgio Piccioni (giornalista), Cecilia Morello (giornalista). Componenti onorari: Marzio Baldassari (padre di Chiara), Milena Gabanellli (giornalista e conduttrice di Report).

La giuria, in caso di impossibilità di uno o più membri designati, nominerà supplenti scelti di pari professionalità. Si riserva, inoltre, la facoltà di non assegnare uno o più premi qualora gli elaborati non siano rispondenti ai criteri di valutazione esplicitati nel presente bando.

PREMIAZIONE

La giuria selezionerà i tre lavori migliori che si aggiudicheranno:
1. Prima classificata: € 1800,00
2. Seconda classificata: € 800,00
3. Terza classificata: € 400,00

La giuria potrà inoltre assegnare anche delle menzioni speciali. In caso di lavori di gruppo, il premio sarà diviso tra le autrici.

La cerimonia di premiazione dei tre filmati prescelti, salvo diversa e successiva comunicazione, si terrà a Vecchiano nel mese novembre 2016.

Il presente bando non rientra tra i concorsi e le operazioni a premio ai sensi dell'art. 6 comma 1 del DPR 430/2011. Ai sensi della risoluzione n. 8/1251 del 28/10/1976 il premio non verrà assoggettato a ritenuta alla fonte. Resta quindi a carico delle vincitrici l'obbligo di comprendere il valore del premio nella propria dichiarazione annuale ai fini della determinazione del reddito.

TERMINE DI PRESENTAZIONE

I filmati dovranno pervenire entro e non oltre il 31 ottobre 2016 o per posta raccomandata A/R (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo: Ufficio Cultura – Comune di Vecchiano, via G. B. Barsuglia n. 182, 56019 Vecchiano (Pi); o a mano presso l’U.R.P. via XX Settembre n. 9, 56019 Vecchiano (Pi). Sul plico contenente i filmati dovrà essere riportata la dicitura “Premio Chiara Baldassari quinta edizione”.

INFO E CONTATTI

Ufficio Cultura del Comune di Vecchiano: tel. 050/859648, 050/859628, 050/859667; fax 050/868778 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

DOCUMENTI DA SCARICARE

Bando V edizione Premio Chiara Baldassari

Domanda di partecipazione Premio Chiara Baldassari

 

 

 

 

 

Chiara I edizione

Tema I edizione Il valore silenzioso: dar voce alla solidarietà invisibile

VINCITRICI I EDIZIONE - 2010

1° premio: Moretti Monica con Mariuccia, una vita tra i matti

Il servizio racconta, attraverso la crescita personale di Mariuccia Giacomini, prima infermiera e poi presidente-volontaria in una cooperativa per il reinserimento lavorativo dei "matti", come è cambiato, in Italia, l'approccio alla malattia mentale. Sola, con una figlia da mantenere, senza alcuna specializzazione, Mariuccia trova lavoro come infermiera al manicomio di Trieste dove, all'inizio degli anni Settanta, arriverà Franco Basaglia. La rivoluzione basagliana si ripercuoterà sulla vita lavorativa e personale di Mariuccia, cambiandola radicalmente. Da circa dieci anni Mariuccia è in pensione, ma il suo impegno a favore della malattia mentale continua.

2° premio: Luperini Ilaria e Olga Brucciani con Box Pop - Equilibrio sulle corde
Un breve percorso visivo all'interno della palestra di boxe "G.Galilei" con sede nel quartiere di edilizia economica popolare di Pisa (CEP). Il fine del documentario è quello di far conoscere una realtà accessibile a tutti, in quanto gratuita, la cui funzione non è esclusivamente l'insegnamento di uno sport ma soprattutto quella di offrire alle giovani generazioni un'alternativa alla strada e un'occasione di integrazione sociale per i numerosi migranti. Un luogo, quello della palestra, dove convivono storie di vita diverse. Dove l'incontro, prima ancora che sul ring, è un incontro culturale.

3° premio: Chiara Tarfano e Francesca Di Palma con Insalata Russa
Associazione badanti Nadiya si occupa del sostegno delle donne migranti gestita da donne migranti volontarie prevalentemente ucraine e russe. L'associazione gestisce la casa d'accoglienza e ospita donne malate e in difficoltà di vario genere di qualsiasi nazionalità.

 

LE ALTRE PARTECIPANTI ALLA I EDIZIONE - 2010

Lucrezia Argentiero (con la collaborazione di Isa Grassano)

ALI DI DONNE. Il documentario si sofferma sulla piccola fabbrica/laboratorio, in Kerala (India) tutta al femminile, per la produzione di quaderni (interamente fatti a mano) che aiuta un gruppo di donne (circa una ventina) a svolgere un lavoro giornaliero e redditizio. Insomma dare alle donne le "ali" per aiutarle a spiccare il volo.

 

Laura Silvia Battaglia (con la collaborazione di Barbara Urbano)

SASSI TRA GLI ULIVI. Il nodo della pace in Medio Oriente nei prossimi mesi si giocherà sulla capitale delle tre religioni monoteiste, Gerusalemme. Una questione vecchia e annosa ma cruciale. Al centro dell'attenzione il quartiere arabo di Gerusalemme Est, Silwan, sul quale gli estremisti israeliani puntano per restituire tutta la città agli ebrei. Espropri, demolizioni, nuovi insediamenti di coloni sono all'ordine del giorno. Obiettivo: la nascita di un grande parco archeologico, "La città di David", sulle fondamenta di quella che fu la prima Gerusalemme. Il documentario di Laura Silvia Battaglia mostra il nodo del contendere attraverso le voce dei protagonisti (abitanti, attivisti, rabbini) e tocca tutti quei luoghi della Palestina dove situazioni come questa hanno creato divisioni insanabili: Hebron, Qalqylia, Betlemme.

Luisa Bertini

LA PIOGGIA CHE VA. Nel servizio viene descritta la fase conclusiva di un percorso d'inserimento socio-occupazionale rivolto a persone senza fissa dimora, avviato 3 anni fa nelle campagne del padovano, a Pontelongo. È stato organizzato e messo in pratica dall'Associazione di volontari Elisabetta d'Ungheria e dalla Caritas di Padova. Iniziato dalla buona volontà e dal trasporto verso il prossimo di un privato, che ha messo a disposizione il suo terreno per permettere a tre senza fissa dimora di essere occupati durante la giornata, si è man a mano trasformato in una "piccola cooperativa agricola". Impresa che ha restituito speranza e fiducia nelle proprie capacità, e un obiettivo nella vita a Daniele, Fabrizio e Antonio, i destinatari del progetto. Grazie ai volontari che li seguono e a questa opportunità, sono tornati ad essere quasi del tutto autonomi. Oltre a prendersi cura della terra, arando, seminando e concimando, vendono gli ortaggi raccolti davanti alle parrocchie di Padova nei giorni del catechismo e la domenica dopo la celebrazione della Messa. Questo ha permesso loro di uscire dall'asilo notturno dove trovavano rifugio e accoglienza, e di prendere in affitto un appartamento dove condividono le loro giornate. Dopo aver perso non solo la casa, ma un ruolo nella società, chi perché non ha avuto il sostegno della famiglia in un periodo difficile, chi perché rimasto senza lavoro, sono tornati a credere in qualcosa. Si svegliano sapendo quale sarà il loro compito. Quello che salta all'occhio immediatamente, parlandoci, è la devozione che hanno nei confronti della terra e dei suoi frutti. La convinzione che li anima. Oltre alla capacità pratica che hanno acquisito, quello che colpisce è la loro conoscenza delle diverse colture, dei cicli naturali di ciascuna, degli insetti che le minacciano. Non parlano volentieri del loro passato e delle difficoltà che li hanno fatti ritrovare senza una casa, ma hanno un grande entusiasmo per il presente e per i loro "mercatini degli ortaggi" che li rendono non solo protagonisti, ma apprezzati, conosciuti e attesi dai frequentatori delle 3 parrocchie dove vendono i prodotti. Tutto questo mi ha convinto a mettere in luce la loro storia, un difficoltoso ritorno alla normalità che è stato possibile solo grazie alla straordinaria attività dei volontari. Ho deciso di aprire il servizio con le parole di Daniele, uno dei 3 ad aver aderito al progetto, perché descrive con gran tenerezza e preoccupazione i danni subiti dagli ortaggi a causa degli acquazzoni dell'ultimo mese. Pioggia che diventa colonna sonora del servizio e metafora del presente dei 3 protagonisti: una pioggia che è passata lasciando cicatrici e che ha riportato il sereno. Per questo ho evitato di inserire il mio testo, lasciando che fosse la sensibilità femminile (in linea con il senso del Premio Baldassari) di una voce come quella di Fiorella Mannoia a sostituirmi in alcuni concetti chiave del pezzo. Ne è venuta fuori una "narrazione cantata".

Assunta Carla De Salvo

VIOLENZA E VIOLENZE. IL SILENZIO DELLE DONNE. come uscirne con "Eva": Donne maltrattate, molestate, violentate, addirittura uccise. È quanto ci offre la cronaca tutti i giorni. Giornali e televisioni non possono non raccontare i tragici epiloghi di storie difficili vissute al limite della normalità che spesso aprono scenari agghiaccianti. Tuttavia giornali e televisioni non sempre riescono a narrare l'impegno di chi si adopera quotidianamente per evitare conclusioni drammatiche. Le realtà che lavorano per arginare il fenomeno della violenza alle donne sono molte anche a Pisa ma poco conosciute. Questo video si propone di presentare l'attività di quanti, uomini e donne, volontari e non, operano per arginare un fenomeno sempre più diffuso ma ancora molto sommerso. Il filmato nasce da una collaborazione di Telegranducato di Toscana, l'emittente di cui sono dipendente, con la provincia di Pisa e i soggetti che partecipano della Rete EVA (Emergenza, Violenza, Abusi). Grazie ad un finanziamento messo a disposizione dal dipartimento Pari Opportunità del Consiglio dei Ministri, la provincia di Pisa tra febbraio e marzo ha promosso una campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema della Violenza alle donne. L'idea del video si inserisce in questo quadro. Il filmato, a cura di Assunta De Salvo, è stato realizzato e trasmesso da Telegranducato di Toscana tra marzo e maggio 2010. Il video proposto in questo concorso è una sintesi di quel filmato, con l'inserimento di pezzi nuovi dettati dalla necessità di fare riferimento ad alcuni recenti fatti di cronaca.

Antonella De Vito

LA PIAZZA DEI MILLE INCONTRI. I nuovi abitanti, nati altrove, di una storica piazza livornese, raccontano la loro vita e le problematiche legate all'integrazione.

 

Alessandra Paola Ghimenti

MA IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU. questo cortometraggio documentario è stato realizzato dopo aver letto il saggio "Ancora dalla parte delle bambine", di Loredana Lipperini intervistando un campione di alunni delle scuole elementari di Altopascio, indicativamente 5 per ogni fascia d'età. Volevo scoprire con domande semplici che cosa pensassero del ruolo ricoperto dalla donna nella società e nella famiglia e, contemporaneamente, sondare il radicamento degli stereotipi nella società, e di riflesso nei bambini. I bambini sono stati intervistati a coppie, dunque eventuali risposte simili non sono da imputare a un'influenza reciproca. Le domande sono state poste in maniera il più possibile neutrale. Le risposte le lascio commentare a voi. L'intervista si chiude chiedendo ai bambini come si vedranno da grandi. Le bambine sono già investite di grandi responsabilità: saranno belle, saranno brave. I maschi semplicemente "cresciuti", "felici", "giganti". Non credo che questo cortometraggio mostri la solidarietà invisibile, piuttosto il suo contrario. Un'invisibile catena che divide e discrimina, inculcata incosciamente fin dall'infanzia. È per questo che ho deciso di inviarlo. Ritengo che sia molto importante fotografare anche questa realtà. Ritengo che sia vitale analizzare il messaggio che viene trasmesso ai bambini, quello che questa società contemporanea gli fa assimilare nei modi più subdoli, o in quelli più beceri. Ritengo fortemente che sia doveroso mostrare ciò che ho visto, ciò che ho fotografato, perchè s'inneschi una reazione, almeno femminile, e una ribellione solidale e, finalmente, visibile.

 

Elvira Todaro

"FIL DI FERRO" DI MARINA DI PISA. Il video presentato fa parte di una collezione di videoritratti iniziata nel 2001, attualmente l'archivio (format) conserva più di 300 video, della durata massima di 5 minuti ciascuno. La Collezione nasce con l'esigenza di raccontare il quotidiano, conservare la memoria e rendere visibile "personaggi famosi tra la gente, che per una cosa o per un'altra sono importanti per gli altri. Piccoli gesti che cambiano la vita. "Fil di Ferro" di Marina di Pisa fa parte della sezione italiana della collezione: "Interviste italiane". "Fil di Ferro" è il soprannome di un 'personaggio' storico di Marina di Pisa, che faceva lo sfattino, vestito da cow boy, su un 'Apino' con le corna rosse. A Marina era molto amato da persone e animali perchè, oltre al merito di essere una persona autentica e onesta, come si dice "ha fatto del bene" senza accorgersene.

 

Claudia Vanni

L'INCUBO DEL GIOCO. Bombardati quotidianamente da pubblicità che istigano al gioco d'azzardo: immagini rassicuranti, musiche intriganti, dee bendate ammiccanti e perfino giocatori di calcio come compagni di avventura…Insomma uno scenario entusiasmante che attira milioni di persone. Ma questo mondo, che in un primo momento appare come l'accesso al caveau di Paperon de Paperoni, si trasforma ben presto in un tunnel buio e soffocante. Nasce da qui la voglia di sensibilizzare comunità e istituzioni sul tema: ho quindi iniziato a far ricerche, mi sono consultata con psicologi e con l'istituto di fisiologia clinica del Cnr di Pisa. Ho poi ottenuto contatti con soggetti dipendenti dal gioco, venendo a conoscenza di gruppi di recupero. Dagli incontri con alcune di queste persone sono emerse realtà inimmaginabili....E allora diamo voce alla solidarietà invisibile!

 

Chiara II edizione

 Tema II edizione Quelle rughe che insegnano a vivere

VINCITRICI II EDIZIONE - 2012

1° premio: Chiara Cammelli con Quelle rughe che insegnano a vivere. L’esperienza di ieri, il coraggio del presente, una risorsa per il domani
Il video è un tentativo di immergersi nel mondo degli anziani per poterne apprendere da vicino esperienze, tradizioni e impegno sociale. Essendo il concorso rivolto a un pubblico femminile, sono state intervistate tre diverse figure di donne anziane, ognuna con la sua esperienza personale da raccontare. Giorgina, grazie alla saggezza contadina, insegna come coltivare un orto. Viviana, animatrice di un centro sociale, parla dell’impegno nel tramandare ai giovani la tradizione, in particolare quella culinaria, tipica di Bologna. Infine, Cornelia Paselli, sopravvissuta alla strage di Marzabotto, racconta la sua terribile esperienza.

2° premio: Francesca Esposito con Dire, fare, baciare, lettera, testamento

Tu, quando sei piccolo, non lo sai. Credi che i bambini nascano dall’ombelico, che morire voglia dire andare verso l’alto, che la luna sia fatta con il latte. Giochi, tocchi, guardi in su e in giù. Impari le filastrocche, canticchi e con le dita disegni sui muri. Senti il gusto dell’acqua, della sabbia, e della saliva. La tua pelle è liscia e salata, quella dei nonni morbida e stropicciata. Da piccolo, non lo sai che domani è già ieri e che le storie del passato raccontano quelle del futuro. In realtà tutto è semplice, tutto è un gioco. Dire, fare, baciare, lettera, testamento. Ascolti le storie di quelli più alti di te. E anche se in quel momento non te ne rendi conto, rimangono lì, nel tuo orecchio, per non passare mai. Quelle voci, senza un perché e senza preavviso, tornano a sussurrare cosa dovrai o non fare da grande. Quelle rughe che insegnano a vivere. L’esperienza di ieri, il coraggio del presente, una risorsa per il domani.

 

3° premio: Non attribuito

Menzione: Julia Pietrangeli con Il maestro del mare

Anselmo Chessa, pittore ed ebanista, da oltre 30 anni effettua performance di Sand Art. Alla luce dell’alba, in riva al mare, disegna forme michelangiolesche incidendo la sabbia con canne di bambù affilate. I disegni durano pochi istanti, le onde del mare provvedono presto a rendere immacolata la battigia, a portare via i segni. La delicatezza di quest’uomo e la poesia del suo gesto esprimono una forza incredibile a trovare il coraggio di ricominciare sempre, senza rassegnarsi di fronte all’ineluttabilità della vita.

In allegato il verbale della giuria con i giudizi di merito.


LE ALTRE PARTECIPANTI ALLA II EDIZIONE - 2012

Alice Martinelli

NEL SALOTTO DI MARGHERITA HACK. Ha gli occhi azzurri e sinceri, e mi accoglie con un grande sorriso. Margherita Hack ha quasi novant'anni e si tiene in piedi con un bastone ma studia le stelle da sempre, tiene lezioni all'università, pubblica libri di divulgazione scientifica per i grandi e storie spaziali per i piccoli. Nonostante le sue rughe, continua a lottare con passione per la diffusione della cultura, per insegnare il rispetto della libertà umana e della tolleranza. I suoi anni non le impediscono di essere un esempio per i ragazzi, a cui si rivolge spesso quando riflette su laicità e religione, quando ricorda il passato e quando spiega pazientemente i grandi quesiti della scienza. Non riesce più a tenere la penna in mano, mi ha detto, ma scrive al computer e ha una casella di posta elettronica che controlla tutti i giorni. E adesso sta lavorando a un nuovo libro. Questa intervista vuole essere una testimonianza di come, a novant'anni, sia possibile portare avanti un progetto, studiare, coltivare le passioni di una vita. E soprattutto di come tutto ciò possa esser fatto con energia, con l'intenzione di lasciare agli altri un tesoro di conoscenze e riflessioni: anche quando gli anni cominciano davvero a farsi sentire e l'amato Aldo, sempre al suo fianco, è ormai annebbiato dalla malattia. “I media? Una scocciatura” mi dice che l'ho intervistata per più di un'ora. E' chiara e schietta, come al solito. Ma mi ha appena dedicato un'ora e mezza di chiaccherata. E come mi conferma non esita mai a intraprendere un viaggio o a collegarsi dalla sua casa di Trieste per parlare al grande pubblico.

 

Graziana Maggi

TOCCA FARE TUTTO A ME. Questo documentario è stato girato al CENTrOPASSI di Pisa, un luogo speciale, in cui ogni giorno si ritrovano, fianco a fianco, bambini, ragazzi, adulti ed anziani, per svolgere attività ricreative, sportive e culturali. Protagoniste del filmato sono Simonetta, Diva e Maria Dolores, tre donne che hanno attraversato la fase centrale della loro vita e continuano a guardare al domani con fiducia ed un pizzico di ironia. Tra ricordi, nostalgia e tanta simpatia, presentiamo il risultato della nostra chiaccherata.

 

Francesca Ferrara

INTERNET E I NONNI. E' un servizio videogiornalistico, della durata di quasi 3 minuti, che raccoglie le testimonianze dei partecipanti al progetto NAVIGARE INSIEME, progetto dedicato alle scuole, di Telecom Italia volto a sanare il gap tecnologico tra le generazioni. Il video è stato girato a Napoli alla scuola Pimentel Fonseca a inizio marzo 2012. Nel video parlano sia gli allievi (over 60) che i tutor (gli allievi della scuola) del corso avanzato.

 

Stefania Melucci

FORCELLA, LE DONNE DI MARCELLA. E' il papà di Annalisa Durante, una ragazzina di quattordici anni uccisa per "errore" dalla cammorra otto anni fa, ad osservare le donne inserite nel progetto "Marcella". Con abili mani e tanta fantasia danno forma a nuovi capi nell'ex cinema di via Vicaria Vecchia di Forcella, a Napoli. Donne, mamme degli alunni della scuola "Ristori", giovani immigrate e un gruppo di trans condividono uno spazio comune fino a settembre per dar vita alla loro creatività. Qualcuna dai capelli bianchi e giovani desiderose di mettersi in gioco, superare i propri limiti. Non è corso di taglio e cucito, ma è un momento di condivisione e di scambio per creare abiti unici e "sfidare" il mercato. Quando la creatività supera la difficoltà del quotidiano.

 

Chiara III edizione

Tema III edizione Mi invento il futuro. Storie di giovani oltre la crisi

VINCITRICI III EDIZIONE- 2013

 1° premio MARIAELENA ZANOCCO con Krisis. Una scelta di vita

La parola crisi deriva dal greco antico e significa decisione, e quindi scelta. Con il suo cortometraggio ha voluto evidenziare la storia di Erica Boschiero, cantautrice, donna forte e delicata allo stesso tempo. Una storia che dimostra che in questo periodo storico l'imprenditoria femminile artistica puo' essere la via che permette di trasformare la propria passione in lavoro, scegliendo con autenticità, creatività ed entusiasmo chi vogliamo essere.

Motivazione attribuzione 1° premio
La giuria ha deciso di assegnare il primo premio al video “Krisis. Una scelta di vita”, realizzato da Mariaelena Zanocco per il messaggio positivo che lancia la protagonista del filmato, Erica Boschiero, giovane cantautrice che, nel corso dell'intervista, afferma che “nella crisi ci sono più possibilità rispetto a prima”. Erica è un bel personaggio, che trasmette serenità e sicurezza, una ragazza che non si è lasciata scoraggiare dalla crisi, ma anzi ha saputo credere in se stessa trasformando la sua passione per la musica e la canzone in un lavoro che le dona molte soddisfazioni. Il video, attraverso una composizione misurata di parole, immagini e musica, ripercorre la storia di questa giovane donna che, oltre ad essere una brava cantautrice, ha scelto di insegnare anche agli altri a scrivere testi di canzoni, aiutandoli a vincere la “paura del foglio bianco” e a liberare, in modo del tutto creativo e spontaneo, pensieri, emozioni e parole.

 

2° premio LORENZA FRUCI con La Zibaldina Magazine. Una storia di crowfunding

La Zibaldina Magazine è un web-magazine dedicato alla cultura, al costume e soprattutto alle donne. Come femminile intende proporre appunti, notizie e riflessioni per definire la nuova femminilità degli anni 2000 e il suo claim è “Il web magazine delle Wonder Woman del 2000”.La Zibaldina è un esempio del futuro delle nuove editorie. In un momento storico in cui i grandi editori sono in difficoltà, l'equo compenso tarda ad arrivare, l'andamento dell'economia fa ripensare il mercato, il crowfunding si presenta come un'alternativa. Si tratta di un processo di finanziamento che parte dal basso, cioè contando sull'aiuto economico e la generosità della gente.L'ideatrice de La Zibaldina, la giornalista e scrittrice Lorenza Fruci, per reagire alla crisi, sceglie di sperimentare il crowfunding, scoprendo che è un'esperienza prima di tutto umana e molto coinvolgente che le permetterà di ritrovare amicizie, di confermare rapporti di fiducie e stime, di trovare nuovi sostenitori. Il documentario è un video-racconto dell'esperienza di crowfunding narrata da una voce fuori campo, dalla stessa Fruci e attraverso i contributi di alcuni dei sostenitori del suo progetto.

Motivazione attribuzione premio
La giuria ha deciso di assegnare il secondo premio al video “La Zibaldina Magazine. Una storia di crowfunding” di Lorenza Fruci, per l'originalità con la quale ha saputo raccontare la propria esperienza di giornalista fondatrice di un web-magazine femminile. Il video ha un buon ritmo, scorre in modo agile e racchiude molti elementi di ironia che lo rendono piacevole da guardare. Oltre alla tecnica compositiva, sono apprezzabili la volontà e l'indubbio entusiasmo che hanno portato Lorenza Fruci a realizzare il proprio sogno di un progetto editoriale finanziato dal basso.

 

3° premio MOIRA VOLTERRANI con L'unione fa la forza. Quando le scelte di pochi diventano patrimonio di tanti

Nel documentario si raccontano tre modelli lavorativi che hanno fatto della condivisione e della collettività il proprio baluardo. Tre giovani si raccontano e ci raccontano come siano riusciti ad inventarsi un'innovativa, quanto concreta, opportunità di lavoro e di vita.

Motivazione attribuzione premio
La giuria ha deciso di attribuire il terzo premio al video “L'unione fa la forza. Quando le scelte di pochi diventano patrimonio di tanti” di Moira Volterrani per la coerenza con il tema del bando e per alcuni elementi di originalità che emergono nella narrazione. Moira ha voluto raccontare tre storie diverse, ma accomunate da un elemento fondamentale, quello della condivisione. Un filmato con grande potenzialità, con idee accattivanti, che forse avrebbero meritato di essere approfondite singolarmente.


LE ALTRE PARTECIPANTI ALLA III EDIZIONE - 2013

ALESSANDRA DE LUCA con SENSI COMPLEMENTARI
Francesco, 21 anni, ci guiderà all'interno del suo home studio, illustrandoci il suo lavoro e le sue prospettive future.

 

ALESSANDRA SPERANZA con LAVORI IN CORSO
Intervista a due ragazze con molte cose da raccontare e, nonostante l'età, con già alle spalle intense esperienze lavorative, che dimostrano come la forza di volontà e la creatività possano riuscire, a volte, a sconfiggere il pessimismo che ci circonda.

 

ANGELA VALENTINA BRUNO con RICOMINCIO DA ZERO
Nel nostro reportage abbiamo voluto dar voce a chi si è inventato il proprio lavoro per costruirsi un futuro in Irpinia. La nostra scelta è caduta su quattro giovani che vedono la cosiddetta “crisi economica” come un'opportunità per investire e tentare “senza troppe pretese”. Ma è ancor più significativo come tutti e quattro, abbiano saputo riprendere le fila della loro vita dopo profonde crisi personali. E' lo specchio reale della nostra terra, l'Irpinia, dove fare impresa non è mai stato facile e troppo spesso rappresenta l'unica vera opportunità di soddisfazione lavorativa. Le storie hanno un velo di tristezza e di solitudine, semplicemente perchè oggi fare impresa non è sempre un esercizio gioioso, ma bensì un percorso di forti rinunce personali. La solitudine dei nostri protagonisti nel proprio percorso, rappresenta lo sfilacciamento in atto del contesto sociale del nostro territorio. Troppi sono andati via e tanti altri non hanno più luoghi di confronto. Per questo motivo è ancora più significativo il loro percorso, la loro tenacia e la loro voglia.

 

ANNA VITALIANI con ATELIER MARGHERA
Si tratta di uno speciale dedicato alla capacità di alcuni giovani veneziani di reinventarsi nei luoghi da tempi abbandonati, quelli delle fabbriche dismesse della zona industriale di Porto Marghera. Dove negli anni '70 lavoravano 30mila operai, con contratto in regola e stipendio fisso, oggi lavorano migliaia di giovani, con partita IVA, posto precario e nessun sindacato alle spalle. Marghera dunque che cambia, si trasforma, trova nuova vita ai tempi della crisi economica. Mentre in molti, giornali, opinione pubblica, politici, tentano di dipingere una Marghera ormai decaduta a causa dell'abbandono del distretto industriale della chimica, un gruppo di giovane, grintosi ed entusiasti, sfida i tempi e reinventa il proprio futuro.

 

ANTONELLA FUNARO con PER ME SI VA
Il video racconta del viaggio iniziato alla fine dei miei studi in cui attraverso nuovi paesaggi e arrivo a capire ciò che desidero fare nel mio futuro: RACCONTARE STORIE.

 

CLAUDIA VANNI con GIOVANI SENZA FUTURO? “NOI CE LO CREIAMO”
Il miglior modo per predire il futuro è crearselo. Così molti giovani si adoperano giorno dopo giorno per dare forma al proprio lavoro. Il mercato occupazionale è fermo e allora loro provano a dare una scossa con le idee. Sono determinati, capaci e dodati di entusiasmo a tratti incosciente: decidono di investire tempo, energie e le poche risorse a disposizione, per costruirsi una prospettiva professionale.Dal recupero degli antichi mestieri alle nuove frontiere della tecnologia, in giro per l'Italia si scoprono ragazzi che non subiscono il presente ma che piuttosto sfidano il futuro. Alla scoperta della giovane generazione che prova ad andare oltre la crisi: dagli sviluppatori di app ai nuovi imprenditori agricoli che sfruttano energie alternative, dai maggiordomi ai nuovi bottegai del web.

 

FRANCESCA ESPOSITO con OCCHI NUOVI, NUOVE MANI
La donna crea. Con l'utero, con il fiato, con le mani. Fa figli e allatta, racconta storie e dà rimedi, impasta le uova con farina, unisce acqua e il lievito. Di fronte a una crisi economica, di fronte a una guerra o di fronte alla fame, si è sempre romboccata le maniche. Più che sognatrice, la donna si è dimostrata pratica. E' in grado di reinventarsi, di adattarsi alle situazioni, di mettere i pantaloni e all'occorrenza cambiare scarpe. Nell'origine della Specie Darwin padre della teoria evolutiva, scriveva che non è la specie più intelligente a soppravvivere e nemmeno quella più forte. E' quella più predisposta ai cambiamenti. In questo servizio ho voluto intervistare le ragazze di Paideia, una cooperativa sociale di Milano, che testimoniano una specie predisposta a questi cambiamenti epocali. Paideia è retta da principi e da una disciplina sociale, senza fini di lucro, che promuove l'integrazione sociale e la formazione professionale di sviluppo dell'occupazione. Fra corsi di pralineria, cake design e pasta frolla, cerca di offrire un'alternativa creativa alla crisi. In questa cooperativa si intrecciano storie diverse e il risultato è un ritratto corale di donne agguerrite e creative, di giovani ragazze e immigrate che si inventano un mestiere. Marcel Proust diceva che "la creatività non sta nel trovare nuovi paesaggi, ma nell'avere occhi nuovi". Non solo occhi nuovi, ma anche mani diverse. La creatività e l'intraprendenza di giovani che, grazie a un entusiasta cambio di prospettiva, hanno saputo fronteggiare la crisi del mercato del lavoro e trasformare il vuoto di certezze in scelte concrete. Come impastare, mischiare ingredienti mai assaggiati prima, creare profumi nuovi.

 

SILVIA GARZIA con LA CASA DELL'AGRIKULTURA
La crisi dei suoli e di conseguenza dell'agricoltura, coincide con la crisi finanziaria e sociale che sta vivendo il mondo e nello specifico la società Italiana. Spinti da questa consapevolezza i ragazzi della casa dell'Agrikultura decidono di concentrare le loro energie e tutta la loro creatività in un progetto che propone il recupero dei suoli, attraverso l'agricoltura naturale e che punta ad una complessiva rigenerazione attraverso la riqualificazione, l'innovazione, la sostenibilità, la valorizzazione del territorio e il coinvolgimento delle persone, credendo nella possibilità di cambiare le regole di un mercato che ha messo in ginocchio diverse generazioni, impoverendo ulteriormente le fasce deboli della società e calpestando sogni e speranze dei giovani.La strada per il cambiamento potrebbe trovarsi proprio in quella sinergia ed in quella consociazione che gli agricoltori naturali immaginano per i loro ortaggi, condividendo idee e competenze, facendo network tra di loro e replicando fattivamente il modello che sta dietro alle loro colture, sino a farlo sfociare in nuove “culture”.

 

chiaraChiara nasce nel 1973. Matura la passione del reportage in video e fa le sue prime esperienze giornalistiche con il Cineclub Arsenale di Pisa. In seguito, dopo una breve esperienza all'emittente locale 50 CANALE, si trasferisce a Milano dove lavora come videogiornalista per la rete televisiva SeiMilano TV. Qui si fa conoscere per le sue doti giornalistiche ed acquisisce i titoli per diventare una vera professionista. Dal 1998 inizia a realizzare documentari e reportage di documentazione sociale e, nei mesi successivi, avvia la collaborazione con Milena Gabbanelli, autrice di REPORT, diventando in breve tempo uno dei suoi "video giornalisti di assalto". Dal 2000 al 2005, pur mantenendo strettissimi contatti con Pisa, Chiara realizza e firma una lunga serie di servizi per la trasmissione RAI, con una specifica attenzione ai temi dell'inquinamento e del sociale. Scompare prematuramente nel 2005.

Il "Premio Chiara Baldassari", promosso dal Comune di Vecchiano, nasce dalla volontà di ricordare l'impegno, l'entusiasmo e l'intraprendenza professionale di Chiara, originaria proprio di Vecchiano.

Chiara aveva un innato senso di giustizia, stava dalla parte dei più deboli, era sensibile, curiosa e perspicace. Viaggiava sempre con la sua piccola telecamera a tracolla per non perdere mai l'occasione di documentare con le immagini la verità dei fatti. I suoi filmati, molti dei quali andati in onda su Report, sono la dimostrazione di quanto amasse combattere per tutti e con tutti quelli che ancora credono nella possibilità di un mondo migliore.

Le partecipanti alla I edizione - 2010

Le partecipanti alla II edizione - 2012

Le partecipanti alla III edizione - 2013

Le partecipanti alla IV edizione - 2015

Le partecipanti alla V edizione - 2016

 

 

 

BannerWeb2

 

Il Piano di Protezione Civile presentato nella seduta consiliare del 30 settembre è stato semplificato nelle forme linguistiche e comunicative dagli uffici comunali preposti.

Per la prima volta, inoltre, nel Piano sono individuate le cosiddette “aree di attesa”, cioè le zone in cui, in caso di necessità, saranno fatte convogliare le persone interessate da un'eventuale evacuazione dalle abitazioni.

Il Piano di Protezione Civile Comunale aggiornato prevede anche una comunicazione di tipo multi-tasking: alla comunicazione in fase di emergenza, effettuata fino ad oggi attraverso il contatto diretto, il sito web dell'Ente e note stampa diramate alle testate giornalistiche locali online, si aggiunge anche un'azione di messaggistica con contenuti ad hoc appositamente elaborati in base alla varie fasi di criticità.

Ricordiamo, inoltre, che il Comune di Vecchiano ha attivato una linea telefonica di Protezione Civile a cui rivolgersi in caso di eventi di particolare criticità per il territorio: la linea è raggiungibile nel momento in cui è viene attivato il COC-Centro Operativo Comunale.

Il numero a cui rivolgersi in caso di emergenze è il seguente:
050/864184

Scarica il Piano di Protezione Civile Comunale aggiornato e le relative tavole illustrative allegate. E' necessario attendere alcuni istanti per scaricare i file delle tavole data la pesantezza dei documenti.

 

 

 Foto Teatro Olimpia ridimensionata

Settima rassegna 2019/2020 Teatro Olimpia

Acquisto biglietti e abbonamenti

Accrediti stampa

Regolamento Cinema Teatro Olimpia

Tariffe aggiornate di utilizzo del Cinema Teatro Olimpia

Il Comune di Vecchiano nel 2011 ha restituito alla comunità vecchianese un luogo che nel passato è stato il centro della vita culturale di Vecchiano: il Cinema Teatro Olimpia.

Costruito agli inizi del '900, Il Cinema Teatro Olimpia è caratterizzato da un impianto tipico dei teatri dell' 800. Facilmente identificabile per la sua tipologia di luogo riservato agli spettacoli, al di fuori si presenta come un edificio di elegante sobrietà, al suo interno i decori sono invece in uno stile liberty appena accennato che per certi aspetti prelude all'art-decò.

Il Comune di Vecchiano lo ha acquistato nel 1993 ed ha avviato i lavori di restauro. Si è trattato di un investimento coraggioso ma essenziale per restituire ai vecchianesi un luogo che nella loro memoria riveste un'importanza significativa. Per molti vecchianesi, giovani di ieri, infatti, il Cinema Teatro Olimpia era il centro della vita culturale e sociale di Vecchiano. L'Olimpia con i suoi film, i veglioni, le orchestre, i cantanti, le miss e i primi passi di danza ha riempito il cuore e la mente di ricordi in un'intera generazione. Negli anni '70 un gruppo di giovani vecchianesi, organizzati nel Circolo culturale Howl, portarono all'Olimpia cantautori a quel tempo non molto conosciuti ma che in seguito hanno fatto la storia della canzone d'autore italiana: Guccini, Gaetano, Battiato, Dalla.


Dal 2011, anno di riapertura, ad oggi, il Cinema Teatro Olimpia – che il Comune di Vecchiano gestisce direttamente avvalendosi della collaborazione della Consulta comunale del Teatro – ha iniziato nuovamente ad accogliere spettacoli di vario genere. Nel 2013 è stata inaugurata la prima stagione teatrale denominata "Olimpia" che accoglie numerosi spettacoli di teatro, musica, danza ed arti performative.

Il Cinema Teatro Olimpia è anche attrezzato per ospitare rassegne cinematografiche, convegni e dibattiti. Puo' accogliere fino a 220 persone.

Indirizzo: via G.B. Barsuglia n. 109 a Vecchiano.

Per info e contatti: Ufficio Cultura tel. 050/859628-48 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché.

C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso.

Ed entri in un altro mondo.

David Lynch 

Olimpia interno

Dalla prosa alla commedia, passando per la lirica ed i concerti, arrivando agli spettacoli per bambini e di intrattenimento, come La Disturbanda, il complesso comico musicale originato da Zelig e Italia’s Got Talent, che sbarcherà a Vecchiano in occasione della Fiera 2017: sono questi gli ingredienti della quarta rassegna Olimpia 2016-2017 organizzata dal Comune di Vecchiano.

L'Amministrazione Comunale si augura che gli spettatori provino delle emozioni uniche quando si spegneranno le luci in sala e si alzerà il sipario dell’Olimpia e che, magari a fine spettacolo, la platea si senta in qualche modo arricchita da quello che sarà rappresentato sul palco.

Il cartellone è stato curato dall'Ufficio Cultura del Comune di Vecchiano con la preziosa collaborazione della Consulta comunale del Teatro.

Si ringraziano per il prezioso contributo i seguenti sponsor

Orsini Franco srl

Unicoop Firenze

Toscana Energia

 Programma

 

 

 

 

 

Comunicato20Stampa202I giornalisti che intendono richiedere un accredito stampa per gli spettacoli devono scrivere una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 12 del venerdì precedente lo spettacolo.

In questa sezione puoi trovare le informazioni necessarie per l'adozione di aree verdi di proprietà comunale. Ogni ditta, consorzio, cooperativa, associazione, etc. che intende adottare gli spazi pubblici verdi comunali può reperire le info utili.

Disciplinare per l'adozione delle aree verdi di proprietà comunale

Aree adottate

Aree da adottare

Ogni ditta, consorzio, cooperativa, associazione, etc. che intende adottare gli spazi pubblici verdi comunali è assoggettata alle norme e procedure previste nel presente Disciplinare.

E' disponibile, inoltre, il testo dell'articolo 5 per le sponsorizzazioni.

Scarica i file allegati in PDF.

La Ditta Caselli ha adottato Piazza Ambrosoli.

La Ditta ITT ha adottato L'orto Dune.

La Fattoria Salviati ha adottato la Rotatoria di Via dei Pini.

In allegato le foto.

 

E' possibile adottare le seguenti aree verdi:

- Parco Pasolini

- Parcheggio Case di Marina

- Piazza King

- Aree Via d'Ombra

- Piazza Mazzini

In allegato sono disponibili le schede in PDF riservate a ciascuna area.

 

Domenica 13 aprile dalle 9,00 alle 19,00

Mercato di Pasqua a Nodica

in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale di Vecchiano

Nodica – Piazza I Maggio

 

L'Ortofruttifero di Pacini Sara SAS in occasione della Fiera di Primavera organizza il laboratorio gratuito dedicato ai bambini, "Alla scoperta dell'Orto".

Programma Laboratorio:

DOMENICA 6 APRILE DALLE 16 ALLE 18 PRESSO L'AREA DELLA PICCOLA FATTORIA

LUNEDI' 6 APRILE MATTINA DALLE 9 PRESSO L'AREA DELLA PICCOLA FATTORIA

 

L'associazione culturale Tradizione e Futuro Vecchiano 2011 organizza una mostra fotografica dal titolo "La natura intorno a noi", di Maurizio Di Ciuccio.

L'esposizione si svolgerà presso la sede dell'associazione nella Galleria Giusti n°177 Vecchiano, nei giorni 5-6-7 Aprile 2014.

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

Sabato 5 Aprile 2014:

inaugurazione mostra ore 16.00, chiusura ore 19.00.

 

Domenica 6 Aprile 2014:

apertura mattutina ore 9.00 chiusura ore 13.00;
apertura pomeridiana ore 15.00 chiusura ore 19.00.

 

Lunedì 7 Aprile 2014:

apertura mattutina ore 10.00 chiusura ore 13.00;
apertura pomeridiana ore 15.00, chiusura ore 18.30.

Nell'area di Piazza P.P.Pasolini saranno come sempre presenti con un loro stand molte associazioni locali.

 

ASL 5 Pisa – Dipartimento di Prevenzione - U.F. Igiene Pubblica e nutrizione

Accademia De' Concerti

Alunni dell’Istituto Comprensivo Daniela Settesoldi di Vecchiano

Associazione Musicale Filarmonica Senofonte Prato

A.S.D. Gruppo Cavalieri Vecchianesi

A.S.D. DANZA più

A.S.D. Migliarino Volley

A.S.D. Shabby Chic Fitness

A.S.D. Shingitai Vecchiano

A.S.D. Teatro e Danza

ATTIESSE Associazione Teatro Spettacolo

Centro Commerciale Naturale di Vecchiano

Centro Nuovo Modello di Sviluppo

Circolo Giovanile ARCI di Nodica

Comitato Carnevale Vecchianese

Comitato Palio Rionale Vecchiano

G.A.S. - Gruppo Acquisto Solidale di Vecchiano

Gruppo Archeologico Vecchianese

Il Circolo Fotografico Le Dune

Mare Sicuro

Misericordia

Paideia Coop.va Sociale - Nido d'infanzia Zerotré

PROLOCO di Vecchiano

Pubblica Assistenza

RADICO Radici Contadine

Strada dell'Olio dei Monti Pisani

Surf Casting Bocca di Serchio

SWRTT Swift Water Rescue Team Toscana

UILDM – Pesca di beneficenza

WWF

 

SABATO 5 APRILE 2014

Ore 11,30 – Ore 13,30 – Ore 18,00
Esibizione di spinning
A cura della palestra Shabby Chic
Piazza Garibaldi

Ore 17.00 - Esibizione
Shingitai Stage
a cura dell'A.S.D. Shingitai Pisa
Palestra Ist. Comprensivo “Daniela Settesoldi”

 

DOMENICA 6 APRILE 2014

Ore 11,30
Esibizione di danza
a cura dell'A.S.D. DANZA più di Vecchiano
Piazza P. P. Pasolini

Ore 15,30
Esibizione di danza
a cura dell'Associazione Teatro Danza di Nodica
Piazza P. P. Pasolini

Ore 18.00
Manifestazione di Karate dei bambini dell'A.S.D. Shingitai Karate
a cura della Società Sportitva A.S.D. Shingitai Vecchiano
Piazza P. P. Pasolini

 

Esposizione fotografica

"SCATTA IN VETRINA"

Il circolo fotografico “Le dune”, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale di Vecchiano, organizza la prima edizione di “Scatta in vetrina”, una esposizione fotografica distribuita per i negozi del centro di Vecchiano.

L’iniziativa nasce come connubio tra la ricerca di uno spazio espositivo per i fotoamatori, e la promozione dei loro prodotti per i commercianti: insieme realizzeranno delle vetrine originali e accattivanti cercando di far convivere in maniera creativa fotografia e prodotto esposto. E non solo: i clienti degli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa, potranno esprimere il proprio voto per la vetrina più bella eleggendo così la vincitrice della prima edizione di “Scatta in vetrina”.

Tra i votanti verrà estratto un buono sconto da spendere nel negozio vincitore.

 

Dal 28 marzo al 7 aprile

I NEGOZI

Angolo della moda
Bimbi stellari - abiti da bambino
Cartoleria Lucignolo
Edicola Tabacchi Baglini Antonio
Elena Campera - intimo e maglieria
Erboristeria "Il sigillo di Salomone"
Foto Ottica Brunetto
Intimo Veronica
La Bottega delle idee
Lavasecco Olga
Merceria di Cori Bruno
Mirovino
Monica Pini - tutto per la casa
Oreficeria Bartolommei
Un mondo di pasta - pastificio artigianale

I FOTOAMATORI

Alessandro Ruocco
Emiliano Simonelli
Esther Paolicchi
Fabio Testi
Giancarlo Cavarretta
Giovanni Purromuto
Giuseppe Liberati
Giuseppe Muccioli
Luca Moretti
Luigi Polito
Michela Sfingi
Michele Proletti
Roberto Simonelli

Info: http://www.fotoledune.it/wordpress

 

Mostra

"DIVERSA-MENTE ARTE. SUGGESTIONI DI ARTISTI LOCALI"

Apertura mostra 5 - 6 - 7 Aprile 2014

Orario mostra dalle 10,00 alle 13,00 / dalle 16,00 alle 19,00

Canonica di S. Alessandro, Vecchiano

 

Originali creazioni di artisti locali saranno esposte per tutta la durata della Fiera presso la Canonica di S. Alessandro. Ritratti, paesaggi, pitture astratte e fantastiche, ricami e fotografie: una collezione eterogenea e rappresentativa dell’esprit e del sentimento di alcuni nostri conterranei.

In mostra le opere di: Graziella Arrighi, Daniel Asar, Oreste Barsanti, Piero Bechelli, Mauro Bonamici, Francesca Bordino, Marta Della Croce, Antonio Franceschi, Roberto Grossi, Caterina Innocenti, Bruna Mannucci, Loreno Mazzanti, Italo Pabucci, Beatrice Sangiorgi, Simona Savarelli, Maurizio Sparavelli, Simona Zacchi.

 

Mostra personale di Alessandro Tofanelli

“ACQUA E TERRA”

Apertura mostra 5 - 6 - 7 Aprile 2014

Orario mostra dalle 10,00 alle 13,00 / dalle 16,00 alle 19,00

inaugurazione

venerdì 4 aprile ore 21.15

Foyer del Cinema Teatro Olimpia

a seguire proiezione del film

Il segreto degli alberi

 

Alessandro Tofanelli è nato a Viareggio nel 1959. Si è diplomato all'Istituto d'arte di Lucca e ha frequentato l'Accademia di Brera a Milano. Nel 1973 ha vinto due borse di studio offerte dalla Banca Mercantile per l'Università Internazionale dell'Arte e nel 1975 il premio "La Resistenza" e il primo premio al concorso internazionale "INA -Touring" a Palazzo Strozzi di Firenze. Nel 1984 ha vinto il premio "Giotto d'Oro" e nel 1987 il premio "Under 35" a Bologna, il premio "Onda Verde" a Firenze e il premio internazionale "Ibla Mediterraneo". Le sue opere pittoriche fanno parte di importanti collezioni private e pubbliche, nazionali e internazionali. Tra le principali mostre ricordiamo quella più recente del 2013 presso la Himmelberger Gallery di San Francisco.

All'attività pittorica Alessandro Tofanelli ha abbinato quella di fotografo e video documentarista. Nel 2005 è uscito il suo primo lungometraggio come regista, “Contronatura”, che ha vinto il Premio speciale della giuria al Festival di Viareggio Europacinema nel 2005 e il Festival Nice di New York e San Francisco del 2005-2006. Nel 2012 ha completato il secondo lungometraggio, "Il segreto degli alberi", e ha vinto il Premio Monicelli al Festival Viareggio Europacinema.

Hanno scritto di lui: L. Alberti, S. Ambrogi, E. Aretini, U. Baldini, S.L. Bartoli, O. Biagioni, A. Bonomini, F. Bellonzi, N. Cobolli Gigli, D. Carlesi, T. Conti, R. Del Beccaro, A. Dragone, G. Faccenda, M.T. Filieri, G. Finzi, A. Lippi, G. Mascherpa, N. Micieli, M. Mazzocchi, A. Mitrangelo, B. Modugno, R. Monti, F. Mozzetti, T. Paloscia, O. Patani, G. Pieraccini, C.L. Ragghianti, M. Rocchi, A. Romanini, L. Strozzieri, R. Tabozzi, J.R. Taylor, P.C. Santini, B. Zancan, M.T. Zanobini.

 

Mostra personale di Stefano Lotti

DI-SEGNI E SOGNI

inaugurazione

Venerdì 4 aprile 2014 ore 16,00

Sala Gruppi presso la Sala Consiliare Sandro Pertini

Via G.B. Barsuglia - Vecchiano

 

Apertura mostra 5-6-7 Aprile 2014

Orario mostra dalle 10,00 alle 13,00 / dalle 16,00 alle 19,00

 

Stefano Lotti, giovane artista vecchianese, ha iniziato all'età di 11 anni un autentico percorso artistico, che l'ha portato a confrontarsi precocemente con i contenuti e i simboli dell'inconscio collettivo e di quella parte oscura della coscienza individuale.

Ne è nato un linguaggio espressivo vero e proprio, fatto di segni e sogni, di atmosfere quasi oniriche e di fi gure che abitano il mondo immaginale. Nei cromatismi accesi e nelle forme talvolta contorte o solo accennate,possiamo intravedere un mondo visionario, ricco di immaginazione e di pathos che rende le opere di Stefano Lotti particolarmente intense e vibranti, come fossero percorse da una forza irrazionale e da una vena espressionista.

Maria Rita Montagnani

Critico d'arte /curat.indipend./Eikon- Arte Alchemica

 

DOMENICA 30 MARZO 2014

Ore 18,00
Uno strano amore. Tabucchi, uomo del nostro tempo.
Presentazione del libro e del DVD
Uno strano amore. Nuovi compagni di viaggio.
Cinema Teatro Olimpia

 

VENERDI 4 APRILE 2014

Ore 16,00 - Inaugurazione mostra personale
“Di-Segni e Sogni” di Stefano Lotti
Sala Gruppi presso la Sala Consiliare Sandro Pertini
Via G. B. Barsuglia - Vecchiano
Per tutti i dettagli clicca qui

Ore 21,15 – Inaugurazione mostra personale
“Acqua e Terra”di Alessandro Tofanelli
Foyer del Cinema Teatro Olimpia
a seguire proiezione del film

Il segreto degli alberi (regia di Alessandro Tofanelli)
Cinema Teatro Olimpia
Per tutti i dettagli clicca qui

 

SABATO 5 APRILE 2014

Ore 16,00
Inaugurazione Fiera di Primavera
Sfilata a cavallo Ass. Cavalieri Vecchianesi accompagnata dal Gruppo Percussioni della Filarmonica Senofonte Prato e dal Gruppo Mercenario Falchi di Bosco
Partenza dalla Piccola Fattoria
A seguire
Inaugurazione mostra di pittura e fotografia
Diversa-Mente Arte. Suggestioni di artisti locali
Canonica di Sant'Alessandro
Per tutti i dettagli clicca qui

Ore 17,00 – Intrattenimento musicale
Gran Varietà
a cura di Michele del Pecchia – Melody Records Produzioni
Piazza P. P. Pasolini

Esibizione dei cantanti della Palestra Musicale di Arte Vocale di Sabrina Benvenuti

Sfilata di moda della stilista Anna Casella

Esibizione di Zumba con Veronica

Per la gioia dei più piccoli le principesse Disney che si intratterranno per scattare le foto con i bambini

Ore 18,30 – “Archeo-Aperitivo”
Aperitivo con la storia: dalle prime testimonianze al Medioevo.
A cura del Gruppo Archeologico Vecchianese
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

Grazie alla passione per l'archeologia e la storia del proprio territorio, nel 1987 nasce a Migliarino, davanti ad un tavolo di un circolo, il Gruppo Archeologico Vecchianese.

Il GAV è un'associazione di volontariato, senza fini di lucro alla quale si può iscrivere chiunque abbia a cuore e voglia valorizzare i beni culturali e archeologici comunali e non solo.

Nel 1991, i soci del gruppo, aiutati dai paesani Vecchianesi, restaurano il Santuario di Santa Maria di Castello e ne fanno la propria sede.

Le attività svolte spaziano dalla salvaguardia storico-archeologica del territorio allo studio e restauro dei reperti, promozione delle conoscenze sul tema a livello locale ed interdisciplinare, collaborazione con l'Università e la Sovrintendenza di Pisa e, non meno importante, al mantenimento del sito stesso del santuario che insiste sulle stratificazioni di un castello medievale.

Lo scavo del cimitero medievale di S. Alessandro del 2010 è stato una momento fondamentale della vita del gruppo e del paese, ed ha dato la possibilità a molti studenti dell'Università di Pisa di terminare il loro percorso accademico con una tesi sui ritrovamenti scheletrici, ceramici e metallici incontrati.

Oltre a manifestazioni prettamente archeologiche auto-promosse, il gruppo partecipa alle attività della rete associativa comunale, come escursioni sulle colline, didattica nelle scuole e manifestazioni fieristiche e teatrali.

In occasione della Fiera di Primavera 2014, il GAV sarà presente all'interno del parco mercato con i propri membri per farsi conoscere. Verrà effettuata una conferenza riguardante i siti archeologici che possono essere incontrati percorrendo la sentieristica collinare comunale e coglierà l'occasione per inaugurare il laboratorio di restauro e la nuova biblioteca.

Grazie infatti al contributo dell'Amministrazione Comunale e della Sezione Unicoop - Valdiserchio/Versilia è stato possibile dotare la sede di una nuova area adibita allo studio e al restauro dei reperti provenienti dagli scavi effettuati in collaborazione con l'Università e la Sovrintendenza di Pisa e rendere pubblicamente accessibili i testi in possesso dell'associazione.

Vi aspettiamo in Fiera e sul sito http://gruppoarcheologicovecchianese.wordpress.com dove è possibile prendere visione delle nostre attività, del catalogo bibliotecario e delle cartine della sentieristica comunale.

Ore 21,00 – Serata musicale con Karaoke
Noi che… amiamo cantare
a cura della Pro-loco e della Misericordia di Vecchiano
Piazza P. P. Pasolini

Dopo il successo della scorsa estate, il karaoke approda anche alla Fiera di Primavera. Una serata musicale per chi ama cantare e per trascorrere una serata all'insegna dell'allegria e del divertimento.

L'evento è organizzato dalla Pro-Loco e dalla Misericordia di Vecchiano.

 

DOMENICA 6 APRILE 2014

Ore 15,30 – Sfilata
La Filarmonica Senofonte Prato sfila con il Gruppo Percussioni
A cura della Filarmonica Senofonte Prato
Giardino della Torre Civica

La Filarmonica Senofonte Prato: il suo fondatore, Senofonte Prato, era un musicista ed era un vecchianese; il suo amore per la musica e per il suo territorio ha creato una realtà viva e vitale da oltre 110 anni.

Ore 15,30 – Laboratorio creativo
Dimostrazione di Tornio. Viaggio alla scoperta della ceramica
a cura di Michelangelo Leoni e Naibì Aostri
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

In vista della Pasqua, un laboratorio aperto ai bambini che potranno creare un portauovo, con l'aiuto dei due artisti, Naibì Aostri e Michelangelo Leoni. Saranno forniti i supporti in terracotta (portauovo) e i materiali necessari alla decorazione.

In caso di maltempo il laboratorio si terrà presso la Biblioteca Comunale "Antonio Tabucchi"

www.arteprogetto.jimdo.com

Ore 16,00 – Inaugurazione
Nuovo laboratorio di restauro archeologico e della biblioteca
A seguire visite guidate alla sede e al complesso dei ruderi del Castello
A cura del Gruppo Archeologico Vecchianese
Castello di Santa Maria

 

Ore 16,30
Esibizione de “La piccola banda” formata dai piccoli musicisti della Filarmonica Senofonte ed esibizione dei gruppi di musica d'insieme
A cura della Scuola di Musica Filarmonica Senofonte Prato
Giardino della Torre Civica

 

Ore 21,00 - Spettacolo teatrale
A piedi nudi nel parco
di Neil Simon
A cura dell'ATTIESSE Associazione Teatro Spettacolo per gentile concessione della Concessionaria Associati Srl (Roma)
Cinema Teatro Olimpia
Regia di Iacopo Bertoni
PER TUTTI I DETTAGLI CLICCA QUI

 

LUNEDI 7 APRILE 2014

Ore 15,30
Lezione gratuita di percussioni con Fabio Machiavelli
A cura della Scuola di Musica Filarmonica Senofonte Prato
Giardino della Torre Civica


Ore 16,00 – Sfilata di moda
Arte Moda e Riciclaggio
a cura di Bruno Lelli
Piazza P. P. Pasolini

Ospite atteso della Fiera di Primavera, il designer e fotografo Bruno Lelli si esibirà al Parco Mercato con le sue inimitabili creazioni.

Più che una sfilata la sua si potrebbe definire una “magia ecologia” perché in tempo reale acconcia le sue modelle con abiti creati mettendo insieme vecchie reti di oliva, tovaglie d'epoca, palloncini di party dimenticato, tende sbiadite, scampoli di stoffa, tappi di bottiglia. Il risultato sono modelli che non hanno niente da invidiare ai capi di haute couture delle più lussuose case di moda.

Un modo originale, quello che ci presenta Lelli, di riciclare materiali di scarto e trasformare “i rifiuti che non vuoi” in eleganti mise da passerella.

"Salvaguardiamo l'ambiente...loro gettano e noi ricicliamo trasformando il tutto in opere d'arte in tempo reale", questo è il motto del Bruno Lelli Show.

Ore 16,30 – Laboratorio per bambini
Ma che bel castello...
a cura della Coop. Il Progetto
Biblioteca "Antonio Tabucchi"

Lettura di un breve testo a sfondo medievale. A seguire un divertente laboratorio creativo con costruzione di spade, scudi e cavalli.

Ore 21,15 – Concerto di musica sacra
Le ultime Sette Parole di Cristo sulla Croce
di Franz Joseph Haydn
A cura dell’Accademia de’ Concerti con la
collaborazione di Attiesse
Chiesa di S. Alessandro – Vecchiano

Marco Fornaciari, violino - Debra Fast, violino - Alessandro Morelli, viola - Paolo Ognissanti, violoncello - Iacopo Bertoni, narratore.

A conclusione della Fiera di Primavera 2014 ed aspettando la Santa Pasqua, l’Accademia de’ Concerti, con la partecipazione del Comune di Vecchiano e di Attiesse teatro, è lieta di offrire l’esecuzione integrale di un capolavoro della musica sacra come “Le ultime sette parole di Cristo sulla Croce” di Franz Joseph Haydn. Un momento di riflessione e cultura di grande suggestione poetica.

INGRESSO LIBERO

PER TUTTA LA DURATA DELLA FIERA
MOSTRA DI PITTURA
“Di-Segni e Sogni” di Stefano Lotti
Sala Gruppi Consiliari - Via Barsuglia

MOSTRA DI PITTURA
“Acqua e Terra” di Alessandro Tofanelli
Foyer Cinema Teatro Olimpia

MOSTRA DI PITTURA
Diversa-Mente Arte
Canonica di Sant’Alessandro

ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA
Scatta in Vetrina
A cura del Circolo Fotografico le Dune
In collaborazione con Il Centro Commerciale Naturale di Vecchiano
Presso gli esercizi zona fiera di vecchiano
Per tutti i dettagli clicca qui

BIBLIOTECA COMUNALE "ANTONIO TABUCCHI"
Via S. Alessandro, 9
Apertura straordinaria
Domenica e Lunedì dalle 16,00 alle 19,00

 

EVENTI IN FIERA

Artigianato, Vintage, Oggettistica ed Alimentari
Domenica e Lunedì dalle 9,00 alle 20,00
Spazio Culturale “Antonio Tabucchi” (Ex Campo Sportivo)

Hobbismo e Artigianato in Fiera
Domenica e Lunedì dalle 9,00 alle 20,00
A cura dell'AS. AM.
Piazza P. P. Pasolini

Campo Medievale ed interazione con i figuranti storici
Domenica 6 aprile dalle 9,30 alle 19,00
a cura della Compagnia Mercenaria Falchi di Bosco
Giardino della Torre Civica

Ospite per la prima volta alla Fiera di Primavera, la compagnia rievoca gli avvenimenti storici del Medioevo europeo, dal 1300 al 1400. In occasione della Fiera sarà allestito un accampamento medioevale con giochi da tavolo medievali, esposizione di archi antichi, balestre e armi da taglio come asce, spade e falcioni. Nel corso del pomeriggio: dimostrazione di tiro con l'arco fatta da insegnanti che daranno ai visitatori la possibilità di provare a tirare, dimostrazioni di scherma medioevale in armatura da cavaliere, attività dedicate ai bambini come la giostra del Saraceno e la possibilità di "bastonare" un cavaliere in armatura.

Esposizione vespe e moto d'epoca
A cura del Motoclub Pontasserchio e del Vespa Club di Pisa
Domenica 6 aprile dalle 9,00 alle 10,00
Piazza P. P. Pasolini

 

SABATO 5 APRILE 2014

Ore 16.30
Inaugurazione Stand “Saperi e Sapori”
Taglio della Torta co’ Bischeri e rinfresco di apertura
Presentazione mostra “Il mondo della pesca locale” a cura di RADICO
A seguire proiezione del video sulla panificazione a cura del G.A.S. Vecchiano
Piazza P. P. Pasolini

Torna in Piazza Pier Paolo Pasolini uno spazio ricco di profumi e sapori che, ampliando il tradizionale luogo di incontro della Strada dell'Olio, ospiterà laboratori del gusto, degustazione e acquisto di prodotti sicuri, la cui tracciabilità è garantita dagli stessi produttori. Ad accogliere i visitatori ci sarà sempre la Torta co' Bischeri che sarà offerta durante l'inaugurazione.

Quest'anno sarà approfondito il tema della pesca, una pratica molto diffusa a livello locale. Si affronteranno i problemi di questa attività legati ai cambiamenti climatici, ma si darà spazio anche a dei veri e propri laboratori del gusto.

Piazza Pier Paolo Pasolini, oltre allo stand "Saperi e Sapori", accoglierà anche le associazioni della Consulta del Volontariato di Vecchiano, altre associazioni locali, le attività sportive e una esposizione di vespe e moto d'epoca.

 

DOMENICA 6 APRILE 2014

Ore 10,00
I gesti del pane. Impariamo a fare il pane con il lievito madre
Laboratorio sensoriale sui lieviti e le farine
a cura del G.A.S. Di Vecchiano
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

Ore 12,00
Laboratorio sul pesce
a cura di RADICO
Segue degustazione
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

Ore 17,00
L'arte dell'intreccio – dal salice al cestino
Laboratorio pratico sull'intreccio dei “vettini” per grandi e piccini
A seguire merenda con bruschetta pane e olio!
a cura del G.A.S. Di Vecchiano – Strada dell'Olio dei Monti Pisani
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

Ore 18,30
Laboratorio sull'anguilla. Dal fiume alla tavola.
Presentazione del libro “Versi di Serchio” di Umberto Micheletti
Segue degustazione
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

 

LUNEDI 7 APRILE 2014

Ore 9,00 – Conferenza
Più Salute a Km 0: freschezza e tracciabilità degli alimenti alla base di una sana e corretta alimentazione
In collaborazione con ASL 5 Pisa
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

Saluti - Federico Meini Assessore allo Sviluppo Economico

Introduzione – Dott.ssa Emanuela De Franco Responsabile U.F. Igiene Pubblica e Nutrizione

Vecchiano: un nuovo modello di cura per i pazienti affetti da patologie cronico degenerative – Dott. Roberto Andreini Medico referente del Chronic Care Model

Il diabete: prevenzione e cura nell'esperienza locale – Dott.ssa Alessandra Ghio Medico responsabile ambulatorio diabetologico area pisana distretto Sanitario di Vecchiano

I principi di una dieta salutare – Dott.ssa Elena Griesi Nutrizionista medico chirurgo specialista in igiene e medicina preventiva dirigente medico ASL 5 Pisa

Alimentazione e attività fisica: un binomio indivisibile – Dott.ssa Lara Braccini Medico dello sport dirigente ASL 5 Pisa

Per una filiera del pane – Giorgio Carpi Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno

Dal grano antico alla Pasta Civica progetto pilota – Laura Mazzanti Presidente dell’Amministrazione Separata dei Beni di Uso Civico di Migliarino

C'è grano e grano: differenze di produzione e componenti nutrizionali – Dott. Giovanni Cerretelli Agronomo

Come scegliere i propri alimenti: la stagionalità e la freschezza del paniere locale – Dott. Piero Cibeca Nutrizionista dirigente medico ASL 5 Pisa

In collaborazione con Misericordia di Vecchiano e Pubblica Assistenza di Migliarino sarà possibile effettuare la misurazione della glicemia e della pressione arteriosa.

 

Ore 18,30
Incontro coi pescatori locali: tecniche antiche e moderne di pesca in fiume e in mare e dimostrazione del lancio del giacchio
A cura di RADICO con la partecipazione dell'Associazione Pescatori Bocca di Serchio
Segue cena su prenotazione " Il gusto ritrovato del nostro pesce"
In collaborazione con il ristorante “Come vi pare” - info: 050/3145953
Stand “Saperi e Sapori” - Piazza P. P. Pasolini

PER TUTTA LA DURATA DELLA FIERA

Degustazione e vendita prodotti tipici locali
Stand “Saperi e Sapori” – Strada Olio Monti Pisani
Produttori locali e Laboratori enogastronomici
Piazza P. P. Pasolini

 

SALUTANDO LA FIERA

Domenica 13 aprile dalle 9,00 alle 19,00
Mercato di Pasqua a Nodica
in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale di Vecchiano
Nodica – Piazza I Maggio

 

 

SABATO 5 APRILE 2014

Ore 16,00
Inaugurazione Fiera di Primavera
Sfilata a cavallo Ass. Cavalieri Vecchianesi accompagnata dal Gruppo Percussioni della Filarmonica Senofonte Prato e dal Gruppo Mercenario Falchi di Bosco
Partenza dalla Piccola Fattoria

ore 17,00
Apertura Piccola Fattoria con mostra animali
mucche, asini, muli, capre, tacchini ecc.

ore 18,00
Inaugurazione Piccola Fattoria
alla presenza delle Autorità comunali
Via di Golena

 

DOMENICA 6 APRILE 2014

All’interno del campo chiuso da recinzioni

ore 9,30
Sfilata medievale con cavalieri e cavalli

ore 11,30
Dall’invenzione della ruota al trasporto di oggi
sfilata del bue con carro, ciuchi, muli, trattori d’epoca

ore 15,30
Dimostrazione di equitazione naturale

ore 17,30
Sfilata medievale con cavalieri e cavalli

Nell’area fieristica

Dimostrazione di ferratura a caldo di cavalli

All’interno del “tondino”

Battesimo della sella
prova di cavalli per i più piccoli con personale qualificato

 

LUNEDÌ 7 APRILE 2014

All’interno del campo chiuso da recinzione

ore 9,30
Sfilata medievale con cavalieri e cavalli

ore 10,30
Sfilata di cavalli addestrati per attacchi
tiro aratro, tiro del tronco, tiro carrozza, ecc.
commentate con professionalità dal Sig. Claudio Barsuglia

PER TUTTA LA DURATA DELLA FIERA

Mostra di animali e sfilate equestri
La Piccola Fattoria
a cura dell’Associazione Gruppo Cavalieri Vecchianese
Via di Golena, 10 - Vecchiano

Organizzazione a cura del Gruppo Cavalieri Vecchianesi
www.facebook.com/gruppo.cavalierivecchianesi

 

Domenica 30 Marzo

Dalle ore 8,30 alle ore 14,00
Archeo-trekking sulle colline di Vecchiano.
Il paesaggio e l'uomo dalle origini ad oggi
Ritrovo piazza Garibaldi

Venerdì 4 Aprile

Ore 17,00 - Convegno
Pesca e cambiamenti climatici
con il climatologo Gianpiero Maracchi e le associazioni di pescatori locali
Sala Consiliare Sandro Pertini

Domenica 6 Aprile

Ore 09,00 – Gara di vespe e moto d'epoca
Tartaruga Lenta
a cura del Vespa Club Pisa e Moto Club Pontasserchio
Piazza P. P. Pasolini

La "Tartaruga lenta" è una gara di lentezza sulle mitiche due ruote della Vespa, per la prima volta a Vecchiano, che ci fa capire che anche viaggiando in lentezza si può essere vincenti e divertirsi tra amici.

PROGRAMMA

ore 9,00: inizio iscrizioni
ore 10,30: inizio gara 1° qualificazione (la gara si svolgerà in circa 20 mt. A chi ci impiega più tempo)
ore 12,00: giro turistico fino a Marina di Vecchiano
ore 13,00: pranzo
ore 15,00: inizio gara 2°
ore 17,00: premiazione

 

PER TUTTA LA DURATA DELLA FIERA

Laboratorio per bambini: "Facciamo insieme l'orto"
A cura di L'0rtofruttifero di Pacini
Area Piccola Fattoria
via di Golena, 10 - Vecchiano
L'Ortofruttifero di Pacini Sara organizzerà presso l'area della Piccola Fattoria un laboratorio dove i bambini saranno coinvolti nella divertente creazione di un orto in miniatura.

Escursioni sui monti di Vecchiano
Prenotazioni Stand Comune di Vecchiano

Durante la Fiera di Primavera, presso lo stand del Comune di Vecchiano in Piazza Garibaldi saranno disponibili le guide escursionistiche e ambientali per visite guidate del territorio.
Per info: Alessandra Buscemi (333/6745858), Marcello Marinelli (349/8542253), Alessio Quaglierini (347/8539485).

 

DOMENICA 30 MARZO

dalle ore 8.30 alle 15.00 - Passeggiata
Archeo-Trekking sulle colline di Vecchiano
Il paesaggio e l'uomo dalle origini ad oggi
Ritrovo Piazza Garibaldi

Un itinerario suggestivo, passo dopo passo, da Vecchiano a....Vecchiano. Una passeggiata sulle colline per ripercorrere la storia del nostro territorio. Le tracce del passato saranno raccontate dai volontari del Gruppo Archeologico Vecchianese, mentre le bellezze naturalistiche dalle guide ambientali del nostro territorio, attraverso un percorso emozionale che ci condurrà, dopo circa quattro ore di cammino, ad una tavola imbandita di prodotti tipici locali, con la zuppa di cavolo e fagioli di Nodica accompagnata da olio Extra Vergine di Oliva dei Monti Pisani e la Torta co' bischeri.

Per prenotazioni: 050 826119

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

ore 8.30 – Ritrovo in Piazza Garibaldi di Vecchiano ed iscrizione partecipanti
ore 9.00 – Partenza
ore 12.30 – Breve sosta presso Casa Vacanze Belvedere
ore 13.30 – Pranzo Circolo Arci Vasca Azzurra di Nodica
Ritorno libero percorrendo l'argine di Vecchiano.
Ai fini della migliore organizzazione vi preghiamo di prenotare la partecipazione entro venerdì 28 marzo.

Quota di partecipazione: OFFERTA LIBERA per il pranzo

 

CARATTERISTICHE PERCORSO E CONSIGLI

Abbigliamento protettivo (pantaloni, camicia, pile leggero o maglioncino), giacca a vento, calzature con suola a forte scolpitura. Zaino con borraccia (almeno 1 litro d'acqua a persona), generi di conforto, mantellina impermeabile, cappellino, macchina fotografica e binocolo. Per i tratti di salita si consiglia l’uso di bastoncini da trekking.

Itinerario: partenza da Vecchiano, Piazza Garibaldi, arrivo a Nodica presso il circolo ARCI Vasca Azzurra. Passaggio per Santa Maria in Castello, Bruceto, Le Grepole, Filicosa, Roncile.
Dislivello massimo 150 metri, lunghezza del percorso 9 Km circa.

Collaborano all'iniziativa: Gruppo Archeologio Vecchianese, Circolo ARCI Vasca Azzurra di Nodica, le guide ambientali Alessandra Buscemi, Marcello Marinelli e Alessio Quaglierini.

Per informazioni: 050 859645

 

DOMENICA 30 MARZO
ore 18.00
Uno strano amore. Tabucchi, uomo del nostro tempo
Cinema Teatro Olimpia
Per tutti i dettagli clicca qui

Mostra personale di Stefano Lotti
“DI-SEGNI E SOGNI”
inaugurazione
Venerdì 4 aprile 2014 ore 16,00
Sala Gruppi presso la Sala Consiliare Sandro Pertini
Via G.B. Barsuglia - Vecchiano

Apertura mostra 5 - 6 - 7 aprile 2014
ore 9,00 - 13,00 / 15,00 - 19,00
Per tutti i dettagli clicca qui

Venerdì 4 Aprile
Ore 17,00 - Convegno
Pesca e cambiamenti climatici
con il climatologo Gianpiero Maracchi e le associazioni di pescatori locali
Sala Consiliare Sandro Pertini

Programma

Saluti – Giancarlo Lunardi Sindaco di Vecchiano

Tra Fiume e Lago: ipotesi per un turismo sostenibile - Federico Meini Assessore allo Sviluppo Economico

Ambiente fluviale e lacustre: la biodiversità del territorio - Massimiliano Angori Assessore all’Ambiente

Ti racconto la mia pesca: idee e prospettive per un museo della pesca. Immagini storiche di Umberto Micheletti - Associazione RADICO e Pescatori Locali

Cambiamenti climatici, come cambia la pesca? - Prof. Giampiero Maracchi Climatologo e meteorologo del CNR Firenze e Direttore LaMMA

Proiezione del documentario “Il Guardapesca” di Alessandro Tofanelli

Aperitivo con prodotti tipici locali

 

Ore 21,15 – Inaugurazione mostra personale
“Acqua e Terra”di Alessandro Tofanelli
Foyer del Cinema Teatro Olimpia

a seguire proiezione del film

 

Il segreto degli alberi (regia di Alessandro Tofanelli)

Cinema Teatro Olimpia
Per approfondimenti clicca qui

 

Pubblicato il

08/04/2014

Oggetto

Avviso pubblico eventi alluvionali gennaio/febbraio 2014

Descrizione

L'avviso pubblico riguarda gli eventi di maltempo verificatisi in Toscana nel periodo 1 gennaio - 11 febbraio 2014 ed è finalizzato alla ricognizione dei fabbisogni determinatisi per il superamento dell'emergenza durante detti eventi.

Tipo

gara

 

Elezioni2013ELEZIONI 4 MARZO 2018

 

 

 

"I cittadini residenti a Vecchiano che si trovano provvisoriamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche possono votare all'estero per corrispondenza. E' condizione che la permanenza all'estero duri almeno 3 mesi in un periodo che comprende la data di votazione, fissata al 4 marzo 2018.
Per la richiesta si può utilizzare il modulo allegato, da far pervenire sottoscritto all'indirizzo di posta elettronica indicato insieme alla fotocopia di un documento di identità. E' essenziale riportare nella richiesta l'esatto indirizzo estero dove ricevere il plico per la votazione, che sarà inviato dall'autorità consolare. La richiesta è valida per una sola consultazione, può riguardare anche familiari conviventi e deve pervenire improrogabilmente entro il 31 GENNAIO 2018. Tale data è il termine utlimo anche per eventuali revoche"

Le istanze dovranno pervenire al sguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

In allegato le liste con i candidati alle elezioni europee.

Domenica 25 maggio 2014 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo.

I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica 25 maggio 2014 dalle ore 07:00 alle ore 23:00.

Le operazioni di scrutinio per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia inizieranno domenica 25 maggio 2014, subito dopo la chiusura delle votazioni e l'accertamento del numero dei votanti.

Coloro che abbiano effettuato recentemente un cambio di residenza, da altro comune a partire dai primi giorni del mese di Aprile, potrebbero essere ancora iscritti nelle liste elettorali del comune di provenienza. Per chiarimenti contattare l'Ufficio Elettorale (tel. 050/859632).

Al fine di evitare il possibile sovraffollamento e le code degli ultimi giorni, è consigliabile che ogni elettore verifichi per tempo il possesso dei documenti necessari per l'espressione del diritto di voto (Tessera elettorale - Documento di identità).

Si ricorda anzitutto che per votare è necessario esibire la tessera elettorale personale. Chi avesse smarrito la tessera, può chiedere il duplicato presso l’ufficio elettorale, nel normale orario di apertura. Nei giorni di venerdì 23 maggio e sabato 24 maggio l’apertura è protratta fino alle ore 18 E’ inoltre possibile ottenere il duplicato nella giornata della votazione, sempre all’ufficio elettorale, fino alla chiusura della votazione. La votazione si svolgerà domenica dalle ore 7 alle ore 23.

Come di consueto, il Comune di Vecchiano mette a disposizione un pulmino per il trasporto ai seggi dei cittadini portatori di handicap e di quanti hanno difficoltà a recarsi ai seggi con mezzi propri. Il pullmino sarà attivo la domenica della votazione dalle 15 alle 20. Per usufruirne è sufficiente telefonare all’ufficio elettorale (050/859632), anche nella stessa giornata di domenica.

L’ufficio elettorale ricorda che tutte le sezioni sono dotate di cabina per portatori di handicap e le cabine complessive in ogni seggio saranno 4, per evitare code e disagi. L’ubicazione dei seggi non ha subito modifiche rispetto alle precedenti consultazioni.

Nel caso di elettori impediti ad esprimere da sé il voto che volessero farsi accompagnare in cabina, è possibile esercitare tale diritto facendo apporre un codice sulla propria tessera elettorale dall’ufficio elettorale. Il codice è apposto nel rispetto del diritto alla riservatezza, dietro esibizione del certificato medico rilasciato presso la sede dell'azienda Usl di Vecchiano (Ospedaletto), via della Rocca, 26, con il seguente orario:

- venerdì 23 maggio ore 10.30-12.00 (dott. Rametta)

- domenica 25 maggio ore 10-11 (dott. Rametta)

L’ufficio elettorale rende noto infine che gli elettori del Comune chiamati al voto il 25 maggio per il Parlamento europeo sono 10276, dei quali 4971 maschi e 5305 femmine. Fra gli elettori del Parlamento europeo non sono compresi coloro che sono residenti in paesi dell’Unione Europea, che possono votare presso la rete consolare italiana. Questi ultimi tuttavia possono votare anche presso la propria sezione del Comune di Vecchiano se ne fanno dichiarazione al Sindaco entro sabato 24 maggio. Sono compresi invece 18 cittadini di paesi dell’Unione Europea, residenti del Comune, che hanno fatto richiesta di votare in Italia.

1 Mazzini VECCHIANO CAPOLUOGO   scuola primaria
2 Mazzini VECCHIANO CAPOLUOGO scuola primaria
3 Mazzini VECCHIANO CAPOLUOGO scuola primaria
4 Mazzini VECCHIANO CAPOLUOGO scuola primaria
5 Piazza Carducci   AVANE scuola dell’Infanzia
6 Casella FILETTOLE scuola primaria
7 Casella FILETTOLE scuola primaria
8 Pardi MIGLIARINO scuola primaria
9 Pardi MIGLIARINO scuola primaria
10 Pardi MIGLIARINO scuola primaria
11 via delle Serre NODICA scuola dell’Infanzia
12 via delle Serre NODICA scuola dell’Infanzia
SEZIONI 

votanti

MASCHI  

votanti

FEMMINE  

Totale 
1 386 423 809
2 372 419 791
3 452 481 933
4 392 420 812
5 485 517 1002
6 317 362 679
7 394 424 818
8 387 435 822
9 410 415 825
10 415 409 824
11 502 508 1010
12 459 492 951
Totale 4971 5305 10276

 

Il dato comprende gli elettori comunitari iscritti nelle liste aggiunte per l'Unione Europea e non comprende gli elettori AIRE residenti in uno stato dell'Unione Europea che votano all'estero.

  Europee ..  xxx  xxx 
DOMENICA Ore 12       
DOMENICA Ore 19      

DOMENICA Ore 22

     
DOMENICA finale      

RISULTATI IN TEMPO REALE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

xxxxxx

In data 22 maggio 2014 il Consiglio Comunale ha approvato le aliquote TASI, IMU e il Regolamento IUC per l'anno 2014.

Si allegano le delibere consiliari di approvazione n. 36, 37, 38.

Calcolo IMU e TASI

E' possibile calcolare IMU e TASI, compilare automaticamente il modulo F24 e compilare la dichiarazione IMU, utilizzando il portale Anutel. Clicca qui per accedere al sito di SEPI:

https://www.sepi-pisa.it/calcimu

NB: Le detrazioni per la Tasi 2014 non sono previste,
come invece era per l'IMU 2012.

TASI

La TASI, introdotta dal comma 639 dell’art. 1 della L. 147/2013, costituisce una delle tre componenti della IUC (imposta unica comunale), con la finalità di copertura del costo dei servizi indivisibili.

Per il Comune di Vecchiano la scadenza della prima rata della TASI - tributo per i servizi indivisibili, è fissata al 16 giugno 2014, poiché il Consiglio Comunale ha provveduto a deliberare le aliquote Tasi. (Vedi le aliquote deliberate e clicca qui)

Consulta anche la pagina Sepi dedicata alla TASI:
https://www.sepi-pisa.it/index.php?q=tasi_vecchiano

 

IMU

E' la seconda componente dello IUC: le aliquote sono consultabili nel secondo allegato al seguente link:
Aliquote TASI, IMU e Regolamento IUC - anno 2014

Per l'anno 2014 le abitazioni principali e relative pertinenze sono escluse dal pagamento dell’imposta.
Per avere tutti i dettagli relativi al calcolo dell'IMU e al relativo pagamento, clicca qui:

http://www.sepi-pisa.it/imu_vecchiano

 

TARI

E' la terza componente dello IUC e riguarda il servizio rifiuti. La prima rata doveva essere pagata entro il 30/04/2014; la prossima ha scadenza 30/10/2014.

Per ogni necessità è possibile rivolgersi allo Sportello SEPI, presso
Comune di Vecchiano, Via G.B. Barsuglia 182 – Vecchiano, piano terra

Recapiti telefonici: tel 050 859626; fax 050 859656

Apertura al pubblico: Lunedì 8.30-12.30 Giovedì 13.45-16.00 Venerdì 8.30-12.30

Per tutte le informazioni aggiuntive, alleghiamo un volantino in distribuzione ai nuclei familiari sul territorio.

In questa sezione potete consultare gli atti ufficiali dell'Ente. Cliccate direttamente la voce interessata sotto "Atti Ufficiali" nel menu di navigazione, il collegamento vi porterà nell'area adibita.

Presso la sede distaccata di via XX settembre 9 funziona l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP). L'URP è aperto nei mesi di Novembre e Dicembre scon il seguente orario:
Lunedì. Mercoledì, Venerdì 10-12
Martedì 15:30-17:30 Giovedì 14:30-16:30

Presso l'URP è possibile accedere direttamente a quasi tutti i servizi comunali: protocollo, pratiche relative ai servizi demografici (anagrafe, stato civile, elettorale), domande per contributi e servizi di carattere sociale o relativi all'istruzione, pratiche di edilizia privata, rilascio della carta d'identità elettronica (CIE) e dei permessi per Marina di Vecchiano, altre pratiche relative ad attività e servizi introdotti dal Comune.

Dal 2018 presso l'URP è attivo il servizio Infolavoro (aperto il giovedì in orario 14:30-16:30), rivolto alla popolazione di Vecchiano e in particolare ai giovani e realizzato in collaborazione con l'analogo servizio del Comune di San Giuliano Terme.

Nei locali dell'URP trovano ospitalità sportelli di altri enti d'interesse dei cittadini di Vecchiano: geofor per tassa rifiuti, consorzio di bonifica, sportello stranieri. Ognuno di essi è aperto di norma una volta la settimana con specifici orari.

Al'URP è possibile presentare segnalazioni e reclami relativi a problemi e disservizi che si siano verificati sul territorio o causati dal Comune, ai quali gli uffici competenti sono tenuti a rispondere come previsto dal relativo regolamento comunale.

 

In questa sezione potete visionare la lista delle Associazioni Consulta Volontariato, i link di interesse e i Numeri Utili.

Mercoledì 2 luglio 2014 ore 21.15
Rossana Casale
in
IL SIGNOR G A L'AMORE
Emiliano Begni - Pianoforte
Francesco Consaga - Sax Alto e Soprano
Ermanno Dodaro - Contrabbasso
Evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Giorgio Gaber e inserito nel calendario del Festival Gaber 2014
Marina di Vecchiano - Piazzale Montioni

L'Associazione Pro Loco Vecchiano organizza, per Domenica 30 Novembre, dalle ore 07,30 alle ore 20.00, a Vecchiano piazza Garibaldi, piazza Pier Paolo Pasolini e via G.B. Barsuglia,  una manifestazione denominata  “La Piazza si Anima – Mercatini di Natale”  ; l'evento prevede  un mercatino, con allestimento di bancarelle ed attività di animazione, intrattenimento e promozione a cura di Associazioni Locali.

vedi maggiori dettagli nel sito del Turismo del Comune:

http://www.comune.vecchiano.pi.it/turismo/

 

ANNO 2014-2016 -VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER LA REALIZZAZIONE  DI UN'OPERA PUBBLICA DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NELLA FRAZIONE DI NODICA 

Di seguito sono consultabili i documenti relativi al procedimento amministrativo in oggetto. 

 

cartografia variante nodica

=============================== ° =============================

 

ANNO 2014-2015

VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER LA REALIZZAZIONE  DI UN'OPERA PUBBLICA DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NELLA FRAZIONE DI NODICA 

 

Fase:  AVVIO DEL PROCEDIMENTO

 

Elenco documenti dell'avvio del procedimento

  1. Del.C.C. n.79 del 19/12/2014
  2. ALL.1 - Documento di Avvio del Procedimento con valenza di Documento Preliminare
  3. ALL.2 - Cartografia
  4. ALL. 3 - Progetto Preliminare dell'opera pubblica, con i seguenti elaborati: 

 

Comunicazioni dell'avvio del procedimento urbanistico e VAS

 

Pareri/contributi tecnici 

Avvio del procedimento urbanistico ai sensi della Legge 65/2014, art. 17 

Verifica di Assoggettabilità ai sensi della Legge 10/2014, artt. 22 e 23

Procedimento ai fini della Conferenza di copianificazione - L.65/2014, art. 25

 

Osservazioni

 

 ________________________________________________________________________________

 

Fase: PROCEDURA VAS - VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA'

ai sensi dell'art. 22 della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii..

 L'Autorità Competente ha determinato la non assoggettabilità alla VAS della variante urbanistica in oggetto, in subordine alle prescrizioni richiamate nei pareri/contributi tecnici pervenuti, tenendo anche conto delle deduzioni istruttorie dell'Ufficio Tecnico Comunale.

Si pubblica di seguito:

Si allegano inoltre:

 _________________________________________________________________________________________

 

Fase:  ADOZIONE

Con Delibera n°46 del 25/09/2015 , Il Consiglio Comunale di Vecchiano ha adottato  la “VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN'OPERA PUBBLICA DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NELLA FRAZIONE DI NODICA”.

In data 14/10/2015, l'atto è stato pubblicato all'Albo Pretorio on-line del Comune di Vecchiano  (link:  pubblicazione)

I documenti del medesimo atto deliberativo sono i seguenti:

ATTO DELIBERATIVO

 

A questi, si aggiunga l'avvenuto DEPOSITO delle INDAGINI GEOLOGICHE AL GENIO CIVILE DI LUCCA

 

 Con nota prot. n. 15963 del 14/10/2015, il Responsabile del Procedimento ha comunicato tempestivamente alla Regione Toscana ed alla Provincia di Pisa il provvedimento adottato, ai sensi dell'art. 19 c.1 della L.R. 65/2015.

 

 L'avviso di adozione è stato pubblicato all'Albo Pretorio on-line, alla sezione "Amministrazione Trasparente", sul sito istituzionale (sez. "in primo piano" e "notizie"), nonchè nella presente sezione, con il testo di seguito riportato: 

 


AVVISO DI ADOZIONE

Si comunica che l'avviso di adozione della variante urbanistica in oggetto è stato pubblicato sul BURT n. 43 del 28/10/2015.

L'atto deliberativo ed documenti adottati sono depositati in libera visione, per 60 giorni, dal 28/10/2015 al 27/12/2015, presso il Palazzo Comunale, all'Ufficio Segreteria, in via G.B. Barsuglia 182 - Vecchiano e sono consultabili alla presente sezione.

Entro e non oltre il suddetto termine, chiunque può prenderne visione, presentando le osservazioni che ritenga opportune.

 

Di seguito sono scaricabili:


 

OSSERVAZIONI - CONTRIBUTI  TECNICI

Sono di seguito pubblicate le osservazioni e contributi tecnici pervenutu nel periodo delle osservazioni:

 

________________________________________________________________________________

 

Fase:  APPROVAZIONE

Con Deliberazione n. 2 del 29/01/2016, il Consiglio Comunale ha approvato la variante in oggetto.

L'atto deliberativo, pubblicato all'Albo Pretorio on-line  (n. 191,  dal 11 febbraio 2016 al 26 febbraio 2016) è di seguito  riportato, con i suoi allegati, per la consultazione:

 

L'atto deliberativo ed i suddetti documenti sono stati pubblicati sull'Albo Pretorio, al n. 191/2016  (pubblicazione: 11/02/2016 al 26/02/2016).

Con nota prot. n. 4033 del 03/03/2016, il Responsabile del Procedimento ha comunicato l'avvenuta approvazione, ai sensi dell'art. 19 c.6 della L.R. 65/2016.

 

Fase:  PUBBLICAZIONE SUL BURT

L'avviso di avvenuta approvazione della variante è stato pubblicato sul BURT n. 19 del 11/05/2016.

Lo strumento è divenuto efficace in data 26/05/2016, decorsi 15 giorni dalla suddetta pubblicazione

Clicca qui per scaricare  estratto del BURT n. 19 del 11/05/2016

 

 

 

 

 

Sono disponibili tutti i documenti del primo Regolamento Urbanistico comunale.

SEGNALIAMO CHE A CAUSA DELLA PESANTEZZA DI ALCUNI ALLEGATI, SARA' NECESSARIO ATTENDERE QUALCHE MINUTO PER SCARICARE COMPLETAMENTE I FILE.

Eccoli uno per uno.

Rapporto del Garante della Comunicazione.pdf    Relazione del garante.Approvazione.pdf     Relazione di sintesi 2010.pdf     Relazione di sintesi All 1 coerenza interna 2010.pdf    Relazione di sintesi All 2 rapporto ambientale 2010.pdf    Relazione di sintesi All 3 Studio per la valutazione incidenza 2010.pdf     Valutazione di Incidenza (Del. C.D. n.12 del 01/02/2010)     Relazione RUP_R.U.approvazione.pdf

QUADRO CONOSCITIVO

- IMPLEMENTAZIONE QUADRO CONOSCITIVO.pdf - Rapporto sulla mobilità - Rapporto sullo stato dell'ambiente - Studio di Incidenza - Valutazione di Incidenza

COERENZA ESTERNA

- TAV 1.1 VINCOLI - TAV 1punto2 Coerenza Est InsPaesaggio - TAV 2 Coerenza Esterna VIABILITA

COERENZA INTERNA

- TAV 3punto1 Migliarino - TAV 3punto2 Nodica - TAV 3punto3 Vecchiano - TAV 3punto4 ZonaIndustriale - TAV 3punto5 Avane - TAV 3punto6 Filettole - TAV 4Dimensionamento

SCHEDATURA EDIFICI

- Vol 1 Migliarino e Nodica - Vol 2 Vecchiano Schede da 112 a 321 - Vol 3 Vecchiano Schede da 322 a 464 - Vol 4 Avane e Filettole - Edifici Extraurbani Vecchiano

REGOLAMENTO URBANISTICO

- NTA (Norme Tecniche di Attuazione) Regolamento Urbanistico Comune di Vecchiano

- NTA RU Comune di Vecchiano Allegato 1 - NTA RU Comune di Vecchiano Allegato 2 - NTA RU Comune di Vecchiano Allegato 3 - NTA RU Comune di Vecchiano Allegato 4 - Relazione

FATTIBILITA' E CARTE GEOLOGICHE

- ALL_1 integrazioni studio geologico - ALL_2 indagini geofisiche - ALL_3 SCHEDE FATTIBILITA' - Deficit idrico Bacino del Massaciuccoli - Relazione geologica RU

CARTOGRAFIA

- RU all 1.1 ZMPSL - RU all 1.2 ZMPSL 2011 - RU all 1.3 ZMPSL 2011 - RU all 1.a ZMPSL - RU all 1.b ZMPSL 2011

- RU Tav 1.1 pericolosità geomorfologica - RU Tav 1.2 pericolosità geomorfologica 2011 - RU Tav 1.3 pericolosità geomorfologica 2011 - RU Tav 1.a pericolosità geomorfologica - RU Tav 1.b pericolosità geomorfologica 2011

- RU Tav 2.1 pericolosità idraulica - RU Tav 2.1° carta geomorfologica 2011 - RU Tav 2.2 pericolosità idraulica - RU Tav 2.2° carta geomorfologica 2010 - RU Tav 2.3 pericolosità idraulica - RU Tav 2.3° carta geomorfologica 2010 - RU Tav 2.a pericolosità idraulica - RU Tav 2.a° carta geomorfologica 2010 - RU Tav 2.b pericolosità idraulica - RU Tav 2.b° carta geomorfologica 2010

- RU Tav 3.1 pericolosità sismica - RU Tav 3.2 pericolosità sismica 2011 - RU Tav 3.3 pericolosità sismica 2011 - RU Tav 3.a pericolosità sismica - RU Tav 3.b pericolosità sismica 2011

- RU Tav 4.1 fattibilità migliarino - RU Tav 4.2 fattibilità nodica - RU Tav 4.3 fattibilità vecchiano - RU Tav 4.4 fattibilità zona industriale - RU Tav 4.5 fattibilità avane - RU Tav 4.6 fattibilità filettole 2011

- RU Tav 5 carta evento alluvionale natale 2009

TAVOLE RU

- Tav 1P Quadro Generale - Tav 2P Migliarino - Tav 3P Nodica - Tav 4P Vecchiano - Tav 5P Zona Industriale - Tav 6P Avane - Tav 7P Filettole

STUDIO GEOLOGICO RU

Parere geologico osservazioni20111206002405

RU Relazione geologica e allegati

Nota _II_integrazioni R_U nov 2011 Nota integrazioni R.U. 2011

E' pubblicato il Bando comunale per l'assegnazione di 45 posteggi nella FIERA PROMOZIONALE - Mercato di Primavera - che si svolgerà a Nodica il 29 Marzo 2015.

fac-simile domanda di partecipazione

 

 

 


 

PRINCIPALI STRUMENTI PIANIFICATORI DI RIFERIMENTO

Clicca sulle seguenti voci per consultare gli strumenti comunali e sovra-comunali:


STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE COMUNALI

 

 - REGOLAMENTO URBANISTICO COMUNALE

 - 1°VARIANTE AL R.U.C PER LA REALIZZAZIONE  DI UN'OPERA PUBBLICA DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO - NODICA

 - 2°VARIANTE AL R.U.C PER ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA DEL TERRITORIO RURALE ALLA L.R. 65/2014 E DPGR 63/R/2016

 

___________________________________________________________________

  • post aree di degrado - LINEE GUIDA: INTERVENTI DI RECUPERO NELLE AREE DI DEGRADO GEOFISICO (ART. 31 – NTA DEL RUC)

 Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 28 del 18/04/2016 sono state approvate le  "Linee Guida: interventi di recupero nelle Aree di Degrado geofisico (Art. 31 - NTA del RUC).

I documenti del piano sono: 

 ___________________________________________________________________

 PIANI/DISCIPLINE DI SETTORE

  • segnaletica1 - PIANO DEI "SEGNALI TURISTICI E DI TERRITORIO" E DELLE "PREINSEGNE"

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 3 del 29/01/2016 è stato approvato il  "PIANO DEI SEGNALI TURISTICI E DI TERRITORIO E DELLE PREINSEGNE".

I documenti del piano sono: 

Relazione e tavole    Relazione Paesaggistica    Regolamento

 

  • - PIANO/REGOLAMENTO COMUNALE DI TELEFONIA MOBILE
  • post telefonia      Clicca di seguito per scaricare gli elaborati:
  • Regolamento - Tav. 1   - Tav.2  - Tav.3

 

___________________________________________________________________

REGOLAMENTO EDILIZIO 

========================================================================================


   PIANI SOVRA-COMUNALI

  • logoPIT - PIT della Regione Toscana con valenza paesaggistica
  • Documenti del piano (link al sito regionale)

 

 

  • OBIETTIVI, PRESCRIZIONI E DIRETTIVE NELLE AREE VINCOLATE:

 

 


 



 

 


MODIFICA LEGGE REGIONALE "PIANO CASA"

Legge regionale 8 maggio 2009, n. 24

Misure urgenti e straordinarie volte al rilancio dell'economia e alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente .

modificata con la L.R. n. 18 dicembre 2015, n. 79.

Clicca qui e scarica il nuovo dispositivo regionale: L.R. 24/2009 modificata


 

Vincitrice

Tema IV edizione Un girasole nel motore: storie di sostenibilità urbana

VINCITRICI IV EDIZIONE

1° Premio GIULIA DI STEFANO con Anatomia di una Smart City

La sostenibilità urbana di Tavagnacco, Comune di 15.000 abitanti in Provincia di Udine, viene premiata da anni con riconoscimenti italiani ed europei. Impianti per la produzione di energia fotovoltaica, idroelettrica e geotermica, ristrutturazioni degli edifici all'insegna dell'efficientamento energetico: il Comune è all'avanguardia per quanto riguarda la produzione e il risparmio di energia.
Tuttavia a Tavagnacco, accanto ad interventi concreti da parte dell'Amministrazione Comunale, ognuno fa la sua parte e seguendo il buon esempio pubblico, attraverso campagne di sensibilizzazione e progettazione partecipata, anche i cittadini si danno da fare per contribuire attivamente a rendere visibile e migliore l'ambiente in cui vivono.
Giulia Di Stefano è andata a scoprire la struttura di questo organismo vivo chiamato città, in cui ogni "organo" lavora e prospera in sintonia con tutti gli altri.

Motivazione attribuzione 1° premio
La giuria ha deciso di assegnare il primo premio al video "Anatomia di una Smart City", realizzato da Giulia Di Stefano, per aver portato alla luce l'esperienza positiva del Comune di Tavagnacco, impegnato nella realizzazione di politiche ed interventi di sostenibilità urbana ed ambientale. Il video scorre in modo piacevole, immagini, parole e musiche sono infatti ben calibrati e conferiscono un bel ritmo a tutto l'insieme. Nei commenti degli intervistati, e nell'analisi degli interventi di progettazione urbana, emerge un forte attaccamento della cittadinanza al proprio Comune, segno della capacità dell'Amministrazione Comunale di favorire la più ampia partecipazione e condivisione delle scelte di governo locale.

Guarda il video al seguente link

2° Premio DIANA OREFICE e NADIA NARDINOCCHI con Dal fiume al futuro, storie di ordinaria sostenibilità

Nel cuore delle Marche due chilometri del fiume Esino sono stati "adottati" da un'azienda. Si è creato così un punto di incontro tra il privato ed il pubblico. L'impresa avendo installato due centrali idroelettriche, può sfruttare potenziale del territorio per sostenere in modo pulito la propria attività. I cittadini, intanto, possono beneficiare della bonifica del fiume, che in passato minacciava il territorio a causa delle frequenti esondazioni. Un esempio di come si può salvaguardare e amare la propria terra senza rinunciare al progresso.

Motivazione attribuzione 2° premio
La giuria ha deciso di assegnare il secondo premio al video "Dal fiume al futuro, storie di ordinaria sostenibilità" realizzato da Diana Orefice con la collaborazione di Nadia Nardinocchi. In soli 7 minuti è stato racchiuso un grande ed importante esempio di collaborazione tra il pubblico e privato. Le interviste sono dinamiche, le riprese di buona qualità e tutti gli elementi chiave sono stati presentati in modo chiaro ma conciso, in modo da non appesantire le descrizioni e lasciar parlare molto anche le immagini che vedono protagonista il fiume Esino.

Menzione speciale a MOIRA VOLTERRANI con Vegan Friendly. Why not? Finale Ligure, primo Comune Vegan Friendly d'Italia

Vegal Friendly. Why not? E' il racconto di Finale Ligure, primo Comune Vegan Friendly d'Italia. Attraverso le testimonianze del Sindaco, degli attivisti del movimento Vegan Friendly e dei titolari di quelle attività che hanno già aderito al progetto, possiamo comprendere le motivazioni che hanno spinto questa amministrazione a compiere una scelta di apertura verso un movimento filosofico, nonché di stile di vita, sempre più in espansione in questi anni. L'operazione promossa dal Comune di Finale Ligure, in collaborazione con l'Associazione Vegan Friendly, spinge le persone ad informarsi e di conseguenza ad aprirsi verso uno stile di vita più rispettoso verso la Terra che ci ospita.

Motivazione attribuzione menzione
La giuria ha deciso di attribuire la menzione speciale a questo video, arrivato purtroppo fuori termine, perché affronta un tema molto attuale e sentito sempre di più: quello di adottare dei comportamenti consapevoli nella scelta dei consumi alimentari e negli acquisti in generale. Il Comune di Finale Ligure, infatti, ha voluto offrire alla popolazione dei vegani, che basano il loro stile di vita sulla filosofia della non violenza e sul non sfruttamento degli animali, l'opportunità di avere dei punti di ristorazione che forniscono al cliente un piatto o un prodotto Vegan e attività commerciali che vendono prodotti nel rispetto degli animali. Moira Volterrani, oltre a dare voce all'Amministrazione Comunale, ha raccolto anche le interviste di molti di coloro che hanno aderito all'iniziativa, arricchendo il quadro generale con dati di ricerca sui benefici per la salute e per l'ambiente. Da un punto di vista tecnico, inoltre, il video è ben costruito e ad una grande forza comunicativa.

 

 

Nelle sezioni che seguono riportiamo tutte le informazioni sulle caratteristiche dei prodotti, sui ricettari e sui menù delle mense scolastiche attive nelle scuole del Comune di Vecchiano. Il Comune garantisce il servizio di refezione scolastica nelle scuole dell' infazia di Nodica e Avane, nelle scuole primarie di Filettole e Migliarino e nella scuola secondaria di primo grado.

 IL GESTORE DELLE MENSE SCOLASTICHE DEL COMUNE DI VECCHIANO NEL QUINQUIENNIO 2021 - 2026 E' CIR FOOD SC.

CIR FOOD RENDE DISPONIBILE IL SEGUENTE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA PER TUTTE LE RICHIESTE DI INFORMAZIONE INERENTE IL SERVIZIO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. E' ASSICURATA LA RISPOSTA TEMPESTIVA A TUTTE LA RICHIESTE.

INOLTRE IL GESTORE METTE A DISPOSIZIONE LA APP "MENU' CHIARO" DEDICATA AL COMUNE DI VECCHIANO.

CLICCA QUI  https://www.menuchiaro.it/vecchiano

 L'alimentazione a scuola_ piccola guida del mangiar sano

 MENU' AUTUNNALE SCUOLE PRIMARIE DAL 4 OTTOBRE

MENU' PRIMAVERILE SCUOLE DELL'INFANZIA DAL 4 OTTOBRE

 

Caratteristiche merceologiche dei prodotti

 Ricettario scuola dell'infanzia

Ricettario primi piatti scuola primaria e secondaria

Ricettario secondi piatti scuola primaria e secondaria

 

 

 

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 3 del 29/01/2016 è stato approvato il  "PIANO DEI SEGNALI TURISTICI E DI TERRITORIO E DELLE PREINSEGNE".

I documenti che compongono il piano sono:

Relazione e tavole

Relazione Paesaggistica

Regolamento

Responsabile del procedimento

Dott. Marcello Carrara

Oggetto della prestazione

Rilascio di autorizzazioni alla circolazione in Z.T.L., istituita nella zona industriale e commerciale di Migliarino Pisano e la cui vigenza è stata confermata sino al 31/12/2021 con Deliberazione G.M. n. 203/2019, ai residenti, alle imprese ivi domiciliate e loro dipendenti; ad altri soggetti aventi titolo, individuati a seguito di verifica sia dell’effettiva necessità di accesso alla Z.T.L. per motivi di lavoro o professionali, che di definizione del periodo per il quale sussiste tale necessità di accesso.

 La Zona a Traffico Limitato (Z.T.L.) è individuata dai seguenti limiti perimetrali:

 

- Via del Feo dall’intersezione con Via Traversagna a Via del Piviere;

- Via del Piviere dall’intersezione con Via del Feo a Via della Bozza;

- Via del Beccaccino dall’intersezione con Via Traversagna a Via del Piviere;

- Via dell'Alzavola dall’intersezione con Via del Feo a fondo chiuso;

- Via della Pavoncella dall’intersezione con Via della Bozza a fondo chiuso.

Per effetto dell’Ordinanza n.185 del 25/11/2016 sono consentiti, senza il rilascio di alcuna autorizzazione, il TRANSITO E SOSTA con orario dalle ore 20:30 alle ore 07:00:

  1. per lo scarico e il carico di merci, ai veicoli immatricolati come autocarro (veicoli categoria N e quadricicli categorie L6e e L7e), anche occupando più di uno stallo di sosta;

  2. ai veicoli dei servizi di soccorso e pronto intervento, delle forze di polizia, e per lo svolgimento di servizi di pubblica utilità o di vigilanza privata in servizio d’istituto.

Eventuali altri uffici coinvolti nell'erogazione del servizio

Ufficio Relazioni col Pubblico (U.R.P.)

Modalità di richiesta e di erogazione del servizio

Utilizzando gli appositi moduli di richiesta scaricabili a fondo pagina, presentazione di apposita istanza all’Ufficio Relazioni col Pubblico (U.R.P.), con PEC o posta raccomandata, almeno quattro giorni lavorativi prima dell’accesso.

Nel caso di permessi giornalieri prima del giorno e dell’ora in cui avverrà il transito nella ZTL, il modulo con la richiesta è consegnato in copia all’U.R.P. comunale, o è inoltrato a mezzo P.E.C.; quindi su richiesta esibito al personale di polizia che effettua i controlli insieme all’attestato di presentazione all’U.R.P. comunale, o insieme alla ricevuta di consegna del messaggio della comunicazione a mezzo P.E.C..

Nel caso la richiesta abbia per oggetto veicoli in locazione di breve periodo, devono essere allegate le copie dei contratti di locazione, altrimenti, non essendovi alcun obbligo di annotazione sulla carta di circolazione, gli uffici non potrebbero verificare la titolarità del richiedente ad ottenere l'autorizzazione.

Purché la richiesta risulti incompleta o non corredata degli eventuali allegati, entro il quinto giorno successivo alla presentazione, sarà rilasciato un apposito contrassegno, munito di vignetta anticontraffazione riproducente lo stemma comunale, su cui è riportata la targa di immatricolazione del veicolo autorizzato.

Documentazione da presentare con la richiesta

Apposito modulo debitamente e completamente compilato cui vanno allegate fotocopie del contratto di locazione dei veicoli oggetto di locazione di breve periodo.

La fotocopia del documento di identità del richiedente in corso di validità, se il modulo con la richiesta non è presentato di persona dall'interessato, ovvero a mezzo PEC o con raccomandata.

Contributi a carico del richiedente

Pagamento di Euro 5,00 per dei diritti di segreteria e spese di procedimento per il rilascio di ciascun contrassegno di autorizzazione alla circolazione richiesto, da effettuarsi al suo ritiro presso l'U.R.P. comunale o con versamento sul Conto corrente postale N. 135566    intestato a “Comune di Vecchiano Tesoreria comunale” oppure con bonifico su IBAN IT 48 B 08562 70910 000000081238  Banca di Pisa e Fornacette – Tesoriere del Comune di Vecchiano

, indicando nella causale: << n. __ contrassegno/i Z.T.L. - diritti e spese - richiedente ( cognome e nome del richiedente) >>, da esibire al momento

Note per l'utente

La domanda va presentata direttamente all’U.R.P. Comunale, oppure per PEC o posta raccomandata (i termini di rilascio dell’autorizzazione decorrono dalla sua effettiva recezione).

Successivamente il Servizio di Polizia Municipale provvederà ad istruire la pratica ed a predisporre il contrassegno di autorizzazione, il cui ritiro potrà essere effettuato dal richiedente o da suo delegato presso l’U.R.P. Comunale, con sede in Vecchiano, Via XX settembre, n. 9, piano terra.

Apertura al pubblico: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30 e giovedì con orario dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.30. Nei mesi di luglio ed agosto l’U.R.P. è aperto solo al mattino.

Norme e Provvedimenti di riferimento

- Articoli 5, 6, 7, 37 e 47 D.Lgs. n. 285/1992 Codice della Strada, con i quali si dà facoltà ai Comuni di stabilire obblighi, divieti e limitazioni a carattere permanente o temporaneo per quanto riguarda la circolazione veicolare sulle strade comunali;

- Delibera G.M. N° 203 del 27/12/2019 "ZTL NELL'AMBITO DEL CENTRO ABITATO DELLA ZONA INDUSTRIALE DI MIGLIARINO - CONFERMA PER IL BIENNIO 2020/2021"

- Delibera G.M. N° 143 del 17/10/2016 “DELIMITAZIONE E INDIVIDUAZIONE DI UNA Z.T.L. NELL'AMBITO DEL CENTRO ABITATO DELLA ZONA INDUSTRIALE DI MIGLIARINO – INDIRIZZI PER LA SUA ISTITUZIONE”;

- Delibera G.M. N° 1 del 09/01/2017 Z.T.L. NELL'AMBITO DEL CENTRO ABITATO DELLA ZONA INDUSTRIALE DI MIGLIARINO – INDIRIZZI PER RILASCIO AUTORIZZAZIONI ALLA CIRCOLAZIONE”;

- Ordinanza n. 185 del 25/11/2016 “CENTRO URBANO “ZONA INDUSTRIALE” DI MIGLIARINO – ISTITUZIONE ZONA TRAFFICO LIMITATO“;

- Determinazione n. 60 del 10/03/2017Z.T.L. NEL CENTRO ABITATO DELLA ZONA INDUSTRIALE DI MIGLIARINO – RILASCIO AUTORIZZAZIONI GIORNALIERE E PER VEICOLI SOSTITUTIVI”.

Download allegati: 

premiazione V edizione

Tema V edizione Donne sul filo del tempo: acrobazie femminili per conciliare vita e lavoro

VINCITRICI V EDIZIONE

1° Premio CINZIA COLOSIMO con Worklife balance: la ricerca di un diritto

Il parlamento europeo ad agosto del 2016 ha votato una risoluzione sul tema della conciliazione che ha sancito un principio importante: la conciliazione vita-lavoro è un diritto. Un diritto che deve essere garantito soprattutto alle donne, più svantaggiate perchè oltre alla propria occupazione si fanno carico dei lavori domestici e di cura dei figli. Sulle donne pesa uno squilibrio che incide sul tasso di disoccupazione femminile, influisce pesantemente su quello di natalità, e quindi, sull’economia.

Per garantire una migliore conciliazione occorre agire su più fronti: migliorare la condizione delle donne nel mercato del lavoro, potenziare i servizi di welfare, modificare l’organizzazione del lavoro e aumentare la condivisione dei compiti domestici fra tutti i componenti della famiglia, in particolare gli uomini. Il progetto si articola lungo queste tre direttrici, con interviste a docenti universitari, ricercatrici, imprenditrici e famiglie.

Con Rita Biancheri, docente dell’Università di Pisa, Cinzia ha cercato di far emergere l’aspetto culturale della conciliziazione, come tema che attraversa i generi e prefigura nuovi modelli di relazione. L’aspetto economico è stato affrontato tramite proiezioni e dati statistici di riferimento illustrati da Natalia Faraoni, ricercatrice dell’Irpet, mentre quello del welfare aziendale compare, attraverso il racconto di Michela Poli dell’Ifc-Cnr, di una sperimentazione nazionale su uno strumento di management chiamato “Family audit”.

Un ritaglio è dedicato alle madri single, che rappresentano uno spaccato significativo della società, dato che i minori che vivono con genitori single (spesso le madri) in Italia sono quasi il 13%. Qui c’è l’esperienza di Giuditta Pasotto, imprenditrice e creatrice di un social network dedicato ai genitori single, che si chiama appunto “Gengle”.

La giornalista è andata infine alla ricerca di famiglie con figli minori, in cui la divisione dei lavori domestici è distribuita in modo più equo fra donne e uomini, con l’obiettivo di far emergere le strategie personali, i percorsi per trovarle e i risultati che producono.

Motivazione attribuzione 1° premio
La giuria ha deciso di attribuire il primo premio a Cinzia Colosimo perché ha affrontato il tema della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro in modo trasversale, dimostrando un accurato lavoro di ricerca e di analisi delle informazioni e dei dati raccolti. Il filmato offre molti spunti di riflessione e dipinge in modo chiaro il quadro attuale delle problematiche di conciliazione vissute in particolare dalle donne, prospettando alcune possibili strategie e soluzioni sia in ambito lavorativo che domestico.

2° Premio VALENTINA GERACE con Donne in rete

Con questo filmato Valentina racconta le storie di quattro donne, tutte mamme e lavoratrici, che hanno trovato nel web un valido alleato per conciliare famiglia e lavoro. Marilina, ex addetta stampa “riqualificata” con una professione nuova nel panorama italiano, il professional organizer, che svolge grazie proprio alla rete. Cristina, cofondatrice di una piattaforma-vetrina di servizi on-line per tutti, ma offerti solo da mamme professioniste tramite un sistema di videochat. Elisa, colf 2.0 che non ha bisogno di gestire i suoi appuntamenti perché a metterli sul calendario è in automatico il sito per cui lavora. Infine Lorenza, smart worker che si occupa dell’organizzazione del personale di una grande azienda da casa, grazie all’alta velocità, a un sistema di video conferenze e alla lungimiranza del suo datore di lavoro.

Motivazione attribuzione 2° premio
La giuria ha deciso di attribuire il secondo premio a Valentina Gerace, che con il suo filmato ha catturato le storie di alcune mamme, le loro difficoltà, la loro voglia di fare qualcosa e la soluzione sul ‘come’, per avere orari flessibili e carichi di lavoro gestibili e smart. Da un punto di vista tecnico, la realizzazione è classica e molto televisiva, ed attesta quindi una particolare esperienza nel settore.

3° premio CAROLINA MANCINI con Foglio rosa

Hien è una giovane donna vietnamita, che vive in Italia da qualche anno, a Mercatale Val di Pesa, in provincia di Firenze, con il marito, la figlia Trang e la piccola Sofia, nata lo scorso 30 giugno. Ho conosciuto Hien alla scuola di italiano per stranieri della Casa del Popolo di Mercatale. Dopo aver imparato rapidamente la lingua, ha superato, poco prima di diventare mamma per la seconda volta, l’esame di italiano per ottenere il permesso di soggiorno lungo.
Mentre imparava l’italiano, Hien si divideva fra vari lavori, principalmente di pulizia: in case private, negozi, Bed&Breakfast, e anche al bar del Circolo Arci, dove lavorava anche come lavapiatti nel weekend, quando è in funzione la pizzeria.
Ha fatto tutto questo durante la gravidanza, portando con sé, se necessario, la figlia Trang, e ha ricominciato a lavorare subito dopo il parto.
Il circolo Arci è molto vicino a casa sua: è lei la prima ad entrarci, ogni mattina alle 5, e l’ultima ad uscire il sabato e la domenica, dopo il turno in pizzeria. Spesso la mattina, dopo le pulizie al bar del circolo, ci sono quelle nella farmacia del paese e, fra le due, una sosta a casa per allattare Sofia e svegliare Trang.
Hien è una grande cuoca di specialità vietnamite. Basta guardare un involtino fatto dalle sue mani in perenne movimento per capire qualcosa di lei: la pasta tirata sottilissima, un filo d’erba cipollina che la chiude in un delizioso sacchetto trasparente, delicatissimo eppure resistente, come l’equilibrio che è riuscita a creare nella sua vita, fra il lavoro, la famiglia e lo studio.
Hien è dolce e determinata, ma soprattutto rapida ed organizzata, andare veloce è il primo segreto per mantenersi in equilibrio sul filo del tempo.
A guardarla viene quasi da pensare che gli impegni non l’appesantiscano: più cose fa, più diventa leggera e veloce. Non ha abbandonato lo studio: dall’italiano è passata alla scuola guida, si allena a casa facendo le simulazioni dei test, e sogna di prendere la patente.
Per trovare un lavoro fisso, magari lontano da casa. Ma non subito, fra due anni. Quando la piccola andrà al nido, e lei sarà pronta per nuove acrobazie. C’è tempo, e lei lo sa, perché guardare avanti è il secondo segreto per mantenersi in equilibrio. E lo sguardo di Hien è calmo, attento. Non ha fretta, lei. Ma va veloce.

Motivazione attribuzione 3° premio

La giuria ha deciso di attribuire il terzo premio a Carolina Mancini per il suo interessante tentativo di offrire uno spunto alternativo alla questione della conciliazione dei tempi, che qui si intreccia con il tema dell’immigrazione. Il video, da un punto di vista tecnico, non è un servizio giornalistico, bensì un cortometraggio che racconta i sogni di due donne straniere, e dove si lascia particolare spazio al vissuto, alle emozioni e alle aspirazioni di una delle due, Hien.

La Consulta dello Sport è stata istituita con Delibera di Consiglio Comunale n. 12 del 14/03/2014. Si tratta di un organismo di partecipazione che riunisce la maggioranza delle associazioni e società sportive locali. Il suo scopo è fornire all'Amministrazione Comunale indicazioni di carattere programmatico finalizzate a qualificare l'attività sportiva e a migliorare l'utilizzo degli impianti.
Scarica il Regolamento della Consulta comunale per lo Sport.

CALCIO

S.C.D. Filettole Calcio
Presidente: Riccardo Giovannetti
Campo di Gioco "D.Ridondelli" Filettole "Le Prata"
Tel. 329 5850198 |

A.S.D. Polisportiva Migliarino Vecchiano
Presidente: Massimo Coli
Via Mazzini snc c/o Campo Sportivo "Vincenzo Faraci" 
56019 Vecchiano (Pisa)
Tel. 050 804780 | 338 4210213 | Fax 050 804780 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A.S.D. Vecchiano Calcio
Presidente: Ivano Boschetti
Tel. 327 9765168  | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Spa Valdiserchio
Presidente: Marco Gemignani
campo sportivo "P. Fatticcioni"
via Provinciale 1
56019 Nodica ( PI)
Tel 050 803485 | 335 8037644 Fax 050 861762 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CICLISMO

Gruppo Sportivo Baglini
Presidente: Eraldo Baglini
Via Provinciale Prov. Amedeo
56019 Nodica (PI)
Tel. 050 826159 | Fax. 050 827900 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo Ciclistico Ciucci
Bike village Nodica di Sergio Ciucci
Via Provinciale Prov. Amedeo n. 26
56010 Nodica (PI)
Tel. 050 803529 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo Ciclistico Vecchianese
Presidente: Ferruccio Luperini
Via XX settembre n. 9
56019 Vecchiano (PI)
Tel. e Fax 050 859621 | 335 6538768 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DANZA

A.S.D. Danza Più
di Silvia Lorenzini
Via Delle Cave 62
56019 Vecchiano (PI)
Tel. 3475056893 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A.S.D. Petite Danseuse
di Diana Somma
Via Caduti per la Libertà n.8 - Nodica
56019 Vecchiano (PI)
Tel. 3495948064 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

EQUITAZIONE

Gruppo Cavalieri Vecchianesi
Presidente: Carmine D'Amico
Tel. 339 8767869 |Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FITNESS

A.S.D. Sporting Club Alarbar
di Giuliano Bargi
Via De Amicis Edmondo n. 2/4
56019 Vecchiano (PI)
Tel. 050 860291 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A.S.D. Shabby Chic Fitness
Via Argine Vecchio, 124
56019 Vecchiano (PI)
Tel. 050 859059 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARTI MARZIALI

A.S.D. Shingitai Pisa
Legale rappresentante: Daniele Marcianelli
Via Argine Vecchio 193
56019 - Vecchiano
Cell. 3497889214 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A.S.D. Sporting Club Alarbar
di Giuliano Bargi
Via De Amicis Edmondo n. 2/4
56019 Vecchiano (PI)
Tel. 050 860291 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PALLAVOLO

A.S.D. Migliarino Volley
Presidente: Cristiano Mariani
Via Mazzini n. 32
56019 Migliarino Pisano (Pi)
Tel. 374 8526472 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PESCA SPORTIVA

A.S.D. Pesca Sportiva
Legale rappresentante: Cristiano Meciani
Tel. 366 1889038 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ATTIVITA' SOCIALE - SPORTIVA - RICREATIVA

Comitato Palio Rionale Vecchianese
Presidente: Lorenzo Boschetti
Tel. 347 2979313 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referenti

Lisa Cecchi

Oggetto della prestazione

Contributi per il diritto allo studio a favore di studenti delle scuole secondarie di 1° grado (Scuola Media) e di 2° grado (Scuole superiori) con fondi Statali e Rgionali 

Eventuali altri uffici coinvolti nell'erogazione del servizio

Sportello U.R.P. dove presentare la domanda (sede distaccata del Comune in via XX Settembre 9 tel.050859659)

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente

Iscrizione alle Scuole di 1° e 2° grado.

Residenza nel Comune di Vecchiano.

I.S.E.E. del nucleo familiare inferiore a € 15.748,78

Età non superiore a 20 anni (21 anni non ancora compiuti al momento della domanda con peroga per i portatori di handicap)

Modalità di richiesta

Modalità di richiesta: "Data la situazione di emergenza nazionale, le domande per l'anno scolastico 2020-21 devono essere presentate:

a) (opzione preferita) per e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

b) mediante invio postale. Il modulo della domanda, scaricabile dal sito internet del Comune, deve essere sottoscritto da uno dei genitori o direttamente dallo studente, se maggiorenne. Le domande devono pervenire al Comune entro il 31 Maggio 2021.

Determina n. 171 del 29/04/2021.

Modalità e tempi di erogazione del servizio

Verrà redatta una graduatoria e verranno erogati i contributi previsti dal bando nei limiti delle risorse trasferite dallo Stato e dalla Regione.

Il contributo massimo è di € 300,00. Quello minimo € 180,00. In caso di risorse insufficienti a attribuire a tutti i richiedenti il contributo minimo, si assegneranno € 180,00, scorrendo la graduatoria fino alla disponibilità delle risorse. I contributi verranno liquidati dopo il trasferimento dei fondi dello Stato e della Regione al Comune.

Dcumentazione da presentare

Deve essere compilato e sottoscritto il modulo di domanda e allegate l'attestazione I.S.E.E. e un documento di identità.

Leggi e norme di riferimento

Delibera della Giunta Regionale n° 377 del 06/04/2021.

Bando Comunale.

Responsabile del procedimento

Dott. Adolfo Del Soldato

 

 

MODELLI

sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

 


 

Settore Pianificazione, Sviluppo e Servizi sul Territorio - U.O. Urbanistica

 Oggetto della prestazione: COMPATIBILITA' PAESAGGISTICA

Responsabile del Procedimento:  Arch. Simona Coli

Referenti Ufficio: 

  • Arch. Simona Coli- Tel. 050 859640 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Geom. Anita Giannarelli - Tel. 050 859639 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di richiesta:

Presentazione istanza sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

 

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente: Proprietario - avente titolo sulla proprietà

Rilascio : sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

 

Leggi e norme di riferimento: D.Lgs 42/2004 e ss.mm.ii.,  artt. 167 - 181

 

Documentazione da presentare:

Documentazione indicata nella modulistica (comprensiva di Relazione Paesaggistica conforme al DPCM 12/12/2005 e DPR 31/2017 (procedura semplificata))

DIRITTI DI SEGRETERIA:

  •  € 120,00 per n°1 Unità immobiliare
  •  € 200,00 da n°2 a n°4 Unità immobiliari
  •  € 280,00 oltre n°4 Unità immobiliari

I diritti potranno essere versati tramite c/c postale n. 135566  o  bonifico bancario presso BANCA DI PISA E FORNACETTE  - Codice IBAN: IT 48 B 08562 70910000000081238 

MARCHE DA BOLLO:

 

Modalità di richiesta

sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

Tempi:  centottanta giorni (180), previo parere vincolante della Soprintendenza da rendersi entro il termine perentorio di novanta giorni (90)

 

Cos'è l'accertamento di compatibilità paesaggistica

Richiamato il principio sancito dall'art. 146, c.4, secondo il quale l'autorizzazione non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale, degli interventi, il Codice dispone, all'art. 167, commi 4 e 5, la procedura di accertamento della compatibilità paesaggistica, da parte dell'autorità amministrativa competente nel caso ricorrano i seguenti casi:

  • a)  per i lavori, realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati; escluse le fattispecie concretatesi anteriormente al 12 maggio 2006;
  • b)  per l'impiego di materiali in difformità dall'autorizzazione paesaggistica;
  • c)  per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria ai sensi dell'art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380.


A tal proposito è utile richiamare la Circolare 33 del 26 giugno 2009 del Segretario Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha chiarito i termini indicati dall'art. 167, c. 4, lettera a), secondo cui:

1. per "lavori" si intendono gli interventi su fabbricati legittimamente esistenti, ovvero gli interventi strettamente connessi all'utilizzo di altri immobili ed aree che non comportino modificazioni delle caratteristiche peculiari del paesaggio, purché gli interventi stessi siano conformi ai piani paesaggistici vigenti;
2. per "superfici utili" si intende qualsiasi superficie utile, qualunque sia la sua destinazione. Sono ammesse le logge e i balconi nonché i portici, collegati al fabbricato, aperti su tre lati contenuti entro il 25% dell'area di sedime del fabbricato stesso;
3.  per "volumi" si intende qualsiasi manufatto costituito da parti chiuse emergente dal terreno o dalla sagoma di un fabbricato preesistente indipendentemente dalla destinazione d'uso del manufatto, ad esclusione dei volumi tecnici.

 
 

Si richiama inoltre l'art. 17 del DPR 31/2017, riferito al procedimento paesaggistico semplificato, che si raccorda all'art. 167 del D.Lgs 42/2017.

 (584.87 KB)DPR 31/2017 – Autorizzazione Paesaggistica semplificata (584.87 KB) 

 

A chi si presenta

Il proprietario, possessore o detentore a qualsiasi titolo dell'immobile o dell'area interessati dagli interventi che rientrano nella casistica sopra riportata (art. 167, c. 4), presenta apposita domanda all'autorità preposta alla gestione del vincolo (l’Amministrazione Comunale) ai fini dell'accertamento della compatibilità paesaggistica degli interventi medesimi.
L'autorità competente si pronuncia sulla domanda entro il termine perentorio di centottanta giorni (180), previo parere vincolante della Soprintendenza da rendersi entro il termine perentorio di novanta giorni (90). Qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica, il trasgressore è tenuto al pagamento di una somma equivalente al maggiore importo tra il danno arrecato e il profitto conseguito mediante la trasgressione.
L'importo della sanzione pecuniaria, stabilita dall'ente competente, è determinato previa perizia di stima.
In caso di rigetto della domanda si applica la sanzione demolitoria.

Quali sono gli interventi per i quali NON è richiesta l’autorizzazione paesaggistica:

- L'art. 149 elenca gli interventi per i quali non è richiesto il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, quali:

a) interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici;
b) interventi inerenti l'esercizio dell'attività agro-silvo-pastorale che non comportino alterazione permanente dello stato dei luoghi con costruzioni edilizie ed altre opere civili e sempre che si tratti di attività ed opere che non alterino l'assetto idrogeologico del territorio;
c) il taglio colturale, la forestazione, la riforestazione, le opere di bonifica, antincendio e di conservazione da eseguirsi nei boschi e nelle foreste indicati dall'articolo 142, c. 1, lett. g), purché previsti ed autorizzati in base alla normativa in materia.

- Non sono, altresì, soggetti al rilascio di autorizzazione paesaggistica gli interventi e le opere indicate nell'allegato "A" del DPR 31/2017, nonchè quelli indicati all'art. 4 del medesimo decreto.

 

Fonti normative

 

  • PIT della Regione Toscana a valenza paesaggistica

 

 

 

MODELLI

sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it


 

 

 Oggetto della prestazione: AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

Responsabile del Procedimento:  Arch. Simona Coli

Referenti Ufficio: 

  • Arch. Simona Coli- Tel. 050 859640 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Geom. Anita Giannarelli - Tel. 050 859639 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di richiesta:

Presentazione istanza sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it 

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente: Proprietario - avente titolo sulla proprietà

Rilascio : sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

Leggi e norme di riferimento: D.Lgs 42/2004 e ss.mm.ii. - DPR 139/2010 (procedura semplificata)

 

Documentazione da presentare:

Documentazione indicata nella modulistica (comprensiva di Relazione Paesaggistica conforme al DPCM 12/12/2005 e DPR 31/2017 (procedura semplificata))

DIRITTI DI SEGRETERIA:

  •  € 120,00 per n°1 Unità immobiliare
  •  € 200,00 da n°2 a n°4 Unità immobiliari
  •  € 280,00 oltre n°4 Unità immobiliari

I diritti potranno essere versati tramite c/c postale n. 135566  o  bonifico bancario presso BANCA DI PISA E FORNACETTE  - Codice IBAN: IT 48 B 08562 70910000000081238 

MARCHE DA BOLLO:

Modalità di richiesta

sull'apposito PORTALE DELL'EDILIZIA : www.cportal.it

Tempi:

La richiesta ed il successivo rilascio dell’autorizzazione paesaggistica possono avvenire:

  • secondo il Procedimento Ordinario normato dall’art. 146 del DLgs 42/2004;
 
  • secondo il Procedimento Semplificato normato dall'art. 11 del DPR 31/2017 (per interventi di lieve entità)

 

Cos'è l'autorizzazione paesaggistica

L'autorizzazione paesaggistica è regolamentata dall'art. 146 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (DLgs 42/2004), dove si stabilisce che i proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili o aree di interesse paesaggistico, tutelati dalla legge, non possono distruggerli né introdurre modificazioni che rechino pregiudizio ai valori paesaggistici oggetto della protezione (art. 146, c. 1).
Nel caso di interventi in aree soggette a tutela paesaggistica sussiste l'obbligo di sottoporre all'ente competente i progetti delle opere da eseguire affinché ne sia accertata la compatibilità paesaggistica e sia rilasciata l'autorizzazione. L'interlocutore del soggetto proponente in materia di paesaggio è il Comune, a cui fa capo il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica.

A chi si presenta

I soggetti proponenti, di cui all'art. 146 c.1 del Codice, hanno l'obbligo di presentare all'Amministrazione Comunale competente il progetto degli interventi che intendano intraprendere, corredato della prescritta documentazione, ed astenersi dall'avviare i lavori fino a quando non ne abbiano ottenuta l'autorizzazione (art. 146, c. 2).

Che cosa costituisce l'autorizzazione paesaggistica:

L'autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto rispetto al Permesso a Costruire o agli altri titoli legittimanti l'intervento urbanistico-edilizio. Fuori dai casi di cui all'art. 167, commi 4 e 5, l'autorizzazione non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale degli interventi fatte salve le fattispecie concretatesi prima del 12 maggio 2006 (D.D. n. 498 del 04/04/2014).

Quali sono gli interventi di lieve entità per i quali è prevista una procedura di autorizzazione paesaggistica semplificata

L'art.11 del DPR 31/2017 ha stabilito procedure semplificate di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica per interventi di lieve entità in base a criteri di snellimento e concentrazione dei procedimenti.
L’elenco dei 42 interventi di “lieve entità” assoggettati a procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica è riportato nell’Allegato "B" del DPR 31/2017.

Qual'è il periodo di efficacia dell'autorizzazione

L'autorizzazione paesaggistica rilasciata è efficace per un periodo di cinque anni, scaduto il quale l'esecuzione dei lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione (art. 146, c. 4 così come modificato dal DL 70/2011). Qualora i lavori siano iniziati nel corso del quinquennio di efficacia dell'autorizzazione, possono essere conclusi entro e non oltre l'anno successivo la scadenza del quinquennio medesimo (art. 146, c. 4 così come modificato dalla Legge 12/2013). Il termine di efficacia dell'autorizzazione decorre dal giorno in cui acquista efficacia il titolo edilizio eventualmente necessario per la realizzazione dell'intervento, a meno che il ritardo in ordine al rilascio ed alla conseguente efficacia di quest'ultimo non sia dipeso da circostanze imputabili all'interessato (art. 146, c. 4 così come modificato dalla Legge 106/2014).

Quali sono gli interventi per i quali NON è richiesta l’autorizzazione paesaggistica:

- L'art. 149 elenca gli interventi per i quali non è richiesto il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, quali:

a) interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici;
b) interventi inerenti l'esercizio dell'attività agro-silvo-pastorale che non comportino alterazione permanente dello stato dei luoghi con costruzioni edilizie ed altre opere civili e sempre che si tratti di attività ed opere che non alterino l'assetto idrogeologico del territorio;
c) il taglio colturale, la forestazione, la riforestazione, le opere di bonifica, antincendio e di conservazione da eseguirsi nei boschi e nelle foreste indicati dall'articolo 142, c. 1, lett. g), purché previsti ed autorizzati in base alla normativa in materia.

- Non sono, altresì, soggetti al rilascio di autorizzazione paesaggistica gli interventi e le opere indicate nell'allegato "A" del DPR 31/2017, nonchè quelli indicati all'art. 4 del medesimo decreto.

 Commissione per il Paesaggio

La Commissione per il paesaggio è prevista dall'art. 148 del DLgs 42/2004 e dall’art. 153 della LRT 65/2014 ed esprime parere obbligatorio ai fine del rilascio dell’Autorizzazione Paesaggistica nelle aree interessate dal vincolo ai sensi della parte III° del DLgs 42/2004.
Il compito principale della Commissione è fornire pareri relativamente alla conformità degli interventi edilizi (da eseguire o in sanatoria) nelle aree interessate dal vincolo sotto il profilo compositivo, storico, ambientale e secondo le indicazioni del Piano di Indirizzo Territoriale con valenza di Piano Paesaggistico.
Dal parere espresso della Commissione deriva poi l'Autorizzazione Paesaggistica (art. 146 DLgs 42/2004) rilasciata dal Dirigente del Settore Opere e Lavori pubblici, Urbanistica del Comune di Lucca.

La Commissione è composta da tre membri esterni all'Amministrazione Comunale, nominati con deliberazione della Giunta Comunale.

I membri della Commissione per il paesaggio restano in carica per 5 (cinque) anni a decorrere dalla esecutività o immediata eseguibilità della deliberazione che li nomina - fatte salve successive disposizioni e/o specificazioni da operarsi in sede di aggiornamento delle disposizioni regolamentari in merito - e possono essere nominati una sola volta nello stesso Comune.

Membri della Commissione per il Paesaggio:

I membri della Commissione per il Paesaggio del Comune di Vecchiano, nominati con

 

Del.G.C. n. 184 del 07/12/2020 per il quinquennio 2020-2025, sono:

Dott.ssa Arch. Francesca Banchetti

Dott. Agr. Roberto Bonaretti

Dott. Arch.Francesco Monacci

 

Fonti normative
  • D. Lgs. 42/2004 - Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio;

 

 

  • L.R.T. 65/2014 - Norme per il Governo del Territorio;

 

 

 

  • PIT della Regione Toscana a valenza paesaggistica

 

MODELLI

Clicca qui e scarica il modello: Modello istanza di presentazione Programma Aziendale


 

 Oggetto del procedimento:  PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO

Responsabile del Procedimento:  Arch. Ombretta Santi

Referenti Ufficio: 

  • Arch. Ombretta Santi - Tel. 050 859640 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Geom. Anita Giannarelli - Tel. 050 859639 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di richiesta:

Presentazione istanza sull'apposita modulistica, da inviare per posta, per PEC, o direttamente all'Ufficio Relazioni Con il Pubblico (URP) in Via XX Settembre n°9 - Vecchiano 

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente: Proprietario - avente titolo sulla proprietà, con inquadramento di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) o Imprenditore Agricolo (IAP)

Ritito: presso Ufficio Urbanistica  in Via G.B. Barsuglia 182 - Vecchiano oppure presso  l'Ufficio Relazioni Con il Pubblico (URP) in Via XX Settembre n°9 - Vecchiano

Leggi e norme di riferimento: L.R. 65/2014 - DPGR 63/R/2016 - PIT con valenza paesaggistica D.Lgs 42/2004 e ss.mm.ii.,  artt. 167 - 181

 

Documentazione da presentare: 

  • Planimetria aziendale d’insieme (in scala adeguata)
  • Plani-volumetrie edifici
  • Progetto di massima (per nuove costruzioni)
  • Documentazione fotografica
  • Atti di possesso
  • Certificati catastali
  • Dichiarazioni
  • Certificati C.C.I.A.A./ IVA
  • Documentazione asseverata su edifici per i quali non è possibile procedere al recupero (Regolamento 63/R/2016 art. 7 comma 4)
  • Comparazione della proposta con il quadro vincolistico sovraordinato e con il PIT regionale

I diritti potranno essere versati direttamente all'URP del Comune al momento della presentazione, oppure tramite c/c postale n. 135566  o  bonifico bancario - Codice IBAN: IT 89 B 08562 70910 000010812386

 

MARCHE DA BOLLO:

  • n° 2 marche da bollo da € 16,00, una sulla richiesta e una per il provvedimento finale da rilasciare;
  • n°1 marca da bollo da € 1,00 per ogni elaborato progettuale ( per doppia copia dei documenti, una per l'istante e una per l'ente )

Modalità di richiesta

ISTANZA SULL’APPOSITA MODULISTICA DA INVIARE PER POSTA E/0 PRESENTARE DIRETTAMENTE ALL’UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (URP)

Tempi: 

Entro i quindici giorni successivi alla presentazione dell'istanza, l'ufficio verifica la completezza e la regolarità formale della documentazione allegata. L'ufficio procede alla verifica di conformità urbanistica della proposta e, nel caso di esito positito, può convocare una conferenza di servizi, da svolgersi entro il termine massimo di sessanta giorni dalla sua trasmissione o dal ricevimento dei documenti integrativi, al fine di acquisire tutti i pareri, nulla osta o assensi, comunque denominati, di altre amministrazioni pubbliche.

 

Cos'è il Programma Aziendale 

Il Richiedente, avente titolo, provvede alla redazione del programma aziendale pluriennale di miglioramento agricolo ambientale, denominato “programma aziendale”, per dimostrare le condizioni di cui agli articoli 72 e 73 della L.R. 65/2014 e del DPGR 63/R/2014, per la realizzazione dei seguenti interventi.

  • a) P.A.P.M.A.A. che prevede nuove edificazioni per uso abitativo (L.R. 65/2014 art. 73 c.2)
  • a1) P.A.P.M.A.A. che prevede il recupero di edifici per nuova residenza rurale (L.R. 65/2014 art. 72 c.1 b ter)
  • b) P.A.P.M.A.A. che prevede nuove edificazioni per uso annesso agricolo (L.R. 65/2014 art. 73 c.4)
  • c) P.A.P.M.A.A. che prevede interventi sul patrimonio edilizio esistente con destinazioni d’uso agricolo (L.R. 65/2014 art. 72)
  • d) P.A.P.M.A.A. che prevede una cessione parziale d’azienda o mutamento della destinazione d'uso agricola di edifici aziendali (L.R. 65/2014 art. 82)

L’approvazione del programma aziendale, di competenza comunale, costituisce condizione preliminare per il rilascio dei titoli abilitativi.  La realizzazione del programma aziendale è garantita da una convenzione o da un atto d’obbligo unilaterale, da registrare e trascrivere a spese del richiedente e a cura del Comune. Il programma aziendale ha durata decennale con decorrenza dall'atto di approvazione del Comune. Il programma aziendale può essere modificato in ogni tempo per adeguarlo ai programmi comunitari, statali o regionali, oppure in caso di eventi naturali che modifichino in modo significativo lo stato dei luoghi.

 A chi si presenta

L'istanza è presentata al Comune, che acquisisce il parere della Provincia di Pisa di conformità al PTC, nonché i pareri della Regione di coerenza tra i contenuti agronomici del programma e gli interventi edilizi proposti.

Cosa prevede l'atto d'obbligo

La convenzione o l’atto unilaterale d’obbligo contengono l’impegno dell’imprenditore agricolo:

a) ad effettuare gli interventi previsti dal programma aziendale in relazione ai quali sono richiesti interventi sul patrimonio esistente o la realizzazione di nuovi edifici rurali di cui agli articoli 72 e 73;

b) a non alienare separatamente dagli edifici rurali le superfici fondiarie alla cui capacità produttiva gli stessi sono riferiti, a meno che i terreni alienati non siano compensati da altri terreni di nuova acquisizione;

c) ad assicurare il mantenimento delle pertinenze di edifici non più utilizzabili a fini agricoli, comprese quelle oggetto di programmata alienazione, con interventi coerenti con il contesto paesaggistico, nonché con interventi di mitigazione ambientale eventualmente necessari;

d) a non modificare la destinazione d’uso degli edifici esistenti o recuperati necessari allo svolgimento dell’attività agricola e di quelle connesse per il periodo di validità del programma aziendale;

e) ad assoggettarsi alle penali previste nella convenzione o nell’atto d’obbligo, in caso d’inadempimento. In ogni caso, le penali non devono essere inferiori al maggior valore determinato dall’inadempienza.

 

Fonti normative

 

  •   PIT della Regione Toscana a valenza paesaggistica

 logoPIT Documenti del piano (link per accedere al sito regionale)

 

- clicca di seguito e accedi alla CARTOGRAFIA INTERATIVA  e alla   SCHEDA DI AMBITO N.8 

- VINCOLI VIGENTI SUL TERRITORIO DI VECCHIANO - D.Lgs. 42/2004 - ART. 136:

- OBIETTIVI, PRESCRIZIONI E DIRETTIVE NELLE AREE VINCOLATE:   Allegato 8B

Rispetto alla Legge 1/2005, che prevedeva soltanto degli obblighi informativi, la legge 65/2014 considera l'informazione e la partecipazione come componenti ordinarie della procedura di formazione degli atti di governo, secondo criteri di trasparenza.
Gli articoli 37 e 38 della Legge N. 65/2014 prevedono per questo l'istituzione del Garante dell'informazione e della partecipazione.

IL GARANTE DELL'INFORMAZIONE E DELLA PARTECIPAZIONE

contatti

Chi è
Il Garante dell'informazione e della partecipazione è la Dott.ssa Rosalinda Puntoni.
Dove si trova
L'ufficio del Garante è presso il Palazzo Comunale, in via G. B. Barsuglia n. 182, secondo piano.
Per appuntamenti
Chiamare il n. 050/859648 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 15.30.
Come comunicare col Garante
E' possibile trasmettere al Garante il proprio contributo o il proprio parere sulla variante in uno di questi modi:

IL RUOLO DEL GARANTE DELL'INFORMAZIONE E DELLA PARTECIPAZIONE COMUNICAZIONE

Il compito del Garante dell’Informazione e della Partecipazione è:

  • far dialogare in modo costruttivo amministrazione e cittadinanza assumendo ogni iniziativa necessaria per assicurare l'informazione e la partecipazione dei cittadini e di tutti i soggetti a qualunque titolo interessati nelle diverse fasi procedurali di formazione degli atti di governo del territorio;
  • rendere l´informazione relativa ad ogni fase del procedimento accessibile, chiara e comprensibile;
  • accogliere idee, suggerimenti e proposte che potranno contribuire a soddisfare il più possibile le aspettative della cittadinanza.

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA' DI PARTECIPAZIONE

http://www.ilpersonale.it/wp-content/uploads/calendar1.pngIl Comune di Vecchiano ha predisposto il programma degli incontri sul territorio a cui saranno invitati la cittadinanza, le associazioni ambientaliste, di categoria, gli agricoltori operanti sul territorio, Enti ed organi direttamente interessati alle materie ambientali e rurali.

Tipo Incontro  Data e orario Sede dell'incontro
Assemblea Pubblica 16 Novebre ore 21,00 Circolo Vasca Azzurra - Via del Serchio n. 2, Nodica
Tavolo Tecnico 21 Novembre ore 17,00 Sala Consiliare S. Pertini - Via G.B. Barsuglia n. 209, Vecchiano
Assemblea Pubblica 23 Novembre ore 21,00 Atrio scuola primaria Filettole - Via della Pieve n. 121, Filettole
Tavolo Tecnico 27 Novembre ore 17,00 Sala Riunioni Coop. Valdiserchio - Via del Feo n. 30, Migliarino
Incontro pubblico sul recupero ambientale dell'ex cava di San Frediano Giovedì 9 maggio 2019 ore 21,00 Cinema Teatro Olimpia - Vecchiano

 

Clicca qui per scaricare la sintesi del programma delle attività di partecipazione e di informazione

Scarica di seguito il programma degli incontri

 VERBALE INCONTRI SUL TERRITORIO

ANNO 2017

VARIANTE NORMATIVA AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER L'ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA SUL TERRITORIO RURALE ALLA L.R. 65/2014 ed al D.P.G.R. 63/R/2016

 

Immagine RU

PREMESSA

Il Regolamento Urbanistico Comunale è stato approvato con Del.CC n.70 del 21/12/2011 ed è divenuto efficace in data 09/05/2012, secondo il regime della L.R.01/2005.
Con la conclusione del primo quinquennio (8 maggio 2017), le sue previsioni si sono mantenute valide a tempo indeterminato per la parte di gestione del territorio e delle città, mentre hanno perso di efficacia quelle soggette a piani attuativi che non abbiano stipulato convenzione urbanistica o quelle relative a progetti esecutivi interessati da esproprio che non abbiano trovato approvazione.

La suddetta pianificazione comunale andrà ridefinita alla luce della nuova legge urbanistica, la L.R. 65/2014, e del PIT con valenza paesaggistica ma, nel regime transitorio dell'art.222, ha ancora la possibilità, entro i cinque anni successivi alla entrata in vigore della stessa legge urbanistica, di vedere adottate ed approvate varianti al Regolamento Urbanistico, nei termini di efficacia dello stesso strumento. Le varianti potranno anche contenere previsioni di impegno di suolo non edificato all'esterno del perimetro del territorio urbanizzato, come definito dall'art. 224, previo parere favorevole della conferenza di copianificazione di cui all'art. 25 della medesima legge. Allo scadere di questo ulteriore termine, la LR 65/2014 richiederà l'avvio del procedimento per il nuovo Piano Strutturale.
Al riguardo va pure ricordato che è in corso la redazione del Piano Strutturale intercomunale dell'Area Pisana.

 

IL PERCHE' DELLA VARIANTE URBANISTICA

L'Amministrazione Comunale ha deliberato un atto di indirizzo (Del. G.C. n. 129 del 28/08/2017) per favorire lo sviluppo e la tutela del proprio territorio agricolo, ritenendo proficuo aggiornare ed allineare, con un'apposita variante, la disciplina del vigente Regolamento Urbanistico alle innovazioni normative della L.R. 65/2014 e del suo Regolamento di Attuazione DPGR 63/R/2016, nelle more dell’eventuale attivazione di una procedura di formazione del futuro POC, dell'adozione del Piano Strutturale dell'Area Pisana, della possibile revisione della normativa idraulica regionale.

Con la Deliberazione n.  58 del 27/10/2017 il Consiglio Comunale ha dato avvio al procedimento della variante normativa.

 

GLI OBIETTIVI DELLA VARIANTE URBANISTICA

La L.R. 65/2014 detta gli obiettivi generali principali da osservare nella stesura o adeguamento degli strumenti di pianificazione, attraverso:

  • la valorizzazione del patrimonio territoriale e paesaggistico per uno sviluppo regionale sostenibile e durevole;
  • il contrasto del consumo di suolo, promuovendo il ruolo multifunzionale del territorio rurale;
  • lo sviluppo della partecipazione, come presupposto sostanziale e imprescindibile delle procedure di formazione dei piani.

In tal senso, la proposta di variante si prefigge di assicurare la qualità del territorio rurale, promuovendo l’agricoltura come attività economico-produttiva e valorizzando l’ambiente e il paesaggio rurale.

In particolare la proposta è volta a:

  1. favorire l'aggiornamento dell'attuale disciplina comunale del R.U. per la realizzazione dei manufatti e gli annessi agricoli, nonchè i manufatti amatoriali secondo le innovazione della L.R. 65/2014
  2. consentire la combinazione delle attività agricole con l'utilizzo di fabbricati artigianali/industriali, senza comportare mutamento della destinazione di questi ultimi
  3. riconfermare due aree vocate ad attività del tempo libero, già previste dal R.U.
  4. inserire una terza area per il ricovero di animali abbandonati, entro il territorio rurale

Clicca QUI per visualizzare quadro sinottico della normativa  oggetto di variante.

IL PROCEDIMENTO

  • Avvio del procedimento: contestualmente all'avvio del procedimento sono attivati anche i procedimenti della VAS (Valutazione Ambientale Strategica), della Conferenza di Copianificazione e della Conferenza Paesaggistica.
  • Adozione: (60 giorni per le osservazioni- quelle degli enti pubblicate in Amministrazione Trasparente)
  • Approvazione: nel provvedimento di approvazione è contenuto il riferimento alle osservazioni pervenute e la motivazione delle determinazioni conseguentemente adottate.

Clicca QUI per visualizzare le fasi ed i documenti del procedimento

IL PROCESSO PARTECIPATIVO

La legge 65/2014 considera l'informazione e la partecipazione come componenti ordinarie della procedura di formazione degli atti di governo.

  • Per informazione, si intende la CONOSCIBILITA' di tutti gli atti posti in essere dall'Amministrazione Comunale a partire dall'avvio del procedimento fino alla sua conclusione. Significa quindi garantire che gli atti siano consultabili da tutti e comprensibili.
  • Per partecipazione, invece, si intende la POSSIBILITA' per tutti i cittadini e per i soggetti a vario titolo interessati (non solo i residenti, ma anche coloro che vivono il territorio per motivi di lavoro, che vi svolgono attività di tempo libero, che lo frequentano anche saltuariamente), di contribuire concretamente alla formazione di tali atti, esprimendo valutazioni di merito, raccomandazioni e proposte che possano fornire elementi di conoscenza del territorio in grado di arricchire la qualità progettuale degli atti di governo

Per rendere effettivo il processo partecipativo, e consentire quindi a tutti di poter contribuire alla costruzione dell'atto di governo del territorio, la L.R. 65/2014 introduce la figura del Garante dell’informazione e della partecipazione.

  • scrivi al Garante Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • visualizza la PAGINA DEL GARANTE con tutti i suoi contatti e con il report degli appuntamenti del processo partecipativo 

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA' DI PARTECIPAZIONE E DI INFORMAZIONE

Tipo Incontro  Data e orario Sede dell'incontro

Tavolo tecnico

Martedì 14 novembre ore 17,00 Sala Riunioni Coop. Valdiserchio, via del Feo n. 30 - Migliarino
Assemblea pubblica Giovedì 16 novembre ore 21,00 Circolo ARCI Vasca Azzurra - Nodica
Tavolo tecnico Martedì 21 novembre ore 15,00 Sala Consiliare S. Pertini - Vecchiano
 Assemblea pubblica Giovedì 23 novembre ore 21,00 Atrio scuola primaria - Filettole

 

REFERENTI

Dirigente del Settore
Dr.ssa Paola Angeli - pangeli@comune.vecchiano.pisa.it

Garante dell'informazione e della partecipazione
Dr.ssa Rosalinda Puntoni - garante@comune.vecchiano.pisa.it

Responsabile Unico del Procedimento
Arch. Ombretta Santi - urbanistica@comune.vecchiano.pisa.it

Segreteria Sindaco
Dr.ssa Sara Rossi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VARIANTE NORMATIVA AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA SUL TERRITORIO RURALE ALLA L.R. 65/2014 ED AL D.P.G.R. 63/R/2016 

Di seguito sono consultabili i documenti relativi al procedimento amministrativo in oggetto. 

PANORAMICAvariante2

=============================== ° =============================

ANNO 2017

VARIANTE NORMATIVA AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA SUL TERRITORIO RURALE ALLA L.R. 65/2014 ED AL D.P.G.R. 63/R/2016

Dettagli del processo urbanistico                              Quadro sintetico della normativa

 

Fase:  LINEE DI INDIRIZZO

  1. Del.G.C. n.129 del 28/08/2017

 

Fase:  AVVIO DEL PROCEDIMENTO

 

Elenco atti deliberativi e documenti dell'avvio del procedimento

 

Comunicazioni dell'avvio del procedimento urbanistico e VAS

 

Pareri di Enti istituzionali relativi all'avvio del procedimento urbanistico e VAS

 

ANNO 2018

Fase: LINEE DI INDIRIZZO PER LA PROCEDURA DI VAS E DI COPIANIFICAZIONE

  1. Del.G.C. n. 100 del 18/06/2018

Allegati alla Delibera n. 100/2018

ANNO 2019

Fase: LINEE DI INDIRIZZO TERRITORIO RURALE E AREE DI DEGRADO GEOFISICO

  1. Del.G.C. n. 56 del 02/04/2019

Fase: INTEGRAZIONE ALL'AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER LA REITERAZIONE DELLE PREVISIONI DELLE AREE DI DEGRADO GEOFISICO DI CUI ALL’ART.31 DELLE
N.T.A.

  1. La Delibera di Consiglio n. 39 del 31/07/2019 e relativi allegati sono consultabili e scaricabili dall'albo pretorio del Comune di Vecchiano al seguente link

Nota prot. n. 16098 del 02/07/2019 - Richiesta convocazione Conferenza di Copianificazione

Elenco delle aree oggetto di copianificazione

Elenco delle 8 aree di degrado geofisico

  1. Ex-cava di Legnaio
  2. Ex-cava Le Grepole
  3. Ex-cava di S. Maria in Castello
  4. Ex-cava San Frediano
  5. Ex-cava di Vallecchia
  6. Ex-cava dei Panconi
  7. Ex-cava al Serbatoio
  8. Ex-cava di Radicata

Nota della Regione Toscana prot. n.22821 del 21/11/2019 - Trasmissione verbale della Conferenza di Copianificazione del 13/11/2019

Elenco dei documenti trasmessi:

ANNO 2020

Fase: ADOZIONE

  1. Del.C.C. n. 2 del 27/02/2020

Allegati alla Delibera n. 2/2020

Fase: PUBBLICAZIONE SUL BURT 

L'adozione della Variante normativa al regolamento urbanistico per adeguamento della disciplina sul territorio rurale alla l.r. 65/2014 ed al d.p.g.r. 63/r/2016 è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (BURT) n. 12 del 18.3.2020.

  1. Parte II n. 12 del 18.03.2020-166

Gli interessati possono presentare osservazioni nei 60 giorni consecutivi decorrenti dalla data pubblicazione sul B.U.R.T. dell’avviso di adozione, quindi fino al 16 maggio 2020.

Fase: APPROVAZIONE

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 23 ottobre 2010 è stata approvata la variante normativa al Regolamento Urbanistico per adeguamento della disciplina rurale alla L.R. 65/2014 e al D.P.G.R. 63/R/2016 - presa d'atto di contributo/osservazione.
Tale variante acquista efficacia decorsi trenta giorni dalla pubblicazione dell'avviso pubblicato sul BURT.

  1. Del.C.C. n. 48 del 23/10/2020
  2. Estratto BURT n. 46 parte II

Allegati alla Delibera n. 43/2020

 

Per facilitare l'individuazione della normativa comunale sottoposta ad adeguamento alla nuova disciplina regionale, si riporta di seguito un prospetto di sintesi con:
 
  • 1° colonna: le norme del 1° Regolamento Urbanistico, oggetto del presente processo di revisione;
  • 2° colonna: la disciplina sul territorio rurale della L.R. n. 65 del 2014; 
  • 3° colonna: i documenti regionali di riferimento del PIT (Piano di indirizzo territoriale con valenza di piano paesaggistico).
 
Per dettagli, clicca sulle seguenti voci colorate.
 
REGOLAMENTO URBANISTICO
DEL COMUNE DI VECCHIANO
L.R. 65/2014 PIT REGIONALE CON VALENZA PAESAGGISTICA

N.T.A. - Titolo III - Cap. I
I paesaggi consolidati e il territorio rurale

Art. 12 - Il paesaggio della pianura alluvionale e le aree agricole produttive

Art. 13 - Il paesaggio dell'ambiente fluviale. Golena del Serchio e aree agricole di valore
ambientale.

Art. 14 - Il paesaggio collinare

Titolo IV
Capo III - Sezione I
Disposizioni  generali sul territorio rurale

Art. 64 - Il territorio rurale

Art. 65 - Nuclei rurali

Art. 67 - Ambiti periurbani

Art. 68 - Disposizioni sugli usi agricoli

 

 

Disciplina del Piano

Abachi delle invarianti strutturali 

I paesaggi rurali storici della Toscana

Iconografia della Toscana: viaggio per immagini

Visibilità e caratteri percettivi

Scheda d'ambito 8. Piana Livorno-Pisa-Pontedera

 

BENI PAESAGGISTICI

Elaborato 3B - Schede relative agli
immobili ed aree di notevole interesse pubblico
Schede vigenti sul territorio Vecchianese:

 

7B - Ricognizione, delimitazione e
rappresentazione in scala idonea alla identificazione delle aree tutelate per
legge ai sensi dell'art.142 del Codice

 

8B - Disciplina dei beni paesaggistici ai sensi degli artt. 134 e 157 del Codice

 

Cartografia interattiva del PIT

 

Banche dati/cartografia regionali
"Geoscopio", "Castore", "Renato"

 

 

 

 

 

N.T.A. del R.U. - Allegato 2
(abaco normativo e grafico)

 

 

 

N.T.A. del R.U. :

Art. 12 - Il paesaggio della pianura alluvionale e le aree agricole produttive

Art. 13 - Il paesaggio dell'ambiente fluviale.
Golena del Serchio e aree agricole di valore
ambientale.

Art. 14 - Il paesaggio collinare

 

Titolo IV
Capo III - Sezione II
Disciplina delle trasformazioni da parte
dell'imprenditore agricolo

Art. 70 - Installazione di manufatti
temporanei e di ulteriori manufatti ad uso agricolo in assenza di programma aziendale

Art. 73 - Interventi di nuova edificazione
mediante programma aziendale

Art. 74 - P.A.P.M.A.A.

 

Titolo IV
Capo III - Sezione III
Disciplina delle trasformazioni da parte
di soggetti diversi dall'imprenditore agricolo

Art. 78 - Manufatti per l'attività agricola
amatoriale, per il ricovero di animali
domestici e per esigenze venatori

 

L.R. 59/2009 - Norme per la tutela
degli animali


DPGR 38/R/2011 - Regolamento di attuazione della L.R. 59/2009


DPGR 63/R/2016

 

N.T.A. del R.U.

Art. 28 - Gli insediamenti produttivi

Art. 38 - UTOE 4 Area industriale

Titolo IV
Capo III - Sezione II
Disciplina delle trasformazioni da parte
dell'imprenditore agricolo

Art. 75 - Utilizzo di immobili a destinazione industriale o commerciale per lo svolgimento delle attività agricole

“Senza teatro non si può vivere”
Antov Čechov, Il gabbiano

Così cominca la stagione del Cinema Teatro Olimpia, con l’invito a “vivere il teatro”.
E noi, assieme a voi, saremo lì, emozionati e impazienti, aspettando che il sipario si apra.


                                                                     IL SINDACO                               L’ASSESSORE ALLA CULTURA
                                                                Massimiliano Angori                                        Lorenzo Del Zoppo

Olimpia interno

Dalla prosa alla commedia, passando per la lirica ed i concerti, arrivando agli spettacoli per bambini e di intrattenimento.
Un calendario ricco di eventi che si aprirà il 25 novembre con “Rumors” di Neil Simon.

L'Amministrazione Comunale si augura che gli spettatori provino delle emozioni uniche quando si spegneranno le luci in sala e si alzerà il sipario dell’Olimpia e che, magari a fine spettacolo, la platea si senta in qualche modo arricchita da quello che sarà rappresentato sul palco.

Il cartellone è stato curato dall'Ufficio Cultura del Comune di Vecchiano con la preziosa collaborazione della Consulta comunale del Teatro.

Scarica cliccalndo qui il depliant della quinta rassegna.

Si ringraziano per il prezioso contributo i seguenti sponsor

Orsini Franco srl

Unicoop Firenze

Toscana Energia

Manifesto Teatro Olimpia Rassegna 2017 2018

 

Anno 2017-2018 - PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO - UTOE 1 "Completamento di Via Kolbe" – MIGLIARINO PISANO (Via della Chiusa)

 

- Istanza prot. n. 3073 del 15/02/2017 - Progetto planivolumetrico per la realizzazione di n°5 fabbricati residenziali con le relative opere di urbanizzazione, parcheggio e verde pubblico convenzionato - Proponente: M.C. Costruzioni srl (Proprietà: Famiglia Antonelli)

 

- Delibera C.C. n° 31 del 06/05/2017: approvazione schema di convenzione relativo all'intervento urbanistico, per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'area destinata a parcheggio e verde pubblici, servitù di passo a favore del Comune di Vecchiano

 

- Provvedimento Dirigenziale n°125 del 08/05/2017: approvazione del progetto esecutivo dell'opera pubblica, pervenuto al prot. 3073 del 15/02/2017, integrato al prot. 9457 del 18/05/2017

 

- Convenzione Urbanistica del 08/05/2017 Rep. 22.127 Racc. 10.337, registrata a Pisa il 17/05/2017 n° 3084 IT - Ufficiale rogante: Dott.ssa Annalisa Di Perna, notaio in Vecchiano

 

- Richiesta di Permesso di Costruire prot. n. 9484 del 18/05/2017 per la realizzazione di opere di urbanizzazione in Via della Chiusa, Migliarino - Proponente: M.C. Costruzioni

 

- P. d. C. n. 18/00001 del 09/02/2018 per opere di urbanizzazione in Via della Chiusa, Migliarino

- Comunicazione Inizio Lavori prot. n. 3465 del 21/02/2018

 

Anno 2016-2018 - PROGETTO PLANIVOLUMETRICO PER INTEGRAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE E PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO PER LA REALIZZAZIONE DI N. 3 UNITA' IMMOBILIARI SU LOTTO LIBERO DI COMPLETAMENTO POSTO IN VIA D'OMBRA - NODICA

 

- Istanza prot. n. 3698 del 29/02/2016 - Progetto planivolumetrico convenzionato per la realizzazione di tre edifici e parcheggio pubblico in via D'Ombra - Proponente: Soc. Aufiero Costruzioni srl

 

- Conferenza dei Servizi: seduta del 28/07/2016
Scarica allegato

 

- Delibera C.C. n° 67 del 30/11/2016: approvazione schema di convenzione relativo all'intervento urbanistico, per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'area destinata a parcheggio e uso pubblico di una porzione privata

Scarica allegato

 

 

- Provvedimento Dirigenziale n. 116 del 03/05/2017: approvazione del progetto esecutivo dell'opera pubblica, pervenuto al prot. 19034 del 21/11/2016, integrato al prot. 8309 del 03/05/2017

 

- Convenzione Urbanistica del 08/05/2017 Rep. 22128 Racc. 10338, registrata a Pisa il 17/05/2017 n° 3085 serie IT - Ufficiale rogante: Dott.ssa Annalisa Di Perna, notaio in Vecchiano

Scarica allegato

 

- Richiesta di Permesso di Costruire prot. n. 9397 del 17/05/2017 per la realizzazione di un parcheggio pubblico in Via d'Ombra, Nodica - Proponente: Soc. Aufiero Costruzioni s.r.l.

 

- P. d. C. n. 17/00007 del 03/07/2017 per la costruzione di parcheggio pubblico in Nodica Via d'Ombra

Scarica allegato

Anno 2016-2018 - PROGETTO PLANIVOLUMETRICO RELATIVO AD UN "LOTTO LIBERO DI COMPLETAMENTO" E "PARCHEGGIO PUBBLICO" IN VIA DI CITTADELLA - NODICA

 

- Istanza prot. n. 5362 del 23/03/2016 - richiesta di permesso di costruire convenzionato, con planivolumetrico - Proponenti: Grossi Stefano, Grossi Stefania, Degl'Innocenti o Cima Agnese, Degl'Innocenti o Cima Renza

 

- Conferenza dei Servizi:  seduta del 28/07/2016

 

- Delibera C.C. n° 14 del 17/03/2017: approvazione schema di convenzione relativo all'intervento urbanistico, per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'area destinata a parcheggio e uso pubblico del percorso adiacente

 

- Provvedimento Dirigenziale n° 111 del 24/04/2017: approvazione del progetto esecutivo dell'opera pubblica, pervenuto al prot. 7054 del 12/04/2017, integrato al prot. 7961 del 21/04/2017

 

- Convenzione Urbanistica del 28/04/2017 Rep. 22116 Racc. 10329, registrata a Pisa il 11/05/2017 n° 2985 IT - Ufficiale rogante: Dott.ssa Annalisa Di Perna, notaio in Vecchiano

 

- Richiesta di Permesso di Costruire prot. n. 5058 del 14/03/2017 per la realizzazione di un parcheggio pubblico in via di Cittadella, Nodica - Proponente: Grossi Stefano, Grossi Stefania, Degl'Innocenti o Cima Agnese, Degl'Innocenti o Cima Renza => Voltura a Soc. PEGASO

 

- P. d. C. n. 17/00003 del 05/06/2017 per la costruzione di parcheggio pubblico in Nodica Via di Cittadella

 

fotorendering SFredianoVecchiano          PlanimetriaPlanivolumetrico SFredianoVecchiano

Anno 2017-2018 - PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO - UTOE 3 "Lotto libero di completamento e parcheggio pubblico in Via San Frediano" – VECCHIANO (Via San Frediano)

 

- Istanza prot. n. 7117 del 12/04/2017 - Progetto planivolumetrico per la realizzazione di n°2 fabbricati residenziali e parcheggio pubblico convenzionato - Proponente: S.I.L.V.A. sas di Sbragia R. & C.

 

- Conferenza dei Servizi:

    - 1° seduta del 28/04/2017 (esame proposta prot. n. 7117 del 12/04/2017 e integraz. prot. 7400 del 18/04/2017)

    - 2° seduta del  08/05/2018 (esame integrazioni prot. n. 6062 del 30/03/2018 e prot. n. 6339 del 05/04/2018) => APPROVAZIONE PROPOSTA

 

- Delibera C.C. n° 30 del 28/05/2018: approvazione schema di convenzione relativo all'intervento urbanistico, per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'area destinata a parcheggio pubblico a favore del Comune di Vecchiano

 
 

 

planimetria ViadellaRocca Roma Vecchiano

Anno 2017-2018 - PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO - UTOE 3 "Lotto libero di completamento e parcheggio pubblico fra Via Roma e Via della Rocca" – VECCHIANO

 

- Istanza prot. n. 8861 del 09/05/2017 - Progetto planivolumetrico per la realizzazione di n°1 fabbricato residenziale e parcheggio pubblico convenzionato - Proponente: Pierina Noferi

 

- Conferenza dei Servizi:

    - 1° seduta del 28/04/2017 (esame proposta prot. n. 8861 del 09/05/2017 e integraz. prot. 14711 del 04/08/2017) => ESITO SOSPENSIVO

    - 2° seduta del 14/06/25018 (esame integrazioni prot. n. 3564 del 22/02/2018 - prot. n. 6009 del 29/03/2018 - prot. n. 7327 del 20/04/2018 - prot. n. 7328 del 20/04/2018 - prot. n. 7564 del 24/04/2018) => PROCEDIMENTO IN ITER AMMINISTRATIVO

planimetria rotatoria

Anno 2018 - PROGETTO DI OPERA PUBBLICA - ROTATORIA DI ADEGUAMENTO SULLA VIA PROVINCIALE - VECCHIANO

 

- Deliberazione del Consiglio Comunale n. 33 del 28/05/2018 "ACCORDO DI PROGRAMMA PROGETTAZIONE DI UNA ROTATORIA PER L'ADEGUAMENTO DELL'INTERSEZIONE TRA LA S.P. 10 VECCHIANESE E LA S.P.30 LUNGOMONTE PISANO" 

Pagina 2 di 3

Condividi questo articolo